DIVIETO TOTALE PER OGNI VACCINO E PER OGNI DIKTAT SANITARIO

Pinterest LinkedIn Tumblr +

NON DIVINAZIONE, MA UN ATTO DI DOVUTA RICONOSCENZA

Ho già parlato pochi giorni fa ampiamente di Stefano Montanari, ma in questi giorni pare in splendida forma e quanto dice non perde né forza né smalto. Continua semmai a rivelare dettagli importanti. Fonte inesauribile di notizie, di episodi inediti e di ispirazioni. Non c’è rischio di esagerazione e di retorica. Essendo uno degli scienziati di punta e nel contempo una persona più unica che rara, rientrante appieno nella gamma degli uomini autentici e dotati di attributi (dei quali ho pure fatto cenno in una mia recente tesina), gli dò ben volentieri ulteriore spazio, non essendoci nulla di scontato o di ripetitivo nelle sue risposte.

DISPONIAMO DI UNO SCIENZIATO CHE PORTA AVANTI LE NOSTRE ISTANZE PIÙ GENUINE ED AVANZATE

Emerge inoltre il lato umano e il lato eroico di Stefano Montanari che, caso unico al mondo per uno scienziato del suo rango, ha saputo resistere a continui attacchi e boicottaggi del regime sanitario assolutistico e arrogante di questo paese, diventando via via più ancora motivato e più ancora combattivo nella sua battaglia contro il sistema e contro le goffe e penose azioni di vari personaggi dalla coda di paglia alternatisi lungo il suo intricato cammino. In questo senso Stefano è un po’ tutti noi che stiamo operando nella stessa direzione.

STEFANO È TUTTI NOI

Stefano non è un no-vax da etichetta o di maniera, ma molto di più. Stefano è la gente messa in difficoltà. Stefano è la gente che pensa con la propria testa, senza farsi infinocchiare e manovrare. Stefano è la gente che soffre ma che non si fa piegare. Stefano è il Michele Tremante da Verona, padre che piange tuttora i suoi due bambini toltigli dai vaccini. Stefano è il bambino che trema di paura inorridito tra gli odori di chimica e i guanti di plastica. Stefano è il neonato che apre gli occhi alla vita e chiede solo di non essere tradito e di essere protetto dagli insulti curativi e vaccinali che gli vengono inflitti a sua insaputa, mettendo a rischio e repentaglio il suo futuro. Stefano è tutti noi. Una specie di apripista e di rompi-ghiaccio verso un mondo vivibile di esseri umani e non di mostruosi e allucinati zombi.

VENIAMO A LUI, SCIENZIATO-ANALISTA NUMERO DUE AL MONDO

Non è questione di semplice allineamento culturale. Mi sento fortemente rappresentato da questa persona. Rappresentato, legato, coinvolto in senso scientifico ed emozionale. Sono entrato spesso nelle fabbriche italiane e tedesche di strumenti scientifici. Ma non nei laboratori. A ognuno il suo lavoro. E non ho mai messo gli occhi su un microscopio elettronico. Tuttavia, le sue parole sono le mie. Il suo sentire è il mio. Come al solito, oltre ai miei sotto-titoli facilitativi, mi concedo qualche piccola elaborazione e qualche interpretazione formale, che non modifica di una virgola il senso delle frasi.

NON CHIAMARMI MEDICO SE NO MI INCAZZO

Morris San, nella sua intervista di ieri, esordisce col piede sbagliato. “Oggi abbiamo un grande medico italiano che merita il supporto incondizionato di tutti”. Medico io? Guardi che le mando il mio avvocato. Io non sono medico e me ne vanto di non esserlo. Io sono laureato in farmacia. Sono esperto di farmaci, al contrario dei medici che di farmaci non sanno nulla, per cui li adoperano e li prescrivono senza nemmeno conoscerli. Faccio ricerca da 48 anni, e pertanto qualcosa devo aver imparato. Ho fatto anche 40 anni di sale operatorie, imparando qualcosa pure lì, ma non mi chiami medico altrimenti chiudiamo tutto prima ancora di iniziare.

LA GENTE PRIMA HA VOTATO, POI HA VOTATO MALE ED ORA DEVE RECITARE IL MEA CULPA

Dottore, comincio col chiederle “Che fare contro le vaccinazioni obbligatorie?” Semplice, si va in Africa, si comprano dei kalashnikov usati a buon prezzo e si comincia a sparare a caso. Dovunque si prende si prende giusto. Scherzi a parte, questa è una domanda che ogni italiano deve porre a se stesso. È la gente che ha votato per i partiti sbagliati. E quali sono i partiti sbagliati? Tutti, perché non esiste un solo partito di governo o dell’opposizione che sia veramente dalla parte della gente.

PRIMA COSA CACCIARE VIA CHI HA FABBRICATO L’INTERA FARSA

La politica non è l’arte del compromesso o l’arte di farci gli affari propri, ma è una conduzione virtuosa della cosa pubblica. Ora, sia governo che opposizione fanno gara a chi fa peggio, a chi fa più danni. Pertanto vanno cacciati tutti e vanno sostituiti con delle persone che sappiano fare davvero l’interesse della gente. Pertanto, se vogliamo evitare i vaccini obbligatori occorre cacciare tali personaggi. D’accordo che esiste il kalashnikov, come nei tempi antichi esisteva la clava. Il modo migliore di oggi è smettere di votare e di dare credito e supporto a questa gentaglia. Tutto qui.

CON L’EPARINA SI RISOLVONO I MICROTROMBI CAUSA REALE DEI COSIDDETTI MORTI DA COVID

Dr Montanari, si possono prevenire i microtrombi di cui lei spesso parla? Certo, è una cosa che sappiamo da decenni. Si fanno delle iniezioni di eparina nel ventre. Ci sono migliaia di persone in Italia che se le fanno tutti i giorni, perché hanno subito un’operazione ortopedica o altro. È un trattamento normale contro la trombo-embolia polmonare.

PROVVEDIMENTI SCOLASTICI CRIMINALI A DANNO DELLA GIOVENTÙ ITALIANA

Cosa ne pensa delle misure governative prese per bambini e ragazzi per la ripresa scolastica di settembre, visto che la gente le ritiene improprie e ridicole? Non sono né giuste né ridicole. Sono semplicemente criminali. Costringere i bambini a portare mascherine è pura follia. Significa essere ignoranti a tal punto da non conoscere la fisiologia, e al punto di non sapere come funziona il corpo di un bambino. Questo, oltre che provocare gravi danni sui piccoli messi nelle condizioni di non respirare in maniera corretta, li manda in acidosi, che li rende ospiti ideali per una lunga serie di malattie. Il cancro è la prima malattia a proliferare nei corpi acidificati.

CHI METTE LA MASCHERINA È UN MANGIA-CACCA

Poi ci sarà l’ipercapnia, cioè eccesso di anidride carbonica CO2 nel sangue. Questo fa sì che le cellule, anziché ricevere Ossigeno ricevono CO2 che è il loro scarto gassoso, la loro cacca. Sarebbe come se lei mangiasse un bel piatto di spaghetti condito con degli escrementi. Questo non è il massimo, né per i ragazzi né per gli adulti.

TRAUMI EMOZIONALI CHE LASCIANO IL SEGNO

Ma poi c’è un grosso problema psicologico, poiché il bambino viene allevato nella convinzione che il mondo sia fatto non di compagni di scuola e di gioco, ma di avversari pericolosi. Non ha più il vicino di banco di un tempo ma un nemico che lo può contagiare e uccidere. Per tutta la vita rimarrà segnato nel proprio cervello. Chi ha fatto questa legge, nella migliore delle ipotesi è un perfetto incompetente. Questi sono principi di base. Parlavo poco fa con un amico medico che ha scritto un libricino economico da 2-3 euro “Le mascherine killer”, un medico che insegna all’università di Siena. Non sono cose che conosciamo io e mio cugino. Sono cose che sanno tutti. Parlo del prof Domenico Mastrangelo (che assieme a Valdo Vaccaro subì il tranello delle Iene e di Nadia Toffa sull’Aids a Milano, NdT).

LA COMICA DELLE MASCHERINE

In Svizzera, che sta ai nostri confini, non c’è nessuna restrizione e nessuna mascherina, ristoranti aperti, pub aperti. Non sarà, dr Montanari, che questo virus è senza passaporto e lo bloccano al confine? Che devo dire? È una cosa priva di qualunque significato logico e sensato. Se poi si pensa che la mascherina ti protegga dal prendere malattie, siamo veramente alla farsa e alle comiche.

SERVE BEN ALTRO PER BLOCCARE NANO-PARTICELLE E VIRUS

Io ho lavorato per il Ministero della Difesa insieme a mia moglie Antonietta Gatti, insieme al CNR di Bologna, a un team di bravi fisici e dei tecnici della Fin-Ceramica. Abbiamo creato un filtro per setacciare le micro e nano-polveri che i soldati respirano nelle zone di guerra. Polveri che hanno le stesse dimensioni di un virus. Le assicuro che fare un filtro capace di bloccare entità di quelle dimensioni è molto complesso e difficile.

PERCHÈ NO LE MUTANDE USATE SULLA BOCCA?

Ora, se qualcuno pensa che un pezzo di carta, o di vecchie mutande come indicato dall’Istituto Superiore di Sanità coprendosi di ridicolo, siamo davvero nel mondo delle favole. La porosità, il passaggio concesso da quelle mascherine, è paragonabile a quanto concede la porta di un garage a un moscerino. Siamo veramente alla follia. Le mascherine fanno male e non servono a nulla. A nulla. Sfido chiunque al mondo a dimostrare il contrario.

MASCHERINE SIMBOLO ED EMBLEMA DELLA GRANDE PAGLIACCIATA

Qualche settimana fa, qualcuno al governo, e mi riferisco a Walter Ricciardi che rappresenta l’OMS all’interno del regime italiano, osò dire che “le mascherine non servono a niente”. Ma poi qualcuno deve avergli detto “Forse è meglio che tu non lo dica più”, e lui non lo ha detto più. Guai andare contro l’ordine di scuderia, specie sulla mascherina che è il simbolo evidente della Grande Pagliacciata. Anche la stessa Capua si era espressa contro le mascherine, ma poi se lo è dovuto rimangiare. Ma quella sta un po’ di qua e un po’ di là a seconda di come tira il vento. Viene dalla scuola di Monti e del Bilderberg. Le danno 2000 euro più Iva per ogni 10 minuti di intervista televisiva ed è questo che conta. Ci sono dei personaggi simili ai vecchi jukebox. Ci metti la monetina e sai già quale canzone esce.

INQUINANTI VACCINALI CHE FINISCONO NEL CERVELLO

Dr Montanari, ci dica qualcosa sulla relazione tra vaccini e inquinanti ivi contenuti. Posso dirle che abbiamo fatto più controlli noi sui vaccini che tutti gli enti preposti a farlo nella storia italiana e forse mondiale dei vaccini. Tutti i vaccini contengono degli inquinanti, pertanto la pericolosità e il rischio dipende da che cosa c’è nel vaccino e dipende pure dal caso. Si trovano al loro interno dei frammenti di acciaio, di titanio, di piombo e così via. Possono finire o non finire nel cervello. Il cervello è come un enorme organo con 10 tastiere diverse e rispettive pedaliere sotto ciascuna di esse. I frammenti possono toccare alcuni tasti particolari e generare delle malattie diverse a seconda di dove colpiscono.

FATTI SPAVENTOSI CHE NON VENGONO DETTI ALLA POPOLAZIONE

Come finiscono questi metalli nei vaccini? Non lo sappiamo, perché le ditte che li producono non ci permettono di entrare nei loro laboratori. Abbiamo avuto l’occasione però di analizzare quello che cade sui banconi di un laboratorio di una ditta non italiana che fa vaccini con dei rilevatori, dei tamponcini posti sul bancone. C’è di che aver paura, tanta la robaccia che ci cade dentro. Pezzi di ferro, di tungsteno, di titania, di leghe strane. Purtroppo ci sono, mentre non ci dovrebbero essere. Come ha detto Robert Kennedy Jr (figlio di Bob Kennedy) studioso di vaccini e nostro amico da decenni, è da 33 anni che le aziende farmaceutiche non eseguono alcun controllo nei loro rispettivi vaccini! Ci sono cose pericolose e vietate. C’è la formaldeide, c’è l’alluminio che viene vietato per legge persino nei deodoranti. L’inoculazione di un esavalente in un bambino di pochi chili comporta 830 volte il limite massimo concesso per l’adulto. Se un bambino si fa la completa serie di vaccini obbligatori supera di 30.000 volte i limiti di sicurezza stabiliti per legge. Tutto questo è spaventoso, oltre che fuori di testa.

SE L’AVESSI SAPUTO PRIMA

Abbiamo le prove. Arrivano tutti i giorni genitori con tanto di riprese video sui rispettivi bambini felici e contenti poco prima della vaccinazione e massacrati, privi di parola e di sorriso poco dopo il vaccino. Autismo, iperattività, sguardi sperduti. Scene strazianti. Genitori disperati. “Colpa mia”, “Se l’avessi saputo”, “Cosa succederà se io non ci sarò più ad assisterlo”. Già, perché i bambini in molti casi diventano come dei vegetali, e devi stargli accanto in continuazione, anche per portarli in bagno. Chi dice “Se l’avessi saputo” dice il falso. Prima di rovinare il mio bambino, il mio migliore capitale, faccio un anno di ricerche giorno e notte, e non lo metto facilmente nelle mani di chicchessia. Devono passare sopra il mio cadavere prima di toccarlo.

NESSUNO OSI TOCCARE IL TUO BAMBINO, L’AMMONIMENTO DI SHELTON

“Never drug your child and never permit anyone else to do so. Never permit a physician, however “great”, to give your child a vaccine of any kind for any purpose” (Mai drogare il tuo bimbo e mai permettere ad alcuno di fare altrettanto. Mai permettere a un medico, per quanto celebre, di dare al tuo bambino un vaccino di nessun genere per nessuna ragione al mondo). Pag. 285, di The Hygienic Care of Children, Bibbia Igienistica del dr Herbert Shelton (NdT).

LA GENTE È IPNOTIZZATA, LOBOTOMIZZATA, DISPOSTA A TUTTO

Ma dr Montanari, nonostante tutte queste informazioni a disposizione di ognuno, e nonostante le evidenti scelleratezze commesse in questi mesi, esiste un 70-80% di gente che appoggia i vaccini. Come se lo spiega? No, non si tratta di 70-80 ma molto di più, almeno il 90%. Il mantra governativo mutuato dall’OMS è che “L’epidemia finirà quando uscirà il vaccino”, e la popolazione la ha fatta sua e interiorizzata.

IN ARGENTINA, SE NON FAI 20 VACCINI OBBLIGATORI, NIENTE PASSAPORTO E NIENTE PATENTE

La gente, pur di poter riprendere una vita normale è disposta a farsi iniettare qualsiasi cosa, qualsiasi intruglio, qualsiasi brodaglia. Questo vale sia per sé che per i propri bambini: ed è semplicemente pazzesco. Esistono folli tendenze in atto. Se non fai il vaccino, non puoi accedere a quel servizio, non puoi entrare in quel locale, non ricevi il rinnovo di passaporto e patente. In Argentina questo è già in atto. 20 vaccini obbligatori, bocca cucita e ottieni tutto!

INQUINAMENTO ATMOSFERICO E VACCINAZIONI INTENSIVE IN LOMBARDIA

Mettiamoci bene in testa un fatto, e cioè che non esistono casi veri di Covid in Lombardia, la zona più colpita d’Italia. I casi positivi sono determinati da A) Zone di massimo inquinamento atmosferico, e B) Vaccinazioni a tappeto contro influenza e meningococco. C’è una ricerca militare che dimostra come la vaccinazione anti-influenzale soltanto incrementa del 36% la vulnerabilità alla influenza Covid. In realtà non è il 36% ma molto di più. Il vaccino contro la meningite non serviva e non serve a nulla. In medicina una cosa che non serve a nulla è dannosissima, sia per gli effetti collaterali che causa, sia per il fatto che impedisce l’attuazione delle cure opportune. Da rilevare che le malattie di cui si parla non sono polmoniti ma sono tutte trombo-embolie polmonari.

MECCANISMO ALVEOLARE DI SCAMBIO TRA OSSIGENO E ANIDRIDE CARBONICA

I polmoni sono fatti in modo tale che l’aria inspirata entra in trachea e si divide in due parti, una al primo polmone e una al secondo. Poi si dirama in milioni di tubicini, di bronchi e bronchioli che la conducono entro decine di milioni di sacchetti polmonari chiamati alveoli. Intorno agli alveoli arriva il sangue carico di CO2 che è lo scarto del nostro metabolismo e delle nostre cellule, e lo scarica negli alveoli caricandosi nel contempo di Ossigeno appena inalato tramite naso e bocca.

POMPARE OSSIGENO NEI POLMONI TAPPATI SIGNIFICA FAR FUORI IL PAZIENTE

Ma veleni vaccinali e inquinamento da polveri, accumulati in particolare negli ultimi tempi, causano la formazione di trombi che finiscono nel circolo polmonare. Tutto il sangue venoso finisce nel circolo polmonare. Questi trombi vanno a tappare i vasi che portano sangue ai polmoni, per cui ai polmoni non arriva più sangue per cui non si scarica la CO2 e non si carica l’Ossigeno. E tu fornito di ventilatore continui a pompare Ossigeno nei polmoni tappati. Aggiungici il terrore, il respiro corto e il senso di soffocamento e ti fai il quadro della situazione. Chiaro che questo causa una rottura del polmone oppure una ossidazione del tessuto polmonare. Una terapia totalmente sbagliata.

EPARINA OPPURE UROCHINASI, CURE SEMPLICI ED ECONOMICHE

In questo modo uccidi il paziente. Serviva solo dell’eparina e, se i trombi erano già formati, serviva un altro farmaco chiamato urochinasi. Queste terapie semplici, note e sperimentate, e da pochi euro, si fanno a casa e costano niente. Non sono state neppure considerate. Le terapie usate erano invece non solo fuori luogo, ma inutili e creatrici di caos negli ospedali.

SE HAI MAL DI TESTA E TI AMPUTO UN PIEDE SIAMO ALLA DEMENZA CURATIVA

È come se tu avessi un mal di testa e io ti amputo un piede. Siamo non alle cure ma alla demenza curativa. Tutte queste cose erano evidenti fin da subito. Migliaia di vite si sarebbero salvate. I corpi cremati non lo furono per caso ma per distruggere le prove. Come mai fu mandata una circolare con “consiglio” di cremare i cadaveri?

DOTATI DI LICENZA DI UCCIDERE PER CUI NESSUNO VERRÀ MAI CONDANNATO

Non esiste motivo valido se non quello di nascondere e distruggere le prove, e questo è un gravissimo reato di tipo penale. Pensate forse che subiranno un processo e verranno condannati? Assolutamente no. Si sono predisposti furbescamente l’immunità. Gli unici a rischiare con la legge siamo noi che riveliamo come stanno le cose, al di là delle convenzioni e delle apparenze esterne, al di là dei mantra giornalieri e delle cifre lugubri propinate dalle reti televisive unificate.

LA MEDICINA DIFENSIVA DOMINA SU TUTTO

Ma dr Montanari, tutto questo è di una gravità unica, inaudita. Questo è irridere la giustizia. Non è così, caro Morris, pensate forse di fare dei processi ai medici, o magari di mandare in galera dei medici? Pia illusione. Ci sono molti altri casi dove la giustizia va a farsi fottere. Non tenete conto di un fatto fondamentale. Dimenticate che su tutto domina la medicina difensiva.

IL MEDICO CHE APPLICA IL PROTOCOLLO È INTOCCABILE

Esiste un protocollo con lunga lista di malattie e per ognuna di esse ci sono delle cure precise e automatiche. Il giudice non chiederà mai al medico se ha ucciso o no il paziente. Gli chiederà soltanto se ha rispettato il protocollo. Il protocollo è già chiaramente una truffa, dal momento che ogni persona è diversa dalla altre, e che pertanto dovrebbe prevedere cure diverse ed adattate a ciascuno. Ma questo non viene considerato dalla legge. Anzi, se un medico bravo fa quest’ultimo ragionamento e poi magari gli va male perché il paziente era in fase terminale, rischia grosso per non aver seguito rigorosamente il protocollo. In linea generale se il paziente muore e i parenti gli fanno causa, vince sempre lui, alla sola condizione di aver rispettato il protocollo.

IL MITO DELLA MEDICINA SECONDO SCIENZA E COSCIENZA

Nella realtà non ci sono al mondo due persone uguali. Tutti unici e tutti diversi. Lo sappiamo benissimo quando compriamo un paio di scarpe, un cappotto, una camicia. In medicina questo non vale. Per i medici c’è soltanto una taglia unica e valida per tutti. Pure un vaccino standard uguale per tutti ovviamente. Il medico vero e responsabile dovrebbe agire secondo scienza e secondo coscienza. Niente di più falso. Il medico di oggi non fa più il medico, rinuncia a fare il medico. Ragiona come uno che non sa leggere né scrivere. Applica meccanicamente il protocollo e preme un bottone di prescrizione farmaco.

A COSA SI DEVE IL PRIMATO MONDIALE ITALIANO SULLE RESTRIZIONI IN ATTO?

Dr Montanari, i governi si approfittano del Covid per creare una dittatura. Ma non tutti hanno pestato forte come sta succedendo in Italia. È d’accordo su questo? Può spiegarci pure il perché? Non v’è alcun dubbio sulla ambizione dittatoriale, di chi ci sta governando. Sono infatti riusciti a imporre un’idea che non sta né in cielo né in terra. Loro dicono: “io governo ti controllo, io governo faccio in modo con delle App sul telefonino, oppure con qualche sostanza aggiunta al vaccino, di capire tutto su di te”.

STIAMO DIVENTANDO MUCCHE COL CAMPANACCIO AL COLLO

Esiste una università americana che è molto avanti con questo tipo di sostanze vaccinali speciali. Le inserisci nel vaccino e permettono di capire se sei già stato vaccinato, oppure dove vai e cosa fai e chi incontri e cosa compri. Io governo convinco la gente che è controllata in tutti i suoi movimenti ma anche che, con questo meccanismo, sto bloccando l’epidemia, mentre questa non ha niente a che vedere con tali controlli. Il governo sa invece quanto spendi, quanto è il tuo affitto, quanti passaggi fai col telepass in autostrada, quali i tuoi usi e costumi. Tu alla fine sei come una mucca o una pecora col campanaccio al collo. Assurdo e allucinante, e tuttavia accettato da milioni di persone autolesioniste al punto di svendere la propria libertà e la propria dignità di esseri liberi. Una dittatura accettata e propiziata dalle stesse vittime, le cosiddette foche da balcone.

PIÙ CHE VACCINI PROTETTIVI, PASTROCCHI E BRODAGLIE TOTALMENTE INUTILI

Mi chiedo dr Montanari se esiste una sorta di antidoto, un metodo per rimuovere un vaccino. No, impossibile. Ci sono al massimo metodi per rafforzare il sistema immunitario e mitigare i problemi, usando ad esempio alghe particolari. Ma i danni sono effettivi e si tratta di una difesa molto parziale. Ora è possibile che arrivino diversi tipi di vaccini anti-Covid. Ce ne sono in corsa già 190 ufficiali dai vari paesi, senza contare i vaccini non ufficiali. Tutti pastrocchi inutili. Siamo davanti a un virus che non dà immunità per oltre 2 mesi e che muta con incredibile velocità. Non è stato nemmeno isolato come hanno fatto credere. Sono stati solo sintetizzati dei frammenti del corona virus. Parto della fantasia umana. Una truffa realizzata a regola d’arte.

IDEE PARADOSSALI DELLA GENTE SUI VACCINI

La gente poi è convinta che i vaccini abbiano salvato l’umanità. Niente di più falso. Esistono statistiche americane e inglesi relative alla mortalità da morbillo, da vaiolo e da tutte le altre malattie esantematiche o infettive di ieri e di oggi. Parlo di dati disponibili al pubblico con tanto di grafici che mostrano come la mortalità di tutte le malattie sia da sempre in costante e progressivo calo, mai per merito dei vaccini e sempre grazie all’incremento di preparazione scientifica, al calo delle superstizioni, al miglioramento dell’igiene, alle difese immunitarie migliorate per via naturale, alla qualità della vita nell’assieme, alla disponibilità di cibo adatto. La curva di sopravvivenza o di più bassa mortalità non viene mai influenzata o spostata in meglio dai vaccini.

NELLA REALTÀ NESSUN VACCINO HA MAI PORTATO REALI BENEFICI

Posso affermare categoricamente con documenti alla mano che non esiste un solo vaccino nella storia che abbia determinato una migliore qualità della vita e delle difese. Esistono al contrario prove eclatanti ed inequivocabili sui gravissimi danni provocati dai vaccini, da tutti i vaccini in circolazione ieri e oggi. Parliamo pure del morbillo, dove le persone vaccinate si sono da sempre rivelate le più vulnerabili a riammalarsi.

I CASI ECLATANTI DI UKRAINA E MONGOLIA SUL MORBILLO

Ad esempio la Mongolia, con una copertura vaccinale massima del 98%, ha subito non molto dopo una epidemia di morbillo di vasta scala. Altro caso l’Ukraina che non faceva da decenni inoculazioni anti-morbillo e nessuno si ammalava, ma in occasione del conflitto recente con la Russia, ebbe la pessima idea di reintrodurre le vaccinazioni con lo sviluppo di focolai mai visti prima.

FALLIMENTI A RIPETIZIONE DEI VACCINI ANTI-POLIO

Ma il fiasco più eclatante è quello della poliomielite, il peggiore in assoluto, quello che ha fatto vere e proprie stragi. Prendiamo il caso dell’India, paese da 1,3 miliardi di persone. C’era una quarantina di casi di polio all’anno fino a pochi anni addietro. Si interviene grazie alla OMS e a Bill Gates con una vaccinazione a tappeto e i casi, da 40 all’anno diventano 400.000 all’anno. Chiaro che Bill and Melinda Gates non sono assolutamente persone gradite in India. Il ministro della Salute italiano, nell’agosto 2018 emette un comunicato dicendo che “Fate attenzione, in Nigeria è in corso una epidemia di polio di origine vaccinale”. Significa che si tratta di polio da vaccino. Il monito viene inviato alla comunità italiana ivi residente, visto che abbiamo del business intenso con quel paese.

L’INSIDIOSO SIMIAN VIRUS SV40

Ma c’è di più. Il vaccino contro la polio si fabbrica usando il rene di una scimmietta, il macaco rhesus. Questa scimmia ospita nel suo organismo un virus chiamato SV40 che è assolutamente innocuo. Anche noi ospitiamo miliardi di virus nel nostro organismo, virus che circolano del tutto pacificamente. Ma se metti l’SV40 nel vaccino finisce in persone umane che non avevano mai incontrato quel virus. Nella maggior parte dei casi l’SV40 non produce danni nemmeno sull’uomo. Però se trova l’ambiente adatto, tipo difese immunitarie in calo, acidosi e simili, ecco che si riproduce 30-40-50 volte in tale organismo indebolito.

I MACACHI SI VENDICANO CAUSANDO TUMORI AL CERVELLO E ALLE OSSA

Stesso discorso con l’herpes simplex e l’herpes zoster che tutti abbiamo già dentro di noi, ma che si attivano e si auto-propagano in determinate condizioni di debolezza. Se l’SV40 moltiplicato lo troviamo in qualche 70enne con cancro al cervello o alle ossa, cosa successa più volte, sappiamo che si tratta di SV40 da vaccino antipolio. A riprova che il vaccino antipolio è stato uno dei più catastrofici nella storia della medicina. (Per i danni dell’anti-polio in USA, leggasi la tesina sul blog Valdo Vaccaro “Il caso Sandlers e i conigli polio-resistenti”, NdT). Ma non ci sono soltanto le varie vicende dei vaccini anti-polio. Esiste una mole impressionante di casi per tutte le vaccinazioni a catalogo nessuna esclusa.

È TUTTA UNA QUESTIONE DI SOLDI, DI CORRUZIONI E DI COLLUSIONI

Ma come può essere, dr Montanari, che la gente continua a credere in una tecnica talmente rischiosa e scellerata? Esiste forse una copertura capace di nascondere la vera informazione? È la solita questione del danaro delizia e rovina dell’umanità. Occorre considerare che i vaccini non sono un business grande ma un business colossale. Una vera isola felice, per non dire una autentica pacchia. Fabbricarli non costa niente. Costi irrisori e prezzi di vendita alti e pianificati da te medesimo. Costi di sperimentazione zero (non si testano da 33 anni).

NON ESISTE AL MONDO BUSINESS PIÙ REDDITIZIO

Unico prodotto al mondo (non parliamo di farmaco ma di prodotto) per il quale non esiste responsabilità civile e penale, visto che i danni eventuali li paga lo stato, cioè le stesse vittime che sono i cittadini. Non serve nemmeno cercare i clienti e spendere soldi in spot televisivi. Te li mette a gentile e generosa disposizione in numeri massicci lo stato stesso, lo stato corrotto e dal ventre molle.

STUPIDITÀ E ARRENDEVOLEZZA DEI POPOLI SONO UN FILONE AUREO PER LA DELINQUENZA VACCINALE

Non è così per i farmaci, dove c’è molto lavoro di ricerca, di sperimentazione, di spese pubblicitarie e promozionali. È vero che gli psico-farmaci producono un fatturato tuttora superiore ai vaccini, ma il margine di guadagno è molto più ridotto. Con quel surplus di guadagno si riesce a comprare chiunque e a corrompere chiunque. I vaccini poi sono mezzo di controllo di intere nazioni, mezzo di controllo sociale e politico dei popoli e degli individui. Ecco spiegato il motivo per cui il problema vaccini rimane un argomento tabù, in forte odore di mafia e di massoneria.

ALLA MAFIA INTERNAZIONALE FANNO COMODO GOVERNANTI INCAPACI

Si tratta dopotutto di preparare una determinata brodaglia vaccinale per servire milioni di persone. Siamo 7 miliardi al mondo. Il sogno proibito a cui puntano le aziende farmaceutiche è di rendere il vaccino obbligatorio. È un business infinito. Ci sono i richiami ogni 2 mesi nel caso del coronavirus che muta in continuazione. Una super-pacchia. L’importante è avere degli ignoranti e degli incompetenti nei vari governi dei tanti paesi. Quando la mafia va al potere, al governo ci vanno i più cretini e i più corrotti. È una formula classica ed accertata.

UN BOICOTTAGGIO SENZA LIMITI E SENZA SOSTA

Qualche anno fa ci furono inviati per un test i vaccini contro la meningite. Facciamo le analisi, e ne scopriamo di tutti i colori. Prepariamo un dossier, un vero libro con tutti i particolari, le foto al microscopio elettronico. Vado personalmente al NAS-Nucleo anti-sofisticazione dei CC, sia a Roma che a Parma (Centro scientifico nazionale dei NAS) e consegno le risultanze. Ci aspettavamo una reazione, un grazie. Mai successo niente. Mai un commento o una risposta. Abbiamo ormai 50 anni di esperienza. A rimetterci e a rischiare siamo sempre e solo noi. Ci hanno addirittura boicottato le nostre avanzate ricerche sulla leucemia, che non c’entrano coi vaccini, come punizione e monito per la nostra rigorosità senza compromessi nel settore vaccini!

RAPPORTI CRITICI PERSINO CON LE RELIGIONI

Dr Montanari, ma chi glielo fa fare? Non ha mai pensato a mollare tutto? Forse lei è credente e lo fa per guadagnarsi crediti presso il Creatore?
Non sono credente. Tant’è che ho contro di me tutte le maggiori religioni. Musulmani ed Ebraici ci avversano perché denunciamo che nei vaccini si adoperano interiora di maiale, creatura per loro sacra. I cristiani ci contrastano perché denunciamo cose orribili e da brivido, come la presenza nei 30 vaccini in uso di feti umani sezionati, nota bene feti vivi e senza anestesia per non rovinarne la vitalità, feti dunque che soffrono e si contorgono.

CREDO NELLA GENTE PULITA E CREDO NEI BAMBINI

Se non mollo è perché credo nella gente e nei bambini soprattutto. Per me il problema più grosso e la motivazione più importante sono i bambini. So di essere prezioso e responsabile nei loro riguardi. Mi sento il nonno di tutti i bambini del mondo. Quando vedo un bambino con la mascherina, mi sconvolgo e mi scandalizzo, non posso tirarmi indietro. Ci sono dei bambini che muoiono in culla da sindrome di morte improvvisa. Muoiono nel sonno e non si risvegliano. Casi niente affatto rari purtroppo. Dobbiamo analizzare cosa succede al cervello di queste creature. Dove si è sbagliato e cosa si è sbagliato. Ogni esame è complesso e ha i suoi costi.

SONO UN EX MARATONETA E LO SPORT DURO MI HA FORGIATO NEL CARATTERE

E poi c’è il mio lato caratteriale, la mia tempra forgiata nel resistere e nel non mollare mai. Ho fatto il maratoneta per 15 anni a livello professionale. Quando sei allo stremo delle forze e mancano ancora 10 km per il traguardo che sta a 42 km e 195 m, sai che non puoi cedere e che ogni metro ulteriore va conquistato ad ogni costo. Sono un lottatore e un combattente per natura. Sono fatto così.

I TAMPONI RAPPRESENTANO IL LATO PIÙ SCANDALOSO DELLA VICENDA COVID

Dr Montanari, cosa ne pensa dei tamponi usati per il Covid? L’80,33% dà dei falsi positivi. Pertanto non servono a nulla e fanno gravi danni pervertendo gli esiti e i dati sulle terapie e sulla mortalità. Lo stesso inventore Kary Mullis negli anni ’90 avvertì con chiarezza che tali esami non funzionano. Da precise ricerche giapponesi si è visto che la mortalità accertata da virus Covid non supera lo 0,01%, minuzie insignificanti riguardanti persone con gravi patologie. Teniamo presente che in Italia muoiono di influenza 20.000 persone ogni anno, e che ogni anno muoiono nei nostri ospedali italiani 49.301 persone per infezioni contratte negli ospedali stessi, che sono di norma sporchi, in condizioni di precaria igiene. Le persone presunte vittime di contaminazione Covid, avevano in media 3,3 mallattie pregresse a testa, e le hanno portate negli ospedali, in quegli ospedali dove muoiono causa sporcizia 135 persone al giorno. I cosiddetti morti Covid sono tutti morti di altre cose. Per lo stesso ISS il totale morti da Covid non supera in tutto le 120 unità.

IL NOSTRO LAVORO HA DEI COSTI DA COPRIRE

Vorremmo darvi una mano nel sostenere il lavoro che state facendo. Cos’è che possiamo fare in concreto, dr Montanari? Vi ringrazio per la gentilezza. La cosa è molto semplice. Il nostro lavoro ha un costo e servono finanziamenti. Bisogna fare tante analisi in continuazione, per dare senso al nostro lavoro. Ogni singola osservazione, ogni singola analisi di un vaccino o di una sostanza costa 1830 euro. Lo stato non ci dà un centesimo. Viviamo di donazioni. Ci sono io, mia moglie Antonietta Gatti numero uno al mondo in queste ricerche, c’è una ragazza che ci dà una mano e fa da segretaria. Ci sono le spese di gestione e di affitto locali, le varie bollette e il lavoro al microscopio. Tutto lì.

UNA SCUOLA DI ANALISI INDIPENDENTE, AFFINCHÉ LA NOSTRA MISSIONE NON VADA PERSA

Abbiamo anche l’ambizione di fare una scuola. Io ho 71 anni e non posso campare per altri 100 anni. Non una semplice scuola di cultura e di teoria preziose e meritevoli di sostegno pure esse, ma una scuola d’avanguardia operativa ed attrezzata, con almeno 20 studenti. Ogni 2-3 studenti serve un microscopio elettronico didattico che costa 170.000 euro. Pertanto servono in tutto 1.700.000 euro. Ci sono persone che hanno molti soldi e molta disponibilità. Spero che si ricordino di noi. Anche chi è senza mezzi può rinunciare al caffè inviandoci 1 euro a settimana, basta andare su www.stefanomontanari.net e trova le istruzioni sul come fare dei versamenti.


QUALCHE DATO AGGIUNTIVO GRAZIE A UN VIDEO DEL DR GOTTARELLI

A completamento dell’intervista, aggiungo alcune osservazioni pertinenti sui vaccini, prese da un video del dr Paolo Gottarelli, che integrano e compleanno magnificamente l’esposizione di Stefano Montanari. Gottarelli è chirurgo bolognese inventore del noto metodo di rinoplastica, sostenitore di salute e libertà in medicina, nonché membro europeo del PPE-PartitoPopolareEuropeo. È persona più interna all’apparato, e forse più tollerante sul vaccino in sé. Tuttavia non meno sensibile alla libertà e alla dignità del corpo umano, non meno battagliero e pugnace, visto che il sistema dittatoriale va scardinato anche dall’interno. A differenza di Montanari, si dichiara favorevole ai vaccini in linea generale, ma contrario rigorosamente all’obbligo vaccinale. Ma sentiamo cosa dice.

ITALIA CAPOFILA MONDIALE DELLE TECNOLOGIE VACCINALI

“Le vicende più scandalose e ripugnanti riguardanti i vaccini, sono dei nostri tempi recenti. Portano la data del 29 settembre 2014 quando alla Casa Bianca il ministro della Sanità Lorenzin, il premier Renzi e i vertici sanità nazionale vengono convocati dal presidente Obama. E l’Italia viene pomposamente nominata “Capofila mondiale delle Nuove Tecnologie Vaccinali planetarie” (l’avevo riportato in questo articolo). E portano la data dell’anno 2017 quando succede che a Roma e dintorni viene inventata e spacciata per epidemia una epidemia che non esisteva. Alcuni casi di morbillo, gonfiati a dismisura e citando dati inglesi inesistenti e smentiti con clamore, sono l’alibi per una campagna vaccinale scandalosa che porta all’imposizione forzata e sbalorditiva di 12 vaccini obbligatori, scalata stranamente a 10 per le proteste vibranti dei cittadini”.

SERVE URGENTEMENTE UNA REVISIONE DELL’INTERA MATERIA

“Finché la Costituzione Italiana, art 32 non verrà superata e stracciata, nessuno può imporre trattamenti contrari alla volontà del cittadino. E in più nessuna logica e sensatezza permette che non esista una responsabilità del produttore di vaccini, esentato da qualsiasi danno causato dai suoi prodotti”. Questi sono i due punti più dolenti citati da Gottarelli, per i quali chiede urgentemente una Revisione Totale Scientifica, dal momento che la scienza non è affatto concorde e univoca sull’argomento vaccini. I vaccini vanno studiati molto più a fondo.

LA DITTATURA SANITARIA È LA PEGGIORE DI TUTTE

“Le sostanze in essi contenute (dichiarate persino sui bugiardini) sono veleni che se li trovassimo negli alimenti dei supermercati, i NAS farebbero chiudere immediatamente i supermercati. Alluminio, formaldeide, mercurio, filamenti di Dna di scimmiette e di feti vivi abortiti, non ci devono stare. È chiaro? Si parla spesso di dittatura finanziaria e di dittatura economica. Ma ho l’impressione che nel mondo intero, e in particolare nel nostro paese, ci stiamo avviando a una dittatura sanitaria. E da medico so benissimo che si tratta della più maligna e pericolosa delle dittature”. Complimenti al dr Gottarelli.

ITALIANI APPESTATI ECCELLENTI GRAZIE A RENZI E ALLA LORENZIN

E vengo finalmente a concludere. Ma che bravi Renzi e la Lorenzin. Ci hanno issati sul punto più alto del pianeta. Campioni mondiali delle Tecniche Vaccinali. Paese-Lazzaretto per Eccellenza. Ci hanno trasformati da paese di gente felice, serena, accogliente e intelligente in persone appestate e contagianti, inaffidabili e da scansare. Una rovina economica, una rovina salutistica e una rovina turistica, con le meravigliose spiagge e le località d’arte prive di gente festante e vacanziera, tutti avvolti ed immersi in un malessere profondo del corpo e dell’anima.

REPUTAZIONE SOTTO I TACCHI, SIA PER IL PAESE CHE PER I SUOI ABITANTI

Una catastrofe sul piano della reputazione e sul piano morale. Una nomea scomoda che richiederà anni e anni per essere sradicata. C’è davvero da chiedersi come una nazione italiana di prestigio e di altissime tradizioni possa tuttora dare del credito a uno stato italiano che non è stato, a un parlamento che non è parlamento, a una opposizione che non è opposizione, a un presidente che non è presidente. C’è da chiedersi come si possa persino concedere a questi loschi personaggi corrotti e da 4 soldi di permanere un solo istante in più ad occupare poltrone e siti direzionali senza averne alcuna competenza, diritto reale e dignità.

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x