DOLORI MUSCOLARI ALLE COSCE E FATICA A CAMMINARE

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

DOLORI MUSCOLARI DA 4 MESI, IN CONCOMITANZA COL CLIMA INVERNALE

Salve Valdo, volevo qualche consiglio su un problema che mi affligge da circa 4 mesi. Ho dolori muscolari ad entrambe le cosce ma solo nella parte superiore anteriore. Faccio grande fatica a camminare, dopo circa 100 metri mi devo fermare perchè mi fanno già male, non ne parliamo se devo fare un lungo percorso.

VISITA MEDICA E GOCCE CONTRO L’ANSIA

Il mio medico mi ha detto che è provocata da qualche mia arrabbiatura e un po’ di ansia e mi ha dato le gocce di Pazene (10g-2 volte al dì) che, secondo lui, agiscono sui muscoli e farebbero stare più sereni.

STOP AL FARMACO PER INEFFICACIA E PER EFFETTI INDESIDERATI

Le ho prese per una settimana poi ho smesso perché mi facevano sentire debole, avevo sempre sonno e mi toglievano lucidità mentale, senza dire che alla fine non mi hanno risolto il problema. Ora volevo sapere da te se può essere davvero un problema di ansia o qualcosa di fisico, e cosa dice l’Igiene Naturale in questi casi. Io la seguo sempre tramite i suoi libri e tramite i video su youtube e l’apprezzo tantissimo. Tanti saluti.
Anna

*****

RISPOSTA

FIBROMIALGIA, POLIMIOSITE E NEUROPATIA PERIFERICA

Ciao Anna. Il male ai muscoli è uno dei sintomi principali delle malattie muscolo-scheletriche come la fibromialgia e la degenerazione muscolare, cioè la polimiosite. La neuropatia periferica è un altro disturbo che provoca dolore muscolare oltre a formicolio e perdita di sensibilità.

I sintomi che provi possono comunque dipendere da tante altre cause. Il metodo migliore sta nell’adottare stili di vita rivolti a un miglioramento generale dello stato di salute, ricordando che il corpo non funziona a compartimenti stagni. Ricorrere ai farmaci non è una soluzione conveniente.

PROBLEMI DI CIRCOLAZIONE

Mani e piedi freddi, formicolio agli arti superiori, intorpidimento o crampi alle estremità, indicano problemi di circolazione. Il flusso sanguigno non raggiunge correttamente tutte le cellule e i tessuti delle estremità, di conseguenza non arrivano nemmeno l’ossigeno e le sostanze nutritive. Il sangue, inoltre, non può portare via con sé le sostanze di rifiuto in eccesso e le tossine.

DIETA E RIMEDI ADATTI A RIDURRE IL DOLORE MUSCOLARE

Una dieta vitale, equilibrata e leggera ha un ruolo importante nel ridurre il dolore muscolare. Cambiamenti nello stile di vita, alimentazione sana e ricorso a rimedi naturali possono aiutare non solo ad alleviare i sintomi, ma anche a guarire totalmente. Praticare massaggi con il quadballer seguiti da stretching, consente di sciogliere i nodi muscolari detti anche trigger points. Studiare bene la tecnica, se possibile iniziare con una lezione introduttiva con un personal trainer qualificato. Una volta che i nodi sono stati sciolti si può riprendere a fare attività fisica, aumentando intensità in modo graduale.

ALIMENTAZIONE NATURALE

Il consumo di alimenti ricchi di vitamina C attiva la circolazione. Quelli che ne sono più ricchi sono gli agrumi come limone, arancia, pompelmo, mandarini e lime, ananas, kiwi, guava, fragole, bacche o frutti di bosco rossi, anguria e melone. Sono ricchi di vitamina C anche pomodori, spinaci, peperoni verdi e rossi, cavoletti di Bruxelles e prezzemolo. Anguria, pomodori e fragole contengono il licopene, sostanza che attiva la circolazione sanguigna. Altra vitamina fondamentale per una buona circolazione è la vitamina E, contenuta in grande quantità negli ortaggi a foglia verde, come spinaci, broccoli, germe di grano. Fanno bene anche la verdura e la frutta ricche di potassio, come la banana.

Alcuni alimenti ricchi di vitamina E e con un’alta percentuale di Omega 3 sono: olio di sesamo, olio di noci, olio di mandorle, olio d’oliva, avocado, mandorle, noci, alga spirulina. Evitare gli alimenti ricchi di grassi saturi come latticini, insaccati, prodotti di pasticceria industriale, poiché trigliceridi e colesterolo aumentano notevolmente la viscosità del sangue e questo incide sulla circolazione. Evitare sale e zucchero.

APPLICAZIONI ESTERNE E TISANE

Applicare il gel di aloe vera fresco sulle zone interessate. Si consiglia anche di assumere tre cucchiai di succo d’aloe lontano dai pasti. Pure le tisane di erbe possono avere un ruolo. Tè con foglie di achillea e zenzero, infusi di equiseto, vischio, passiflora, ginkgo biloba, timo, salvia o rosmarino sono perfetti per riattivare la circolazione. Preparate un infuso scegliendo gli ingredienti a disposizione, lasciar bollire 15 minuti a fuoco lento, poi lasciar riposare per 5 minuti, filtrare e bere una tazza prima di ogni pasto.

Valdo Vaccaro

© Riproduzione riservata. Qui le linee guida per la ripubblicazione

Il sito è stato penalizzato e completamente demonetizzato da Google.Per supportare il mio lavoro puoi effettuare una donazione libera.

ATTENZIONE: Le informazioni contenute in questo sito hanno solo fine informativo e non possono sostituire il parere del medico curante. Leggi il Disclaimer.

Condividi con i tuoi amici.

Comments are closed.