FEBBRE, NASO INFIAMMATO E MEDICINA IMPOTENTE

Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

UN CONSIGLIO ANCHE PER ME

Buonasera Valdo, mi chiamo Caterina e da poco ho scoperto il tuo blog. Lo so che sicuramente hai tante mail a cui rispondere ma spero con tutto il cuore che tu possa trovare tempo per dare un consiglio anche a me. Non so più dove sbattere la testa. Sono sempre stata una persona “relativamente” in salute, l’ultimo episodio di influenza (in realtà un intenso raffreddore) risale al 2011.

UNA DIETA MAI SEGUITA (PER FORTUNA, DIREI)

Per farla breve, nel 2009 mi son comparsi problemi ginecologici (dolore e bruciore) e dopo aver girato tanti ginecologi che mi davano solo ovuli e lavande, una dottoressa specializzata in medicina cinese mi ha detto che il mio problema dipendeva dall’intestino e mi ha dato dei fermenti e del tea tree come integratori, più una dieta da seguire per un mese a base di carne bianca, pesce, pasta in bianco, eliminando uova, formaggi, lieviti e zuccheri. Nella mia incoscienza e nella situazione in cui ero (esami universitari, problemi con gli amici) non ho voluto bene a me stessa e non ho fatto la dieta. A distanza di anni il problema persiste.

ALLERGOLOGO, REUMATOLOGO, CARDIOLOGO. INFETTIVOLOGO

Da gennaio pero’ è iniziato il mio calvario, con febbricola massimo a 37,2, tachicardia, fitte doloranti sparse alle ossa e soprattutto pareti interne del naso infiammate e asciutte (no muco, no catarro, no naso che cola: solo bruciore). Ho fatto analisi del sangue, visite da otorino, allergologo, reumatologo, cardiologo, infettivologo, fatta anche la tac ai seni paranasali. Mi hanno scoperto due volte lo streptococco in gola e una volta stafilococco nel naso e in gola (tre cicli di antibiotici che non hanno portato a nulla).

TANTE IDEE DIVERSE E NESSUN RISULTATO CONCRETO

I virus non si vedono e non si possono evitare. L’unico giovamento che ho avuto son state le inalazioni alle terme che mi hanno tolto la febbre il tempo di una settimana poi eccola di nuovo (da qui ho capito comunque che l’infiammazione che mi dà febbre è proprio li nel naso).

LA PERSONA DALLE MANI CALDE

Sono stata da una persona vicino a casa mia, una di quelle che hanno le mani calde. Secondo lei il mio problema è dato da stomaco (secondo lei ho reflusso e piloro che non chiude bene e questa acidità mi dà i problemi al naso) e intestino infiammato. Mi ha detto di evitare grano e sostituirlo con altri cereali, mangiare frutta (non tutti i tipi), verdura (no tutti i tipi), carne, pesce (no crostacei e molluschi), sì zucchero di canna e no legumi.

MI SONO PURE SENSIBILIZZATA AL PROBLEMA CARNE

Ho comprato il tuo libro e ora vedere le parole carne e pesce mi fanno venire in mente uno dei capitoli che ho letto, e la cosa mi fa inorridire. Come ultime cose ti dico che soffro anche di uno sfogo a livello di pelle. Non sanno se psoriasi, dermatite seborroica, dermatite atipica sempre e comunque secondo loro da curare con cortisone su viso, sterno e schiena.

FRUSTRAZIONI NELLA VITA QUOTIDIANA E COMPENSAZIONI NEL CIBO

Aggiungo che, in questi mesi, tra la ricerca di un lavoro che non si trova, di due nonni che seguo e che mi fanno arrabbiare, e di un ragazzo che non accetta la fine della nostra relazione terminata un anno fa, ho sfogato tutte le mie ansie e frustrazioni sul cibo, ingozzandomi di ogni schifezza possibile.

DA UNA SETTIMANA SONO FINALMENTE VEGETARIANA

Non è una giustificazione, non ho voluto bene a me stessa. Vorrei poter risolvere il mio problema. Da una settimana mangio solo frutta, verdura, mandorle, noci e cracker al kamut o al farro, e assumo di nuovo fermenti e tea tree.

LA FEBBRE STA SEMPRE LÌ

Ma la febbre è ancora lì, anzi delle sere è più alta del solito. Forse non voglio accettare che al mio corpo serve tempo per mettersi a posto soprattutto dopo che l’ho martoriato per anni. In due giorni vorrei poter star già bene. A volte ho paura di non riuscire a guarire più. Spero tu possa aiutarmi ad uscirne. Grazie.
Caterina

*****

RISPOSTA

DOBBIAMO USARE UN LINGUAGGIO COMUNE

Ciao Caterina. Hai un mio libro e va bene. Leggiti però anche le mie migliaia di tesine sul blog, se vuoi capire meglio il mio messaggio e trarne vantaggi concreti come tantissime persone che sono guarite totalmente dai tuoi medesimi problemi. Lo dico perché intuisco una notevole impreparazione in materia. Non posso spiegarti le cose essenziali se mancano alcuni concetti-chiave.

È D’OBBLIGO LIBERARSI NON SOLO DAL CIBO-SPAZZATURA MA ANCHE DAI CONCETTI-SPAZZATURA

Se non ti liberi di alcuni concetti-spazzatura di origine medica, omeopatica e alternativa (cinese-moderna e vuduistica-antica), finiamo per non capirci. Non puoi farti curare da chi non sa nemmeno cosa curare e perché. Hai parlato di medici che brancolano nel buio. Eppure sono bravissimi a operare e a prescrivere veleni allopatici e omeopatici, entrambi dannosi e sballanti, entrambi nemici giurati del sistema immunitario.

IMPLEMENTARE LA CAPACITÀ SELETTIVA

Quanto alla dottoressa che nel 2009 ti aveva dato consigli e fatto prescrizioni, non è il caso di avere rammarichi. Fortuna che non hai avuto modo e tempo di cascarci. Quel sistema ti avrebbe creato solo ulteriori e terrificanti danni. Sei molto vulnerabile e ti manca la capacità di selezionale il buono dal meno buono. Questo è grave.

UNA SBALORDITIVA E SCONOSCIUTA MACCHINA CHIAMATA CORPO

Il corpo umano è una macchina sbalorditiva nella sua perfezione strutturale e funzionale. E’ caratterizzato da meccanismi che nessun ingegno umano potrebbe minimamente concepire e realizzare. Tutti i sintomi che noi chiamiamo impropriamente malattie sono reazioni logiche a precise condizioni e fabbisogni del corpo stesso.

VOMITO, DIARREA, TOSSE, TACHICARDIA, SBALZI TIROIDEI SONO TUTTI AGGIUSTAMENTI FISIOLOGICI

Una diarrea serve a espellere velocemente del materiale irritante formatosi in zona intestinale. Una eruzione cutanea serve ad espellere tossine interne mediante il supporto eliminativo della pelle (organo detossificante ed emuntorio che dà prezioso aiuto ai reni malmessi). Un vomito serve a liberare lo stmaco da sostanze velenose. Guai interromperlo o contrastarlo, sarebbe pericolo mortale. La tosse serve a mandar fuori del muco, ed è pure un processo guaritivo. Il cuore che aumenta o diminuisce i suoi battiti, fa tutto questo come adattamento alle necessità del momento. La tiroide che rallenta nell’ipotiroidismo e accelera nell’ipertiroidismo lo fa per ritrovare un a forma accettabile di riequilibrio ormonale.

TROPPA GENTE GIRA, OPERA E PRESCRIVE CON PATENTE SBAGLIATA E SCADUTA

Chi non capisce queste cose e chi non ha fiducia nei meccanismi autoguaritivi del corpo, poco e nulla capisce dell’organismo umano. Se esistesse una autorità indipendente e super partes, e non l’attuale sistema di leggi colluse ed azzeccagarbugli, il terapeuta incompetente meriterebbe la sospensione in tronco del patentino sanitario.

VIVIAMO IN UN MONDO PIÙ CHE MAI IMMERSO NELL’IGNORANZA DEI FONDAMENTALI

La paura e il panico nei riguardi delle alterazioni e delle malattie è simbolo di grande ignoranza, oltre che di mancanza di rispetto verso la creazione. Primo non nuocere e primo non spaventare ammoniva Ippocrate. La medicina fa esattamente questo. Crea paura e panico il più delle volte ingiustificati. Spaventa anziché incoraggiare. Bocciata in tronco agli esami della Scuola della Salute!

SPENDIAMO DUE PAROLE SULLA FEBBRE

La febbre è espressione che arriva dall’interno del corpo ed è processo tendenzialmente amico. Più alta è e più poteri ripulenti ha. Lo stato febbrile prolungato con temperature vicine al 37 è invece sintomo insidioso, in quanto dimostra che, per le tue scelte di vita, non stai dando al corpo la possibilità di ricreare equilibrio interno. Se poi la tua circolazione esterna non funziona e ti ritrovi con la pelle fredda ed anemica, specie alle estremità, significa che c’è congestione sanguigna in zona intestinale per digestioni complesse e difficili. In pratica febbre interna non rilevata strumentalmente, ma ugualmente insidiosa.

SCAGLIARSI CONTRO LA FEBBRE È PERICOLOSO, OLTRE CHE BAMBINESCO ED INFANTILE

Mentre esistono diversi metodi per sradicare la febbre, per deprimerla, raffreddarla, sopprimerla, è evidente che questi trucchetti non servono a nulla se non a rompere le palle al sistema immunitario. Scagliarsi contro la febbre è bambinesco ed infantile. Non si deve mai interferire contro gli strumenti guaritivi del corpo. Sopprimere la febbre non significa risolvere la questione. Occorre piuttosto capire quali sono esattamente i fattori causanti del fenomeno.

FEBBRE COME ACCELERATORE DEL METABOLISMO

La febbre in sé, per quanto fastidiosa possa essere, non è un processo pericoloso, ma una pura intensificazione delle funzioni corporali, intensificazione proporzionata alle esigenze del corpo stesso in determinate circostanze. Un processo logico e costruttivo da non contrastare. Un processo a promozione e sostegno dell’espulsione di veleni interni attraverso gli organi emuntori-escretori di eliminazione (intestini-reni-pelle-polmoni). Molte remissioni spontanee di malattie giudicate incurabili dai medici, incluso casi di asma, artrite e persino cancro, vengono precedute normalmente da stati febbrili intensi.

I VIRUS NON SONO MOSTRICIATTOLI CATTIVI MA BANALI ED INERTI DETRITI CELLULARI ENDOGENI

I virus non sono mostriciattoli vivi ma banali detriti cellulari. Materiale morto e defunto che ha svolto le sue funzioni e che il corpo è tenuto ad espellere. Cento trilioni di cellule è una massa enorme in continuo rinnovamento. Ondate continue di materiale inerte e polveroso da espellere. Materiale innocente, non vivo, non contagiante, non dannoso se espulso prontamente, ma dannoso in senso intasante se trattenuto all’interno. Materiale non moltiplicabile ma solo accumulabile e addizionabile. Virus endogeni interni.

MINORE IMPORTANZA DEI VIRUS ESTERNI

I virus esogeni esterni sono al confronto poca cosa visto che siamo difesi da una formidabile armata immunitaria fatta di anticorpi, immonoglobuline, interferoni, prostaglandine, globuli bianchi, e visto che arrivano casualmente e non a massicce ondate continuative, come quelli interni. Chiaro che l’assunzione di carne e pesce implica acquisizione diretta di virus intasanti di altre specie animali, non sempre innocenti come dimostrato dal morbo “mucca pazza”.

I BATTERI SONO VIVI E SI MOLTIPLICANO IN MODO OPPORTUNISTICO QUANDO C’E’ CIBO ORGANICO SU CUI BANCHETTARE

I batteri sono invece vivi e guai se non ci fossero. Li possediamo tutti nella nostra flora intestinale. Sono nostri soci indispensabili. Senza di essi moriremmo all’istante. Vanno in continuazione a nutrirsi del materiale intasante che il corpo non riesce ad espellere, e si cibano soprattutto dei residui virali, della polvere cellulare morta. I batteri, al contrario dei virus sono vivi e si moltiplicano, ma in modo logico e intelligente. Finito il banchetto sanno auto-ridursi e sanno rientrare nei ranghi come bravi ed obbedienti soldatini, come alleati del sistema immunitario.

SCIENZA IGIENISTICA SIGNIFICA LIBERAZIONE DALLA SCHIAVITÙ SANITARIA

Per acquisire questi concetti occorre studiarli, capirli ed applicarli, verificandone coi tuoi occhi la loro validità. Potrei dire le cose più belle ed infiorate del mondo, ma se non ci fossero risultati, in abbondanza di numero e di qualità, il mio blog non sarebbe seguito e bazzicato. Io non guarisco e non curo. Non sono in concorrenza con alcun curomane. Cerco di darvi informazione e insegnamento sul come liberarvi dalla schiavitù medica, para-medica e simil-medica, dalla paura, dalla dipendenza. Cerco di insegnarvi ad auto-guarire nella misura in cui è possibile farlo.

CURARE IL COLON E NON IL NASO

Per il tuo problema di rinite, tutto parte dal colon. Devi studiare le tesine relative a gastriti, colon, digestione, cibo, riniti e alle dermatiti. Non posso purtroppo trasformare ogni lettera in una nuova lezione specifica e ripetitiva. Molla tutti i farmaci, rtutti i fermenti e tutte le cure. Smettila di cercare guaritori e santoni. Fatti una settimana a sola frutta e a soli centrifugati, e prosegui poi 3 giorni di digiuno completo, riposante, bevendo acqua a sorsi, o anche acqua e succo di limone. Poi passa alla applicazione progressiva dello schema nutrizionale, adattandolo alle tue condizioni e ai tuoi gusti personali. L’uso abituale nella dieta di cipolle, peperoncino, zenzero, ravanelli, crescione, cavoli, è altamente benefico.

TESINE DA LEGGERE

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui per passare alla navigazione premium.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x