EMOCROMO LEGGERMENTE BASSO DA TEST TABELLARI INAFFIDABILI

Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

DA TRE ANNI VEGETARIANO

Buongiorno Valdo. Mi chiamo Davide e ho 40 anni. Da circa tre anni ho eliminato quasi tutti gli alimenti animali. Mangio molta frutta e verdura nelle regole giuste, prima dei pasti o a stomaco vuoto nel caso delle frutta. Non mancano i cereali integrali tipo miglio, orzo e riso, e nemmeno i legumi. Pratico sport anche a livello intenso ma sempre amatoriale, includendo corsa, nuoto e ciclismo.

QUALCHE UOVO E QUALCHE SCAGLIA DI GRANA PERMANGONO

Mi capita tuttora di mangiare del parmigiano e delle uova essendo contenuti nei dolci e nella pasta fatta in casa. Sono stato un grande mangiatore di carne perché anni fa facevo anche molta pesistica ed ero convinto che andasse bene un menu iperproteico.

ANALISI NON DEL TUTTO SODDISFACENTI

Fino al cambio di alimentazione le mie analisi erano ottime, anche se magari per sola casualità e fortuna. Ultimamente l’emocromo si è abbassato. Emoglobina e globuli rossi sono appena sotto il minimo e l’ematocrito è a 38. Questi sono gli unici valori che non vanno più bene.

TUTTO L’OPPOSTO PER LA MIA COMPAGNA

Mia moglie invece, che ha avuto sempre problemi di ferro, con il cambio di alimentazione si è regolarizzata! Come mai questa differenza? Non sarà il troppo sport che mi crea questa carenza? Perché prima andava bene e dopo no?

L’ARGOMENTO MI FA PENSARE

Spero molto in una sua risposta perchè è un argomento che mi preme molto. La sto seguendo con vivo interesse. Ho letto i suoi libri e credo molto nella strada che ho intrapreso! In attesa di una sua risposta la ringrazio.
Davide

*****

RISPOSTA

EMOCROMO E PLASMA

Ciao Davide. Ricordo che l’emocromo rappresenta il volume percentuale delle cellule ematiche rispetto al plasma, e dovrebbe stare sul 40-54%, anziché sul 38. Il plasma invece è la parte liquida del sangue, dove stanno in sospensione gli elementi corpuscolari, ossia i globuli rossi, i globuli bianchi e le piastrine. Il plasma è costituito da proteine al 7%, molecole organiche come glucosio, aminoacidi, lipidi, ormoni, scarti azotati tipo urea ed urtai, ioni di sodio-potassio-cloro-idrogeno-calcio-bicarbonato, sostanze gassose tipo ossigeno ed anidride carbonica, oligoelementi e vitamine.

COMPONENTE ACQUOSA, ALBUMINE E FIBRINOGENO

Il 55% del sangue totale circolante è costituito dal plasma. La concentrazione della componente acquosa viene mantenuta entro un range di valori costanti grazie all’assunzione di liquidi con la dieta e tramite il controllo della loro escrezione a livello renale. La frazione proteica del sangue è costituita principalmente da albumine (4,5 grammi per 100ml), globuline (2,7 grammi per 100 ml) e fibrinogeno (2,25 grammi per 100ml). Il fibrinogeno è una glicoproteina del sangue col ruolo di regolarne la coagulazione. È precursore della fibrina, materiale costituente nei coaguli e nei processi infiammatori.

SCARTI MINIMI ED INSIGNIFICANTI DAL RANGE TABELLARE

Dire con esattezza il perché degli scarti dal range non è cosa facile e si possono solo fare delle ipotesi. Tanto più che si tratta di variazioni minime e quasi insignificanti, oltre che provvisorie e incerte come tutte le verifiche istantanee. Non è da escludere che la tua ipotesi sull’eccesso di attività sportiva possa essere vicina alla realtà. In ogni caso, se queste inezie ti disturbassero il sonno, dovresti rifare il test 2-3 volte a breve distanza per controllare non i valori fotografici ma la curva di cambiamento.

IL VALORE PREDITTIVO DELLE TABELLE MEDICHE VA SEMPRE PRESO CON LE PINZETTE

I valori stessi, stabiliti su basi statistiche tra la popolazione americana, non sono poi tavole di Mosé ma vanno considerati approssimativi oltre che variabili. Potrebbe pure essere che, nelle tue attuali condizioni di periodo depurativo, quei valori che tu ritieni carenziali e che le tabelle mediche ritengono pure degni di asterisco, siano invece validi e fisiologici, ritagliati sulle necessità e sulle condizioni del momento.

SE TI SENTI IN FORMA NON FARTI CONDIZIONARE DAI TEST

Potrebbe pure essere che sei in fase detossificante dopo anni di stravizi carnei. Le crisi eliminative e le fasi purificanti sono caratterizzate da variazioni nei valori. Solo le persone morte hanno tutti i valori definitivamente a posto. Il mio consiglio è di tenere in maggiore considerazione il tuo stato di forma effettivo e di non perderti troppo sulle tabelle mediche. Le differenze con tua moglie hanno la loro ragione d’essere. Lei non sollevava pesi e non si abbuffava di materiale proteico. Ti pare poco?

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Stufo della pubblicità? Clicca qui.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.