SORPRENDENTE ABBASSAMENTO COLESTEROLO

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

UN PROBLEMA CHE MI ASSILAVA DA VENT’ANNI

Caro Valdo, sono 20 anni che ho il colesterolo e i trigliceridi oltre i valori della norma, valori che sono sempre aumentati ogni volta che ho rifatto le analisi. Tuttavia non ho mai preso nulla per risolvere il problema, perché da 15 anni ho scelto di non assumere più alcun farmaco, neanche un’aspirina.

DA TRE MESI HO SCOPERTO IL TUO BLOG CON REGOLARE APPLICAZIONE

Circa tre mesi fa ho scoperto il tuo sito, le tue tesine e il tuo schema nutrizionale, che seguo più o meno fedelmente, ahimè con qualche concessione cottista di troppo, intesa a mantenere una vita sociale.

“PER IL COLESTEROLO CI VOGLIONO STATINE E INTEGRATORI”

Dieci giorni fa sono tornato dal medico di base per chiedere un certificato medico per la palestra (è l’unico motivo ormai per cui vado dal dottore). Non gli ho voluto togliere il sonno con la mia alimentazione e ho solo detto che avevo modificato un po’ la mia dieta, senza entrare nello specifico. Allora il medico mi ha detto che avrei abbassato solo i trigliceridi, perché per il colesterolo ci vogliono statine o integratori, e mi ha prescritto nuove analisi.

COLESTEROLO DA 244 A 192, CON GRAVE SMACCO PER LA MEDICINA

Ebbene, ho appena ritirato queste analisi. Lo scorso anno avevo il colesterolo totale a 244, ora è a 192! Nelle analisi più vecchie che conservo, del 1994, il colesterolo totale stava a 233.
Non ci posso credere! Non devo più sentire il medico che mi rimprovera perché non sto facendo niente per il colesterolo!

CONSIGLIERÒ IL MIO MEDICO DI LEGGERSI IL TUO BLOG, SE VUOLE STARE MEGLIO

Sarà poca costa rispetto a casi più gravi a cui ti sei dedicato, ma pure queste sono soddisfazioni.
I trigliceridi invece sono ancora oltre la soglia, anche se si sono notevolmente abbassati pure essi.
Non vedo l’ora di andare dal medico per vedere la faccia che fa. Grazie di cuore caro Valdo, se il mio medico dovesse avere dei valori sballati nelle sue analisi, gli consiglierò vivamente di leggere il tuo blog!
Un abbraccio.
Vincenzo

*****

RISPOSTA

UN BLOG CIARLATANO E PERICOLOSO

Ciao Vincenzo, anche tu mi vuoi mettere in croce. Ovvio che sono felice di questi risultati strepitosi che meriterebbero prima pagina nei quotidiani e nei telegiornali. “EDIZIONE STRAORDINARIA. RIDUZIONE 25% DEL COLESTEROLO IN TRE MESI DI VEGAN-CRUDISMO! SENZA STATINE E SENZA FARMACI”. La Pfizer e le altre multinazionali sono quotate in borsa grazie alle statine, farmaci che fanno guadagnare miliardi di dollari sulle spalle dei malati. Non dico altro. Non mancheranno i commenti al vetriolo e le battute con minaccia di denuncia per abuso di professione medica.

NESSUNO PARLA PIÙ DELLA NIKOL, GUARITA TOTALMENTE DA “CANCRO AL SENO”

Per fortuna che il mio blog viene letto da una risicatissima minoranza di persone. Quante donne italiane sanno della guarigione strabiliante della Nikol (vedi tesina Tumore, barriera e strumento del sistema immunitario, del 22/9/11), tolta dalle grinfie dei senologhi e dei cancerologhi, e guarita perfettamente dai noduli al seno senza cure e senza farmaci nel giro di 5 mesi? Anche quella era una guarigione da edizione straordinaria! Regolarmente ignorata! Con la scusa probabile che il sottoscritto non ha titoli in medicina. Il bello è che, se i titoli li avesse, verrebbe immediatamente radiato!

VUOI METTERE PEGGIORARE E MORIRE NELLA RASSCURANTE ATMOSFERA MEDICA?

Ma la gente continua a dare priorità al titolo di studio in medicina. Non gli interessa di guarire per vie non-mediche o peggio per vie auto-guarenti, e trova appagante e persuasivo anche il finir male, purché sempre e solo nelle convincenti ed esperte mani medico-chirurgiche. Vuoi mettere la gioia di una bella chemio in tutta sicurezza, e l’alternativa ansiogena del doverci pensare in proprio! Come dire la cieca fiducia nell’ospedale.

MAI DELEGARE LA PROPRIA SALUTE A NESSUNO

Come dire la tendenza ad affidare il proprio corpo e la propria salute a terzi qualificati, carichi di esperienze e di record, poco importa se assai poco edificanti in termini statistici di mortalità. Sia chiaro che medicina non significa solo cose negative ed errori clamorosi. Sarebbe ingeneroso dire questo. Meritare però fiducia ad occhi chiusi, solo perché si chiama medicina, nemmeno i medici cadono in questo tranello mentale.

IL CRIMINE DEL GUARIRE SENZA MEDICI E SENZA FARMACI

A differenza di altri, che su ogni scritto mettono in evidenza la non pretesa di rappresentare materia medica, al fine di evitare problemi con l’ordine e le varie confederazioni mediche, non ho mai tralasciato di sottolineare che l’igiene naturale è una cosa e la medicina è un’altra. Se troppo spesso l’igiene funziona e la medicina no, la colpa non è mia. Potranno denunciarmi per uso non di professione medica, ma di professione alternativa a quella medica. In realtà nemmeno questo è possibile, visto che ho soltanto fornito delle indicazioni, senza cure e senza prescrizioni.

Valdo Vaccaro

*****

AGGIORNAMENTO DEL 9/12

Ciao grandissimo Valdo! Ti ho scritto qualche tempo fa per comunicarti che il mio colesterolo ventennale era scomparso dopo soli tre mesi di vegancrudismo. Ultimamente poi mi è capitato di ritrovare le vecchie analisi addirittura a partire dal ’94, ed in effetti ho potuto constatare che i valori del colesterolo sono sempre stati sopra quelli di soglia.
Ti riporto i miei dati come riportati nelle analisi nel caso ritenessi utile pubblicarli, perché ritengo che siano significativi.

– 20/01/1994: Colesterolo totale: 233 (Nota: qui non sono riportati HDL e LDL).
– 30/10/1998: Colesterolo totale: 246, Colesterolo HDL: 55, Colesterolo LDL: 154.
– 29/02/2000: Colesterolo totale: 227, (Nota: qui non sono riportati HDL e LDL).
– 29/05/2007: Colesterolo totale: 235, Colesterolo HDL: 50, Colesterolo LDL: 183.
– 02/09/2009: Colesterolo totale: 278, Colesterolo HDL: 48, Colesterolo LDL: 206.
– 13/05/2011: Colesterolo totale: 244, Colesterolo HDL: 43, Colesterolo LDL: 191.
– 18/06/2012: Colesterolo totale: 192, Colesterolo HDL: 43, Colesterolo LDL: 130.

Come vedi il colesterolo totale è passato dai 233 del 1994 ai 192 delle ultime analisi (non ho capito come mai la somma di HDL + LDL non corrisponde al colesterolo totale, ma forse mi sfugge qualcosa).

PER IL MEDICO E’ IMPOSSIBILE ABBASSARE IL COLESTEROLO SENZA LE STATINE

Il mio medico, a cui ho accennato riguardo la mia nuova alimentazione quando ho chiesto la prescrizione delle analisi, mi disse che si sarebbero abbassati i trigliceridi, ma che per il colesterolo non ci sarebbero stati cambiamenti. Avrei pertanto, secondo lui, dovuto prendere i farmaci. “Mi porti le analisi, sono curioso di vedere cosa succede”, così mi ha congedato il dottore. Invece si sono abbassati pure i trigliceridi, anche se sono ancora oltre i valori di soglia (205, contro i 218 dello scorso anno). Io dal medico non ci sono ancora tornato, ma sono curioso pure io di sapere come la prende.

OGNUNO FACCIA LE SUE BRAVE RIFLESSIONI

Ad ogni modo credo ci sia profondamente da riflettere riguardo la cura del colesterolo (anzi, la “non cura”, quella che considera il colesterolo non come malattia ma come sintomo di malattia comportamentale, che in questo caso è la scelta alimentare lipo-formante). Se si considera che la mia dieta è sempre stata la stessa e che non ho mai preso alcun farmaco anti-colesterolo, i risultati sono necessariamente da attribuire all’alimentazione vegana tendenzialmente crudista, e che al tempo delle analisi praticavo da soli tre mesi. Un grande abbraccio.
Vincenzo

*****

RISPOSTA

QUI SIAMO DI FRONTE A DATI CHIARI E TRASPARENTI

Bravo Vincenzo! Chissà che qualche medico con cominci a prender nota di questi fatti, e a pentirsi di fare più il piazzista di farmaci per Pfizer e compari, e che si metta finalmente a compiere il suo mestiere di medico, deputato per legge a promuovere salute e non malattia cronica e iatrogena, a curare gli interessi del paziente e non quelli delle multinazionali.

COS’E’ ESATTAMENTE IL COLESTEROLO

Il termine colesterolo venne usato per la prima volta nel 1894, ed è una sostanza avente come formula chimica bruta C27H45OH. E’ di colore bianco ed ha la consistenza simile alla cera delle candele. La parola deriva dal greco chole (bile) e stereos (solido). Il corpo umano ha un totale di 150 grammi di colesterolo. L’organismo produce per biosintesi autonoma la maggior parte del colesterolo necessario alla vita, che è di 1-2 grammi al giorno. Il colesterolo è sostanza-base per la sintesi degli ormoni steroidei (aldosterone, cortisone, testosterone, estradiolo).

ECCESSO SIMULTANEO DI COLESTEROLO E DI OMOCISTEINA SIGNIFICA ALTO RISCHIO CARDIOVASCOLARE

La OMS raccomanda una presenza di colesterolo non superiore ai 200 grammi in totale. Con la scoperta dell’omocisteina da parte di Kilmer McCully nel 1968, si è capito che è la compresenza di colesterolo LDL alto e di omocistena alta ad innescare il vero pericolo. In altre parole, occorre sempre prendere in considerazione sia i valori del colesterolo che quelli dell’omocisteina, per una valutazione obiettiva della situazione.

IL COLESTEROLO TOTALE E’ FORMATO NON SOLO DA LDL E HDL

Hai detto che i conti tra somma di LDL e HDL non tornano. Questo è vero perché nelle tabelle ci sono delle ovvie semplificazioni. Vediamo dunque di rivedere ed approfondire un po’ i concetti. Il colesterolo totale è composto da lipoproteine o lipoprotidi derivati dalla combinazione di una proteina con lipidi di varia natura, che sono il colesterolo LDL (low density lipoprotein), lil colesterolo HDL (high density lipoprotein), gli esteri del colesterolo (colesterolo esterificato e condensato), i chilomicroni, i fosfolipidi, le VLDL (very low density lipoprotein) e le IDL (intermediate density lipoprotein).

I CHILOMICRONI

I chilomicroni sono costituiti da trigliceridi, fosfolipidi, colesterolo e vitamine liposolubili (A, D, E e K), solubili nel grasso, al contrario delle vitamine C e B che sono idrosolubili. Pesano 0,93 grammi/mL, hanno meno del 2% di proteine e 98% di lipidi, diametro 800-5000 Angstrom (misura di lunghezza equivalente a 10 metri elevati alla meno dieci, ovvero 0,1 nanometri (0,1 miliardesimi di metro) o 100 picometri (100 biliardesimi di metro). Sono prodotti negli enterociti (cellule intestinali) dai quali escono per entrare nel circolo linfatico prima e nel circolo ematico poi. Dopo aver distribuito il loro contenuto lipoproteico ai vari tessuti, i chilomicroni vengono convogliati al fegato, che provvede a distruggere il loro involucro proteico e a riciclare i tessuti lipidici racchiusi al loro interno.

LE LIPOPROTEINE A SUPER-BASSA DENSITA’

Le VLDL pesano 0,95 – 1006 g/mL, hanno un 8% di proteine e 92% di lipidi, diametro 300-800 Angstrom. Le VLDL sono sintetizzate dagli epatociti. Premesso che i trigliceridi vengono sintetizzati nel fegato a partire dal glucosio, essi vengono trasportati, tramite le VLDL, dal fegato ad altri tessuti, soprattutto il tessuto adiposo e il tessuto muscolare.

LE LOW DENSITY E IL TRASPORTO VERSO I TESSUTI ESTERNI

Le LDL derivano dalle VLDL per progressivo impoverimento del loro contenuto in trigliceridi. Sono cariche di colesterolo che, assieme alle VLDL, trasportano e distribuiscono ai tessuti periferici. Hanno un peso di 1019-1063 g/mL, 22% proteine e 78% lipidi, 216 Angstrom. L’HDL ha 1063-1210 g/mL, 50% proteine e 50% lipidi, 74-100 Angstrom.

LE HIGH DENSITY ATTUANO IL TRASPORTO INVERSO DALLA PERIFERIA VERSO IL FEGATO

Le HDL sono secrete nel sangue,nel fegato e nell’intestino. Attuano il cosiddetto trasporto inverso del colesterolo dai tessuti periferici al fegato. Pesano 1063-1210 g/mL, 50% proteine e 50% lipidi, 74-100 Angstrom. Le IDL, quinto tipo di lipoproteine plasmatiche, non raggiungono concentrazioni significative a causa del loro rapido ricambio. Contengono colesterolo e trigliceridi e vengono chiamate “remnants”, ossia lipoproteine rimanenti.

Valdo Vaccaro

Condividi con i tuoi amici.

Comments are closed.