UNA DIETA CONTRO I RENI POLICISTICI E L’INSUFFICIENZA RENALE

Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

PROBLEMI RENALI IN FAMIGLIA

Salve Dottore, mi chiamo Anna e le scrivo dalla provincia di Catanzaro. Sento parlare spesso di lei e della sua alimentazione che apporta benefici all’organismo senza fare uso di farmaci o altre medicine terapeutiche. Le scrivo questa e-mail in quanto in famiglia, e soprattutto mia madre, siamo affetti da patologia renale, con entrambi i reni policistici.

NONNO MATERNO IN DIALISI A 50 ANNI

Questa malattia è stata ereditata dal nonno materno che iniziò la dialisi a 50 anni e ne morì a 70. Attualmente mia madre ha questa patologia allo stato avanzato, e le chiedevo se possiamo intervenire con la sua dieta per rallentare questa brutta malattia. Grazie anticipatamente per la sua disponibilità.
Anna

*****

RISPOSTA

INDISPENSABILE UNA CULTURA DI BASE E UNA CONDIVISIONE DI CONCETTI

Ciao Anna, Il materiale informativo di base te lo invio senz’altro. Ma serve anche qualche raccomandazione. Prima ancora che adottare passivamente un sistema alimentare, anche il migliore al mondo, è indispensabile farsi una cultura e darsi ragione logica delle proprie scelte. Soprattutto se questa cultura è alternativa e diametralmente opposta a quanto propina il regime medico-nutrizionistico attualmente al potere. Opportuno dunque che trovi il tempo di leggere i miei due libri, oltre che consultare il blog. Ti allego dunque alcune tesine. Ma ne troverai molte altre su questo argomento, se avrai pazienza di cercarle sul blog e di scaricarle gratuitamente col sistema copia-incolla.

TESINE ALLEGATE

FOCALIZZARE BENE SU QUALI SONO I NEMICI ACERRIMI DEL SISTEMA RENALE

Per dirla in quattro parole, la controffensiva verterà sul contrasto a determinati fattori nemici acerrimi del sistema renale, come l’aria viziata, le proteine animali, le putrefazioni intestinali, il sangue denso, le digestioni difficili, le bevande gassate-nervine-alcoliche, il sale e gli integratori, i farmaci e i vaccini, lo zucchero evidente e nascosto, i cibi stracotti, i cibi concentrati, i cibi morti, la vita sedentaria. “Meat, dairy, cola, coffee, chocolate, aspirin and tobacco, these are the worst offenders!” (Carne, cola, latticini, caffè, aspirina e tabacco, sono i fattori più offensivi del sistema renale), è l’ammonimento del grande naturopata americano Stan Malstrom.

TROPPO LUNGA LA LISTA DEGLI AMICI

Chiaro che ci sono, per fortuna anche gli amici dei reni, come il tarassaco, l’acetosella, la primula, la piantaggine, gli asparagi del pungitopo, l’ortica, la cicoria, la ciliegia, il sedano, la pesca, il cetriolo, il finocchio, il carciofo, la coda cavallina, la carota, la patata, il cavolo, l’anguria, il melone, il mango, il sedano, e tanti altri ancora.

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
1 Commenti
Più vecchio
Più recente Più votato
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
1
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x