Seleziona una pagina

UNA SFIDA MONDIALE AD ESSERE SMENTITO SUI VACCINI

da 26 Lug 2021Attualità, Vaccinazioni

  • Vediamo finalmente se qualche medico di regime ha il coraggio e la capacità di farlo, mettendoci la propria faccia

NONOSTANTE TUTTO QUALCUNO CI OSSERVA E CI SOSTIENE

Dobbiamo molto a Qualcuno. Gli dobbiamo il fatto di venirci incontro non solo nei momenti di normali difficoltà quotidiane, ma in particolare nelle situazioni dove l’equilibrio e la comprensione delle cose che accadono vengono messi a dura prova. Il Dio Onnipotente che è presente nella parte più intima e interna di ognuno, ci chiede espressamente di non delegare e di non credere, ci ammonisce a non dare nulla per scontato, a non fermarsi alle facili apparenze esteriori. Ci chiede in altre parole di essere genuini e puri come dei bambini, costantemente curiosi e pieni di domande, non facili da convincere e da raggirare.

LA SUPERBIA INGIUSTIFICATA DI CERTUNI NON PIACE PER NIENTE AL DIVINO

Fatto sta che la cultura prevalente è precaria e deformante, mancando di direttive corrette, mancando di quell’ingrediente fondamentale che è la memoria storica, la capacità di saper cogliere nei fatti del passato e del presente i punti salienti, quelli che contano davvero. Il Divino Onnipotente che sta dentro di noi in perfetta interconnessione ci viene incontro -dicevo- in diverse modalità, e provvede a smentire l’arroganza, la superbia e la presunzione di certuni.

PRETI E PAPI SONO TOTALMENTE FUORI DEI GIOCHI

I papi hanno perso ogni carisma macchiandosi di crimini incredibili che li hanno messi in modo definitivo fuori della carreggiata. Migliaia di roghi di libri e di biblioteche, migliaia di persone magnifiche e valorose come Hypatia di Alessandria e come Giordano Bruno da Nola, nonché milioni di persone normali e oneste come il fornaio Menocchio da Treviso, vittime innocenti delle persecuzioni clericali e della Inquisizione. I dottori della medicina hanno poi continuato l’opera nefasta dei sacerdoti, degli esorcisti e dei falsi guaritori, pretendendo di curare corpo e psiche dell’uomo in difficoltà causando guai e complicazioni a non finire.

LE REDINI SONO SFUGGITE DI MANO

Gli avvenimenti di questi giorni sono degenerati e sfuggiti di mano al punto di diventare una vera e propria emergenza storica, una vera e propria catastrofe. La verità è che l’uomo delle caverne era più lucido, più saggio, equilibrato e persino informato dell’uomo tecnologico e presuntuoso di oggi. Alcune categorie umane in particolare portano sulle loro spalle pesanti responsabilità. Mi riferisco a coloro che dovrebbero educare e invece diseducano, sia nella sostanza che nel loro cattivo esempio. Mi riferisco sì ai preti, come appena accennato, e ai medici nel campo della salute. Il discorso si estende chiaramente agli scienziati e agli uomini di cultura, a chi si occupa dell’informazione. I politici poi non sono altro che il riflesso e la sintesi di tali categorie critiche.

SACERDOTI, MEDICI, PSEUDO-SCIENZIATI E POLITICI TUTTI SULLA LISTA NERA

La verità è che l’uomo delle caverne era più ludido, illuminato, equilibrato e saggio di quello tecnologico di oggi. La medicina delle caverne era pure più intelligente e più rispettosa delle esigenze del corpo, meno pericolosa-invasiva-nociva di quella odierna che si proclama avanzata e scientifica senza esserlo per niente. Religiosi e medici dunque sulla lista nera. Quanto ai politici, in fatto di affidabilità e di credibilità non li batte proprio nessuno. Se sono italiani poi stanno al top, ai massimi livelli del degrado.

DIO ONNIPOTENTE CI HA FATTO UN GENEROSO REGALO: SPERANZA E DRAGHI

Ecco perché dobbiamo essere grati al Dio Onnipotente che a tutto provvede, per averci regalato personaggi unici e straordinari come Roberto Speranza e Mario Draghi, tanto per fare un esempio, visto che i tanti altri frequentatori delle Camere, dei Ministeri e delle sale di comando, non sono di certo diversi e migliori. Ma, con Speranza e Draghi, il Qualcuno che sta sopra di noi ha dato davvero il massimo. Dove trovi al mondo uno dal viso costantemente dimesso e pronto a decedere da un momento all’altro come Roberto Speranza che sta al ministero della salute essendo invece l’immagine e l’icona della malattia e della disperazione? E dove lo trovi un premier che non si sente per niente imbarazzato a dichiarare al popolo italiano che “Non vaccinarsi significa morire”? Grazie di cuore davvero Mario Draghi per averci rivelato un’altra volta di quale pasta sei fatto. Del resto cosa potevamo pretendere da un premier che affida i suoi programmi di vaccinazione forzata (elaborati da task force in perenne conflitto di interessi) a un certo Figliuolo che porta la piuma sul cappello e che è generale degli Alpini, ma che ha ben poco di alpino? Dobbiamo proprio dire che il senso dell’umorismo, del comico e della commedia dell’arte sono nel Dna degli italiani.

NESSUNA MERAVIGLIA CHE LE PIAZZE SIANO IN FERMENTO

Ieri domenica 25 luglio le piazze d’Italia erano in fermento, al pari poi delle piazze di Parigi, Londra, Amsterdam e dei maggiori centri europei. Alla resa dei conti il mondo è bloccato, neutralizzato, annientato. La gente è sbalordita e non crede ai propri occhi. In pochi mesi questa gentaglia da strapazzo è riuscita a compiere più crimini che tutti i peggiori criminali della storia umana messi assieme. Hanno portato via di brutto, hanno tolto all’umanità tutto quello che potevano togliere, le cose più preziose e fondamentali come la dignità e la libertà. Tutto non funziona, l’economia, il turismo, la salute, i trasporti, la scuola, la stessa voglia di vivere. Hanno stracciato disinvoltamente le costituzioni, i diritti umani, la libertà di pensiero e di espressione, persino la libertà di respirare. Hanno trasformato un pianeta discretamente funzionante in un manicomio per zombi e per uomini detratti di ogni loro caratteristica e personalità, un luogo di detenzione per umani devitalizzati e sottoposti a immunità di gregge.

BLOCCATI I TRASPORTI E COMPROMESSI GLI SCAMBI COMMERCIALI

A Singapore e Hong Kong sono bloccate oltre 400 navi, inabilitate a partire con carichi vuoti e costi proibitivi. Un container vuoto che 2 anni fa costava 1500 euro ora ne costa 15.000 rendendo i trasporti e le merci trasportate carissime. La voglia di muoversi e di viaggiare ha subito un ennesimo colpo mortale con i green pass, con tutte le manfrine dei tamponi, dei controlli, delle quarantene. Risorse fondamentali come scambi commerciali e turismo, agenzie viaggio, compagnie aeree e attività correlate tutte messe in ginocchio.

SIAMO GRATI A SPERANZA E A DRAGHI

Hanno messo sul lastrico milioni di piccoli imprenditori, commercianti, ristoratori, pizzaioli, attività sportive. Hanno messo sulla strada in stato di disoccupazione permanente, in stato di questua e di degradante elemosina, milioni di lavoratori che prima avevano una occupazione. Hanno moltiplicato i casi di suicidio e le morti non tanto per virus, quanto per cure vaccinali e altre cure mediche improprie sul sintomo e non sui fattori causanti. Grazie Speranza di chiamarti Speranza e grazie Draghi di chiamarti Draghi. Non possiamo non essere riconoscenti a quel Qualcuno che vi ha mandati tra noi per farci capire meglio che esistono persone e persone, che esistono buoni esempi e cattivi esempi, per cui occorre sempre vagliare e selezionare con la massima cura chi e che cosa scegliamo.

IL RINGRAZIAMENTO SI ESTENDE AD ANTHONY FAUCI, A BILL GATES E A ELON MUSK

Sempre in tema di riconoscenza, guardando a più vasto raggio, troviamo congregazioni e personaggi altrettanto educativi e simboleggianti. Pensiamo ai frequentatori dei Bilderberg, delle commissioni trilaterali, dei vari G20, delle Massonerie deviate, pensiamo ai dirigenti europei di una Comunità che spreca e sciupa risorse in modo incredibile, beffardo e disinvolto, mantenendo in piedi nel mondo intero sedi costosissime e costantemente vuote. Pensiamo a un Anthony Fauci che risulta tra i finanziatori in solido di Moderna e che non dimostra alcuna vergogna e alcun imbarazzo, al pari di Bill Gates e delle sue truppe inserite nella OMS e in diversi gangli di Big Pharma e nello sporco affare dei vaccini. Pensiamo a Elon Musk, che assorbe e strappa vitali risorse economiche ai popoli per inviare missili e satelliti intorno alla terra, per realizzare progetti improbabili di trasferimento su Marte e su altri mondi, scordando che la partita umana si gioca qui sulla terra e non altrove.

LA MASSA OBBEDIENTE E COLONIZZATA È COMPLICE DEL REGIME

Col loro pensiero e con le loro azioni, questi personaggi sono autentici messaggeri divini, inviati dal Creatore per dire alla gente di buona volontà a chi deve prestare fiducia e a chi no. D’altra parte non servono grandi studi e grandi indagini sul loro valore morale. Basta guardarli in faccia per capire quanto corrotti e sfigurati essi siano. Ma bisogna anche non mettere in secondo piano le responsabilità della massa. “Un popolo che elegge e sopporta corrotti, incompetenti, impostori, sicari, venduti, ladri e traditori, non è vittima ma diventa complice di questa gentaglia”, firmato George Orwell.

SIAMO GOVERNATI DA PERSONE INDEGNE E DISADATTATE

Questa gente mediocre e disadattata ha cercato e sta invano cercando di mettere a soqquadro l’ordine e l’equilibrio su questo pianeta Terra. Pianeta che non sarà un perfetto Paradiso Terrestre ma che ci sta benissimo anche con tutti i suoi difetti. Una Terra che può e deve essere migliorata. La coalizione presentemente al potere sta invece facendo di tutto e di più per disprezzare e disonorare l’opera divina. Compie le sue razzie, cerca di trasformare la terra in una bolgia infernale, e poi alla fine cerca assurde vie di fuga verso nuove destinazioni. Le ultime peripezie da manicomio criminale riguardano per l’appunto le vaccinazioni obbligatorie e i green pass per muoversi, penosi e schizofrenici tentativi di bloccare il mondo minando la salute e la gioia di incontrarsi, di toccarsi, di confrontarsi, di amarsi, di avere rispetto e fiducia per se stessi e per il prossimo. Troppi davvero i guasti che stanno causando.

DI VIRUS E VACCINI CAPISCONO MENO DI ZERO

Cosa sanno e cosa capiscono costoro poi dei virus e dei vaccini, per decidere in nome di chissà quale scienza cosa è giusto fare e non fare? La vaccinazione -lo ricordo a tutti coloro che pretendono di saperlo mentre vivono nella più nera ignoranza- è una tecnica medica invasiva, barbarica e innaturale, vale a dire contro natura. Una tecnica che pretende di creare immunità artificiale individuale e sociale (di gregge). Immunità da una determinata malattia di cui non si conosce un bel niente. Ma l’immunità stessa è un mito, non esiste, è una delle tante invenzioni fantasiose e fasulle della medicina.

L’IMMUNITÀ ARTIFICIALE È UN MITO INESISTENTE, VEDIAMO SE QUALCHE NOBEL È IN GRADO DI SMENTIRMI

Noi umani non siamo immuni da niente e tanto meno possiamo essere resi immuni. Non siamo certo immuni dagli sbagli e dalle nefandezze alimentari e comportamentali e curative che compiamo tutti i giorni per anni e anni, accumulando alla fine tossiemia, incrostazioni tossiche, sacche di acque stagnanti-acide-ritentive. L’immunità naturale è la sola immunità possibile e si acquisisce mescolandosi col prossimo, toccandolo e abbracciandolo, rivoltandosi nel fango e nella polvere, accorciando le distanze con l’ambiente esterno: esattamente l’opposto di quanto pensa, fa e dispone la isterica Dittatura Sanitaria e la proverbiale Incompetenza Medica dei nostri giorni. Avrei un grande piacere di essere smentito, ma sono sicuro al cento per cento che nessun medico serio al mondo sarà in grado di farlo!

MALATTIE AMICHE E NON NEMICHE

La tossiemia, in mancanza di azioni depurative e di diete ripulenti, si accumula al punto di diventare nodi al pettine che, non appena superano il punto di tolleranza interna ai veleni, fanno scattare il segnale d’allarme sotto forma di febbre, influenza, herpes, malattie esantematiche della pelle. Tutti questi effetti fastidiosi chiamati malattie in realtà sono preziosi e indispensabili percorsi di guarigione, oltre che avvisi di pericolo, ammonimenti a cambiare radicalmente stile di vita. I sintomi insomma non si toccano. Le malattie non sono nemiche ma amiche, sono autentiche depurazioni, per cui non si devono assolutamente curare. Proprio da queste considerazioni fondamentali nasce il nostro principio della Cura della Non Cura sul Sintomo, e della Cura riferita esclusivamente ai fattori causanti. Per comprendere queste cose, per soppesarle e valutarle, occorre spogliarsi di ogni presunzione, occorre ridiventare bambini. Chi vive di dogmi se li tenga pure, ma non verrà mai a capo di niente.

CURARE LA MALATTIA È UNA DANZA PROPIZIATORIA INTORNO AL FUOCO, È UNA PERNICIOSA SUPERSTIZIONE VUDU

Tutto il nostro insegnamento è di livello Superiore e Incontaminato. Siamo la sommatoria coerente e armonizzata di millenni di scienza, e non il prodotto confezionato dagli attuali venditori di fumo. Siamo in linea con le Leggi Universali di Madre Natura, con il “Datemi una febbre alta e saprò farne mirabilie” di Parmenide, con il “Primo non nuocere” e “Madre Natura è Sovrana medicatrice ed esclusiva di tutti i mali”, e con gli insegnamenti formidabili di William Osler: “Il medico onesto, competente e intelligente non cura ma educa Educa sani e malati a stare ben lontani dai farmaci e dalle cure invasive, e in particolare da veleni chimici e vaccini”. Succede dunque che la malattia, essendo già di per sé un percorso curativo ed auto-guaritivo, essendo già di per sé un processo rimediale-difensivo-depurativo-adattivo, non può e non deve essere curata. Sarebbe una imbarazzante contraddizione. Tanto che il mio grande amico buon’anima (che vigila pure dall’alto sulle mie parole, e mi riferisco al grandissimo Alec Burton), non ha esitato a definire le cure mediche una “perniciosa superstizione”, ovvero una danza intorno al fuoco e un rito propiziatorio tipico del vuduismo.

I VACCINI NON IMMUNIZZANO UN BEL NIENTE E NON SALVANO NESSUNO, MENTRE PRODUCONO DANNI GRAVI SEMPRE, DOVUNQUE E COMUNQUE

In conclusione i vaccini -mi spiace per le autentiche stupidaggini che vengono trasmesse a lettere cubitali da premier e presidenti e generali degli alpini- non immunizzano nessuno e non proteggono nessuno, ma sono soltanto un atto di di abbattimento della vitalità e della reattività naturale del corpo e della sua immuno-competenza, una interferenza intollerabile con i meccanismi perfetti e naturali a disposizione del corpo. Tale intolleranza impedisce letteralmente o comunque interrompe l’apparizione dei sintomi dando pure l’illusione di aver creato immunità e guarigione, mentre si tratta soltanto di un parziale silenziamento del sintomo.

IL PREMIER DRAGHI IN PARTICOLARE DOVRÀ RICREDERSI E PENTIRSI DI AVER ESALTATO IL RUOLO DEI VACCINI, PUR NON CAPENDOCI UN ACCA

I vaccini stessi, in linea generale, causano gravi danni e imprevisti come paralisi facciali (vedi paralisi di Bell), effetti a breve e a lungo termine, insorgenze tumorali, malori, malesseri, emorragie cerebrali, trombosi, formazione di proteine spike, acidificazioni del corpo e della mente, peggioramento della formula del sangue e del linfatico, sconvolgimenti metabolici interni. Causano inoltre moltissimi decessi sottostimati e non riportati nel mondo intero. Soprattutto i vaccini di ultima generazione, i vaccini a base di m-Rna, i vaccini sperimentali che stanno trasformando i popoli in ratti da laboratorio e da vivisezione. Gli stessi medici trasparenti, presi singolarmente, confessano che questi fatti sono ormai innegabili e sotto gli occhi di tutti. Non è casuale che la maggioranza di essi rifiuti di vaccinare i propri figli.

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER

Valdo Vaccaro è orgogliosamente NON-medico, ma igienista e libero ricercatore. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni presenti su questo sito hanno solo scopo informativo, non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

Scritto da Valdo Vaccaro

Valdo Vaccaro, classe 1943, è ricercatore indipendente, divulgatore e filosofo della salute, orgogliosamente NON-medico. Da sempre ha fatto della dieta vegeto-crudista tendenziale, dell’amore per gli animali e la natura un modo di essere e uno stile di vita, in tutta autonomia e libertà. Valdo ha tenuto centinaia di conferenze in giro per l’Italia e nel mondo trattando vari temi tra cui salute, etica, attualità e altro ancora. Al momento, oltre all’attività sul blog, è direttore scientifico e docente della HSU – Health Science University, la prima scuola di Igienismo Naturale Italiana.

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Articoli Correlati

Commenti

17 Commenti

17 Commenti

  1. Sergio Cipollaro

    La grande visione dell’igienismo di Valdo!

    Rispondi
    • Antonio

      Io includerei anche il presidente della repubblica Mattarella e i magistrati che da garanti della Costituzione sono in ferie da parecchi anni.

      Rispondi
  2. Antonio

    Va tutto bene quello che ha scritto, purché non si inneggi a un demente criminale dello stampo di Trump come invertitore della tendenza e salvatore dell’umanità.
    Cosa che invece a lei piace pensare e fare costantemente.

    Rispondi
  3. Giancarlo Casu

    Il Signore ce li ha mandati per farci capire CHI sono, ok, posso essere d’accordo, ma ora Lui ce li dovrebbe pure togliere di mezzo, perché questi da soli non schiodano proprio; certo, possiamo noi essere Suoi strumenti e ribellarci a loro, ma… gli strumenti sono abbastanza?

    Rispondi
  4. Roberto F.

    Se dobbiamo dare una colpa a tutto questo io la do all’ignoranza e accidia della gente che non ha il coraggio di vivere. Avere il coraggio di vivere significa banalmente affrontare le sfide quotidiane da informati ed agire in scienza, quella vera, che pone sempre dubbi, e coscienza che ti fà sentire bene poiché agisci secondo il diritto naturale. Io mantengo sempre un giudizio critico su me stesso, sulle persone e sugli eventi, tengo sempre vivo il dubbio, arma principale di una vera democrazia. Il dubbio comporta confronto ed il confronto porta arricchimento. Partecipando alla manifestazione “No green pass” della mia città devo ammettere che se da un lato ho visto energia ed entusiamo all’evento, dall’altro ho visto l’inutilità dello stesso proprio perchè “evento” e non inizio di uno stato permanente di svolta. Ho capito che la gente in piazza non era altro che un’altra mandria, diversa da quella che accetta supinamente la volontà dei “padroni” e ignorantemente si lascia violare il corpo e lo spirito ma comunque una mandria di persone che aveva bisogno di una guida, di un leader, di qualcuno insomma che gli dicesse cosa dire e cosa fare. Ecco, questo è proprio ciò di cui bisogna liberarsi, la libertà comporta fatica, sacrificio ed autocoscienza, non si deve mai fare tifo da stadio per qualcuno o qualcosa, non bisogna aspettare un salvatore, bisogna rigettare semplicemente tutto ciò che è estraneo ad un modo civile di vivere. Se lo faccio io, lo fanno molti e lo faranno sempre di più scopriremo che non avremo bisogno di null’altro che la nostra consapevolezza di essere umani e non animali. Altre manifestazioni che ho seguito in internet sono state sicuramente mezzi divulgativi importanti per coloro che assorbono notizie soltanto dalla “telefinzione”, ma quante persone che vi hanno partecipato hanno veramente capito cosa sta accadendo e come devono comportarsi?

    Rispondi
  5. Rossella

    Appunto. Come dicevano i nostri nonni “…di tutti disse mal fuorché di Cristo”.
    Ma oltre a prendersela con “i soliti” questa volta abbiamo una new entry, Elon Musk, il quale per il suo progetto di viaggi spaziali “assorbe e strappa vitali risorse economiche ai popoli” 😁
    Peccato che le risorse siano solo sue e frutto del suo lavoro e di una storia di successo.
    Comunque a tutti i fautori del Medioevo prossimo venturo ricordo che, a parte la sete di conoscenza, quasi tutte le tecnologie prodotte dai viaggi spaziali fanno ormai parte integrante della nostra vita quotidiana. Tecnologie per le comunicazioni, tecnologie medicali, ecc. fate una ricerca, anche Google va bene, poi diteci se siete disposti a farne a meno per tornare al Medioevo. O meglio, alle caverne.

    Rispondi
    • Andrea

      >Comunque a tutti i fautori del Medioevo prossimo venturo

      Allude forse, “specchiata” Sig.ra Rossella, in questo suo ENNESULTIMO intervento (proposito, ma non ne ha abbastanza di questa pantomima? Lo avrà detto mille volte che non avrebbe più scritto un rigo qui, piagnucolando che non le si dà credito, che si segue solo il “guru” Valdo, e altre corbellerie del genere, eppure è sempre qui, a inquinare le discussioni con i suoi paraocchi demenzial-scientistici, tentando di imporli a chiunque nel nome del Pensiero(?) Unico Obbligatorio) quel periodo storico in cui si affermò definitivamente la superstizione del contagio? Nel nuovo Medioevo ci siamo già, proprio grazie agli ottusi scientisti come lei e a tutto il gregge covidiota pandemente che vi viene dietro e si fa in(o)culare qualunque immondizia nelle vene perché così crede che sarà di nuovo “libero”, senza rendersi minimamente conto che si sta irrimediabilmente asservendo, invece, a questo Sistema criminale e ipocrita che non ha nemmeno il coraggio di dichiarare i suoi scopi.

      Nel Medioevo: la campanella attaccata ai lebbrosi per segnalare la loro presenza ai “sani” che potevano rimanerne “socialmente distanziati”.

      Oggi: il “grimpàss” – i nazisti erano più sinceri, e lo chiamavano “lasciapassare” – il “marchio verde” che garantisce sul grado di demenza raggiunto da un singolo capo di bestiame umano

      Questo sì che è progresso!

      Rispondi
      • Rossella

        Caro Andrea, dalle tue violente invettive risulta chiaro che non capisci quello che leggi.
        Comunque, va bene così, lontana da me l’ipotesi di cercare di fare proselitismo in una setta di incorreggibili, ma a volte è irresistibilmente comico leggere le vostre cavolate, anche se purtroppo state facendo molto del male.
        E a volte è anche impossibile resistere dal postare un commento, divertito o meno.
        Come ti ho già consigliato, la sera una camomilla e una preghierina potrebbero aiutarti almeno un po’.

        Rispondi
        • Andrea

          Niente affatto “cara” sig.ra Rossella (io non ho bisogno della melensa ipocrisia in cui lei sguazza invece senza ritegno: la ritengo un elemento umanamente pessimo, per tutto ciò di cui ha dato e continua “generosamente” a dar prova in questi suoi ormai più che stucchevoli e demenziali interventi, e non mi sogno di edulcorare neanche in minima parte questo mio sentire), di irresistibilmente comico qui c’è solo la sua conclamata, congenita nonché patologica incapacità di stare al punto e rimanere nel merito dei fatti di cui si parla. Lei pateticamente ormai sorvola su tutto ciò cui è manifestamente incapace di rispondere – perlomeno senza contraddire sé stessa e i suoi “princìpi” invertiti – eppure non perde occasione di rivoltare puerilmente la “frittata” attribuendo al prossimo quanto va invece agendo in prima persona, nonché la sua pura e semplice impossibilità a comprendere alcunché di quanto le viene detto (perché irrimediabilmente in stridente contrasto con i suddetti “princìpi”).

          Tanto per rinfrescarle la memoria, al link seguente trova tutto ciò cui lei ha omesso di rispondere, semplicemente sparendo dalla discussione:

          https://www.valdovaccaro.com/david-icke-there-is-no-virus-non-esiste-alcun-virus/

          Povera donna, lei non capisce niente della vita. Mi stia “male”, dietro il bavaglio e dopo la mi auguro immancabile “bucherellatura” del deltoide…

          Rispondi
          • Rossella

            Fantastico! Se l’immagina mettersi a confutare le teorie di David Icke? Ma lo sa che questo “signore” a suo tempo ha acquisito fama e benessere inventando i Rettiliani? Una specie di Visitors da un’altra galassia che sono tra noi e occupano tutti gli spazi del potere mondiale asservendo l’Umanita’. E non era una metafora. Roba da fare il paio con “i pedofili satanisti” o il Pizza Gate, andiamo, per favore! Si documenti. E già che c’è si documenti anche su tutti gli pseudoscienziati che sono fonte di ispirazione di questo blog. Faccio i nomi? O vogliamo parlare anche degli amici? Mi riferisco a gente come il Greg & Co.
            Lo ammetto, sono soltanto una “povera psichiatra”, non sono una virologa, il compito di spiegare a voi negazionisti, no vax, cospirazionisti di cosa stiamo parlando lo stanno già svolgendo loro da tempo. Il problema che siete troppo ignoranti ed autoreferenziali per capire.
            Io posso solo analizzare le vostre evidenti fratture mentali.
            Concludo, contrariamente ai suoi luttuosi auspici ed auguri, augurandole tutto il meglio e soprattutto evitando la ventilazione.
            Dimenticavo, io la Covid-19 l’ho avuta, contagiata da un paziente già nel 2020. In quanto alla “bucherellatura” del deltoide, già fatto, grazie!

          • Andrea

            Con il “consueto” ritardo, e stavolta anche qualcosa in più, ma non sia mai detto che mi astenga del rintuzzare le colossali “strafalcionerie” della “psichiatra pazza-mascotte del blog di VV”.

            1) Lei non mi legge con attenzione, o fa finta di non capire: non mi riferivo al post di VV su Icke, ma al mio chilometrico intervento lasciato in quel post nei suoi riguardi (suoi di lei-sig.ra Rossella, caso mai avesse dei dubbi…), cui lei non ha più risposto, e cui, guarda caso, si è ben guardata dal rispondere anche stavolta. E’ abbastanza chiaro, o l’italiano non rientra fra gli strumenti con i quali solitamente interagisce con i suoi pazienti (certamente molto più sani di mente di lei)?

            2) Se leggesse con attenzione, avrebbe altresì constatato che non mi sono mai sognato di spendermi in apologie più o meno sperticate del disinformatore-agente dell’MI5 David Icke, la cui azione di matrice “new age/next age” di inquinamento delle coscienze conosco di sicuro molto meglio di lei. Ho lasciato anche un accenno in proposito su questo blog affermando che non dovrebbero essere personaggi come Icke a esser presi ad esempio in questa sede, perciò lei ha, come al solito, mancato del tutto il bersaglio, cosa che con il sottoscritto si è sempre puntualmente verificata.

            3) Non mi sono mai sognato nemmeno di sperticarmi per il sedicente “Greg”, personaggio che trovo arrogante e vanaglorioso. A me interessano solo i fatti, quelli veri, e non le artefazioni mediatiche nelle quali la gran massa dei minorati cognitivi telecerebro-abrasi del suo calibro cadono con tutte le scarpe a dispetto di ogni logica e di ogni evidenza. Ognuno si sceglie i referenti che preferisce, se Valdo apprezza personaggi del genere è un problema suo, non mio.

            4) Lei parla di sé stessa senza neppure avvedersene: l’unica “fratturata mentale” qui è lei, peccato che quella della mente sia una frattura soltanto secondaria a un’altra ben più profonda, che è quella dell’anima. Solo anime in decomposizione interiore ormai avanzata possono adattarsi a questa epidemia di covidiozia pandemenziale senza trovarvi nulla di totalmente e mostruosamente antiumano. L’asetticità robotica di quest’attuale “troncone” di civiltà ormai rimasto in piedi è quanto di più antitetico alla vita e alla natura si possa immaginare. Chi non se ne rende conto è già morto prima del tempo.

            5) Lei è una poveretta, e lo dico con quel minimo di compassione che mi resta (non molta, in verità), per esemplari in cortocircuito cognitivo permanente dei quali lei è “degnissima” rappresentante. Parla di autoreferenzialità quando le uniche cose che sa ripetere a vanvera sono i delirii dei virologi – la virologia, questa “scienza del nulla” che spadroneggia oggi nel mondo soltanto grazie alla ignava balordaggine di quelli come lei – che non fanno altro che contraddirsi l’un l’altro – e persino da sé stessi – in modo che se non fosse grottesco sarebbe solo esilarante, e continua ad etichettare pateticamente tutti quelli che non rientrano nelle sue brute, pedisseque categorizzazioni stagnamente compartimentalizzate nelle quali ha cristallizzato le sue ormai stremate circonvoluzioni cerebrali, nel penoso tentativo di ingabbiarli in quelle stesse compartimentalizzazioni in cui invece non rientreranno mai perché al di fuori della sua piccina “normalità patologica” in sedicesimo. Non siamo noi a essere “no-vax”, siete voi a essere contronatura, e pertanto ineluttabilmente destinati all’estinzione, probabilmente cruenta, insieme a questa disgustosa e ributtante civiltà terminale.

            6) La dissonanza cognitiva in lei ha raggiunto l’apice se crede di aver avuto una malattia che neppure esiste – e lo crede solo perché gliel’hanno detto altri suoi colleghi candidoincamiciati come e finanche più indottrinati di lei, che non saprebbero spiegare alcunché dell’incongruenza logica che la vulgata medicalistica pone in essere circa la natura dei virus! – almeno non fino a quando non sono iniziate le in(o)culazioni di massa, e guardi che la “o” ha uno scopo puramente ornamentale… inclusa quella della sua che ha accolto con tanto entusiasmo, tale che neppure io riesco ad eguagliarlo!

            P.S. Non si preoccupi della ventilazione, sarà immancabile per me, durante le torride giornate d’estate, quando non c’è niente di meglio…e, a proposito, io continuo alla “facciaccia” dei pandementi della sua risma, a essere forse uno dei pochissimi se non l’unico abitante della Penisola a non aver mai conosciuto l’onta del bavaglio, che continuo a non comprare e che non ho mai indossato neanche per un solo istante. E, sempre alla facciaccia vostra di in(o)culo-imbavaglio-bucherellati-cornuti-e-contenti, continuo a godere di ottima salute (ma dev’essere di certo merito dei suoi auguri)…

        • Andrea

          P.S. Dimenticavo: ha mai sentito parlare di “transumanismo”? Il suo benefattore filantropo “lavoratore di successo” Elon Musk lo trova sotto quella voce… ma lei è veramente così sprovveduta o viene pagata per esserlo..?

          Rispondi
          • Rossella

            Mah! Forse lo sprovveduto è lei in quanto confonde il Transumanesimo con la fantascienza e i video giochi.
            Si documenti meglio prima di sentenziare a sproposito. Grazie.

          • Andrea

            Ancora una volta parla di sé stessa… dire agli altri di documentarsi prima di “sentenziare a sproposito” suona ridicolo se viene da chi non riesce a comprendere nemmeno di che cosa parla:

            “We must all become cyborgs if we are to survive the inevitable robot uprising”

            https://www.logically.ai/factchecks/library/261d5366

            Quella appena citata è una frase del suo beniamino Elon Musk, che trova al link di cui sopra. Le risparmio l’umiliazione della traduzione perché confido che almeno il basic english rientri fra le prerogative di una laureata in medicina con specializzazione in “pazzologia”.

            Questa lei come la definisce: fantascienza o videogico?

            Dovrebbe in realtà essere compresa nella sua esperienza clinica alla voce “delirio psicotico”, ma forse per poter stilare una simile diagnosi non se ne deve essere affetti in prima persona…

  6. Giorgio

    Concordo in tutto e per tutto: oltre l’igienismo, studi decennali sui temi salute e “cure” “non cure”, prevale anche il classico buonsenso nell’affrontare i problemi che la gente comune delega a Speranza e Draghi (e poi perché un presidente del consiglio dovrebbe dare indicazioni su cure e fare affermazioni come “chi non si vaccina muore”). Leggere gli scritti di Valdo Vaccaro mi conforta: almeno non sono solo a protestare contro le cure coatte e anticostituzionali dei rappresentanti del nostro “beneamato” governo.

    Rispondi

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: