Seleziona una pagina

PUGILATO FEMMINILE CON RISULTATI STREPITOSI E UNA CRISI ELIMINATIVA MAL GESTITA

da 9 Ott 2015Testimonianze

LETTERA

GIOVANE STUDENTESSA VEGETARIANA DA 3 ANNI

Sono una studentessa di 22 anni e mi chiamo Amalia. Innanzi tutto ti ringrazio per avermi fatto scoprire un modo di vivere più vicino alla mia filosofia rispetto alle tradizioni alimentari e mediche con cui sono cresciuta. Ti spiego il mio percorso per poi porti alcune domande. Per motivi prettamente etici, tre anni fa diventai vegetariana. Già allora ebbi i primi miglioramenti di salute con mal di stomaco meno frequenti. Soffrivo infatti di reflusso e di ansia che mi provocavano dolori alla bocca dello stomaco.

DA SEI MESI SEGUO IL TUO VEGAN-CRUDISMO TENDENZIALE, CON RISULTATI STREPITOSI ANCHE NEL PUGILATO FEMMINILE CHE PRATICO CON SUCCESSO

Continuando ad informarmi, sia per etica che per salute, divento vegana e lo sono da circa un anno. Poco dopo ho scoperto il tuo blog e, da circa sei mesi, mangio in modo vegan-crudista tendenziale. Ho perso peso, mal di stomaco ed ansia sono scomparsi, energia e concentrazione sono aumentate. Pratico pugilato e le mie prestazioni sportive sono migliorate di molto. Pure la sinusite di cui soffrivo è scomparsa e, in generale, mi ammalo di meno o per niente.

CINQUE PASTI AL GIORNO E QUALCHE PICCOLO SGARRO NEL WEEK-END

In settimana mi alimento con 5 pasti di frutta al giorno, con frutta acquosa la mattina, insalatona seguita da legumi o cereali o pasta e poi frutta secca per pranzo, panino vegano post-allenamento come cena. Tuttavia faccio alcuni sgarri. Pizza non integrale una volta a settimana, pasta non integrale e cibi più cotti la domenica, quando si riunisce tutta la famiglia. Raramente dolci vegani ma con zuccheri raffinati.

ACCELERATA DEPURATIVA MEDIANTE DIGIUNO E SCATTO DI MECCANISMI ELIMINATIVI

Detto ciò, un paio di settimane fa, faccio un digiuno di tre giorni per dare un’accelerata depurativa, ma senza riscontrare grosse crisi eliminative, a parte mal di testa, dolori muscolari e nausea. Interrompo il digiuno, forse non nel migliore dei modi, mangiando frutta e verdura cruda, patate bollite e pane integrale. Dopo pochi giorni scatta il meccanismo eliminativo con raffreddore, tosse e molto muco che espello senza problemi. Una mattina mi alzo con un mal d’orecchi atroce. Piango dal dolore una giornata intera con muco e sangue che fuoriesce dalle orecchie, ostinata a non andare dal dottore e a non prendere farmaci, visto che non ne assumevo da due anni.

OTITE EMORRAGICA CON FEBBRE E DOLORI

Mi sale la febbre e il dolore è sempre più forte. Tanto che alla fine cedo ai farmaci. Il dottore mi diagnostica una otite emorragica e subito siringhe di Bentelan e Rocefin. Certo, il dolore è sparito e mi sto sentendo meglio, ma sono consapevole che si tratta di una miglioria illusoria e che non ho fatto altro che bloccare un processo eliminativo del mio corpo , oltre al fatto che sono ritornati i mal di stomaco.

COME MAI SCARSE CRISI ELIMINATIVE INIZIALI SEGUITE DA UNA SECONDA ONDATA TALMENTE INTENSA?

Ora, le mie domande sono due. Perché col digiuno non ho avuto grosse crisi eliminative e dopo pochi giorni tutto sto ben dio? Cosa ho sbagliato nella mia alimentazione, secondo lei, per aver provocato tutto ciò? E poi, come depurarmi da tutti i farmaci che ho ingerito? Il medico mi ha prescritto una cura di sei giorni di siringhe con cortisone ed antibiotico. Ne ho fatto solo uno per il momento e, se volessi staccare, come dovrei comportarmi?

VOGLIA DI EVITARE ALTRI ERRORI DI PERCORSO

Vorrei fare in modo che queste cose non accadano più o almeno riuscire a gestirle diversamente, con l’obiettivo di continuare a depurarmi per stare bene e in salute. So che la strada è quella di una corretta alimentazione oltre che, ovviamente, un’armoniosa forma psicologica che attraverso lo sport, la riflessione, il sole e il cibo vitale sto riuscendo a raggiungere. Grazie mille per la disponibilità che sempre dimostri nei confronti di chi vuole capire. Cordiali saluti.
Amalia

*****

RISPOSTA

COMPLIMENTI PER I BRILLANTI RISULTATI CHE STAI CONSEGUENDO

Ciao Amalia. Intanto complimenti per gli ottimi risultati conseguiti sia sul pisano salutistico che su quello dell’attività sportiva ed agonistica. Risultati eccellenti e brillanti che non vengono certamente sminuiti ed inficiati dagli episodi legati alla accelerata depurativa del digiuno e alle conseguenze eliminative gestite nel peggiore dei modi.

NULLA HAI SBAGLIATO SE NON NELLA PARTE FINALE

Le tue scelte alimentari e comportamentali sono valide ed efficaci. Gli sgarri che hai citato non hanno a mio avviso alcun significato. Nulla hai sbagliato, a parte il cedimento morale e la visita medica con relativa assunzione di cortisone e antibiotico.

STRONCARE IL SINTOMO È QUANTO DI PEGGIO SI POSSA FARE

L’otite emorragica non andava trattata in alcun modo. Non dimenticare che l’otorino, bravo o meno bravo, rimane in ogni caso a tutti gli effetti un medico specializzato nella curomania e nella stroncatura del sintomo, e quindi poco o niente adatto a capire il percome ed il perché di tale fenomeno eliminativo. Per lui si tratta di malattia e per la Health Science si tratta al contrario di benettia.

IL TUO SISTEMA PROTETTIVO STAVA FACENDO UN OTTIMO LAVORO

La tua immunocompetenza interna stava facendo un ottimo lavoro depurativo ed era il caso di stringere i denti e resistere con fiducia, mentre hai ceduto al dolore, alla febbre e soprattutto al timore di qualcosa di misterioso, di strano, di incontrollabile.

LE CRISI ELIMINATIVE ARRIVANO A ONDATE SECONDO LOGICA E INTELLIGENZA

Nulla di strano accade. Tutto è spiegabile attraverso i meccanismi della legge di causa ed effetto. Dopo una prima ondata eliminativa leggera e di routine, il tuo infallibile medico interno ha cominciato a lavorare sodo e sul serio disincrostando residui putrefattivi induriti e residui farmacologici depositati all’interno a livello di colon, generando così un flusso di gas leggeri e risalenti, apportatori di nuovo muco indurito e di congestione sanguigna in zona auricolare.

NON SERVE CRITICARE UN MEDICO CHE HA SVOLTO IL SUO LAVORO IN CONFORMITÀ AL SUO PROTOCOLLO

Figurati se queste cose le può mai capire un medico privo di preparazione igienistica! Il tuo otorino ha fatto il suo dovere. Ha fatto quello che gli ha insegnato la sua scuola e i suoi manuali. Ha seguito il suo protocollo. Ha fatto quello che fa tutti i giorni, stroncando il sintomo impunemente per via cortisonica ed antibiotica, col falso presupposto di qualche responsabilità batterica od auto-immune.

TI RIPRENDERAI NON GRAZIE ALLE MEDICINE MA NONOSTANTE LE MEDICINE

Ora devi solo prendere i suoi marchingegni chimici e depositarli nell’apposito cassonetto delle immondizie chimiche pericolose. Continuando poi sul tuo impeccabile percorso, troveranno via via uno sfogo espulsivo sia i veleni che hai ora malauguratamente assunto, sia il vecchio materiale tossico che aveva cominciato a fluire con l’otite emorragica. Il criterio guaritivo e depurativo del corpo è sempre logico e intelligente. La malattia insorge solo quando serve e dura solo finché necessario. Vallo te a spiegare all’Immuno-Incompetenza Medica!

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER

Valdo Vaccaro è orgogliosamente NON-medico, ma igienista e libero ricercatore. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni presenti su questo sito hanno solo scopo informativo, non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

Scritto da Valdo Vaccaro

Valdo Vaccaro, classe 1943, è ricercatore indipendente, divulgatore e filosofo della salute, orgogliosamente NON-medico. Da sempre ha fatto della dieta vegeto-crudista tendenziale, dell’amore per gli animali e la natura un modo di essere e uno stile di vita, in tutta autonomia e libertà. Valdo ha tenuto centinaia di conferenze in giro per l’Italia e nel mondo trattando vari temi tra cui salute, etica, attualità e altro ancora. Al momento, oltre all’attività sul blog, è direttore scientifico e docente della HSU – Health Science University, la prima scuola di Igienismo Naturale Italiana.

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Articoli Correlati

Commenti

12 Commenti

12 Commenti

  1. Andrea

    Mal di testa, dolori muscolari e nausea..segni di ipoglicemia più che crisi eliminative.

    Rispondi
  2. Francesco

    Secondo me certe attese di guarigioni prodigiose dal digiuno sono fuori luogo: come si può pensare che le conseguenze di decenni di insulti all’organismo possano essere risolte con un semplice digiuno, solo un cambiamento duraturo e permanente dello stile di vita, fatto di una dieta corretta e non di digiuni, può mettere il corpo in condizione di svolgere il suo lungo lavoro di pulizie e riparazioni necessarie. Il digiuno secondo me è ottimo invece quando si tratta di spazzar via tossine recenti, frutto di trasgressioni recenti, che una messa a riposo dell’organismo e relativo recupero energetico (attuata grazie al digiuno) è perfettamente in grado di realizzare: l’esempio classico è quello dell’influenza post festività natalizie, dovuta all’intelligente tentativo del corpo di sbarazzarsi di tutti gli eccessi tossici accumulati appunto durante le feste, influenza che si combatte semplicemente mettendosi a letto a digiuno (a sola acqua) per 3 o 4 o più giorni, rialzandosi alla fine perfettamente risanati, senza bisogno di alcun farmaco. Altro esempio classico è quello del digiuno post abbuffata, che è il corpo stesso a reclamare togliendoci completamente la fame, ecc. Ma un digiuno che abbia la pretesa di risolvere, in pochi giorni ma perfino dopo un periodo più lungo, vecchie e vecchissime magagne, proprio non ce lo vedo: fa parte delle pie illusioni che si continua ad alimentare negli ambienti igienisti ma con scarsa fortuna. Infatti non c’è che un modo di guarire, ed è quello di adottare stabilmente un corretto stile di vita. Quando facciamo questo, allora sì che il corpo risponde, mentre di fronte a qualche giorno di digiuno il nostro corpo fa orecchie da mercante. Non so se mi son spiegato.
    Per quel che riguarda le tue “tardive” crisi eliminative, che tardive non sono, Valdo ha perfettamente ragione dicendoti che non è colpa di qualche tuo errore, ma al contrario sono dovute al tuo comportamento virtuoso: più virtuoso sarà, in termini di quota di cibi crudi adottati, e più cattive e reattive saranno queste crisi. Se vuoi una detox soft, devi stare più su una dieta di tipo vegano che di tipo crudista, rinviando il passaggio al crudo (o a una quota più significativa di crudo) più in là nel tempo. Naturalmente in questo caso anche i tempi di guarigione saranno diluiti, ma col vantaggio di non avere crisi eliminative troppo virulente e dunque più sopportabili. Dopo di che queste crisi qualche disagio e qualche rischio lo comportano, perché si tratta in definitiva di qualche malattia, che come tale comporta sempre un certo grado di rischio. Come nel caso della tua otite, che normalmente si risolve senza bisogno di ricorrere ai farmaci: però ci può essere il rischio di una lesione all’orecchio interno, quindi nei casi più gravi è sempre meglio sottoporsi alla visita dell’otorino per escludere che ci sia questo rischio.
    Tornando alla detox, una giusta via di mezzo per affrontarla è quello di mantenere una quota più o meno consistente di verdura cotta (limitando al minimo i cereali/legumi o anche eliminandoli) insieme al crudo (frutta principalmente, e verdura): quota di cotto che si può tenere sufficientemente alta in modo da tenere a freno la detox senza tuttavia soffocarla troppo, in modo da non eliminare del tutto gli effetti eliminativi.

    Rispondi
  3. Antonio Armando

    Puntuale ed incisivo come sempre.
    Grazie Francesco.

    Rispondi
  4. Francesco

    effetti eliminativi che sono quelli che ci garantiscono la guarigione in modo relativamente più veloce

    Rispondi
  5. Andrea

    L'organismo durante un digiuno prolungato "smonta" le proprie riserve energetiche per sopperire alle mancanze relative alla dieta. Pensare che il fegato in queste condizioni non lavori é sbagliato e basta cercare su qualsiasi libro come si comporta l'organismo in debito energetico.

    Rispondi
  6. Antonio Armando

    L'istruzione sembra importante finché non incappiamo in stupidi istruiti. (Dávila)

    Rispondi
    • Andrea

      Mi prude il mento

      Rispondi
  7. arvo

    Intanto è andata in tv una trasmissione sul crudismo vegano e l'ho seguita perché casualmente mi trovavo in casa di un amico. Pensavo peggio e tutto sommato non vi ho visto una sottile e segreta intenzione di minarne le basi o peggio di screditarne l'immagine agli occhi dell'onnivorista medio. Qualche collegamento con un cuoco crudista che affermava di avere avuto vantaggi forti per la propria salute e che per questo non sarebbe mai più tornato indietro. Poi l'esperta nutrizionista di turno (in studio) che provava a contrastare l'idea che il crudismo vegano fosse la panacea di tutti i mali, però senza la solita solfa sulle proteine nobili, sulla B12 e senza il ritornello stantio del "di tutto un pò". L'atmosfera conciliante della trasmissione non suggeriva il ricorso a polemiche di alcun genere ed è forse per questo che la tipa non ha insistito, pur movendo qualche obiezione garbata; che lasciava comunque spazio alla possibilità che il crudismo vegano acquisisse il diritto di essere una strada percorribile senza che alcuno lanciasse moniti terroristici in nome dell'ortodossia nutrizionista.
    "Va bene…..mi sono detto…..un piccolo positivo passo avanti". Poi è finita la trasmissione ( Fuori TG, Rai 3) ed è iniziata la pubblicità della carne in scatola italiana……una vera bontà. La solità ambiguità di quell' elettrodomestico infernale che dopo una cosa accettabile te ne presenta trenta di segno opposto. Vorrei vedere la nutrizionista, un giorno, criticare da qualche parte la dieta scatolara dei cadaveri misti bolliti invece di venire a lanciare allarmi dove non ce n'è bisogno. Ecco una circostanza per la quale provo una forte ostilità nei confronti del mondo medico, spesso un pò vigliacco al cospetto degli interessi dell'industria.

    Rispondi
  8. Andy Ray

    AVVISO A TUTTI GLI UTENTI DEL BLOG DI VALDO

    MESSAGGIO DEL MODERATORE

    ESISTONO ANCHE GLI IMBRATTATORI

    In questi giorni numerosi utenti imbrattano di commenti inutili e provocatori i post di Valdo Vaccaro aizzando gli altri utenti a rispondere con trolling e flooding di tipo offensivo. Vi invitiamo pertanto a non cedere alle provocazioni. Semplicemente: ignoratele!

    SERVE LA COLLABORAZIONE DELLE PERSONE EDUCATE E CIVILI CHE SONO LA STRAGRANDE MAGGIORANZA

    Rispondere ad esse non servirà a molto. Quando verranno cancellate, rischiate di lasciare i vostri commenti orfani. Il buon funzionamento del blog dipende anche da voi. Abbiamo bisogno del vostro aiuto. Grazie.

    Il moderatore del Blog di Valdo Vaccaro

    Rispondi
    • Andrea

      Inzozzo io o chi insulta? Tutto ciò è ridicolo….

      Rispondi
  9. Elisabetta

    Roberto, non guardo la tv da tanti anni e non mi manca. La nutrizionista in questione, semplicemente è stata "accorta", come si suol dire. Perché lo affermo senza nemmeno averla vista? Perché in ambito vegan crudista qualunque cuoco avrebbe risposto per le rime alla solfa della B12, o del calcio o delle proteine, essendo questo e altri blog ormai stranoto/i. Si è semplicemente risparmiata una figura di merda che avrebbe sicuramente fatto, svergognata da uno che non era nemmeno laureato. Sul fatto poi che non sia la panacea di tutti i mali… beh… i mali quando divengono irreversibili all'ultimo stadio, non mi pare vengano risolti dalla sua "medicina".
    Tanto per dire…

    Rispondi
  10. arvo

    Elisabetta, anche io come avrai capito sono anti tv. In questo caso devo dire che mi ha sorpreso il mancato tentativo di fare i furbi da parte degli ideatori della trasmissione. La suggestione finale che se ne ricavava era dunque stranamente positiva. E noi sappiamo che il mucchio dei teleutenti risponde acriticamente e passivamente al "clima emotivo/suggestivo", piuttosto che ricorrere a pensiero e intelligenza.
    Peccato che il cuoco si sia dovuto fermare ad un generico "miglioramento eclatante della propria salute". E non abbia invece avuto il tempo di elencare nel dettaglio il tutto.

    Rispondi

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: