LA RADICE DI LUCE O SHANYAM, PATATA SACRA DALLE GRANDI VIRTÙ

Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

RADICE DI LUCE CIBO DEL FUTURO

Ciao Valdo! L’altro giorno, Luciano, il mio rivenditore di frutta e verdura, mi ha parlato della “Radice di Luce” descrivendola come il cibo del futuro. Pressoché sconosciuta nella nostra Italia è diffusa invece in Germania dove esistono addirittura aziende di elevato livello che la coltivano.

CHE COSA È LA DIOSCOREA

Si tratta di un tubero il cui nome botanico è Dioscorea batatas appartenente alla famiglia delle Diascoracee, pianta rampicante avente la caratteristica di sviluppare radici di forma tuberosa, bianche internamente, fino ad un paio di metri di profondità.

Questo vegetale, mi diceva Luciano, è uno dei tanti regali che ci fa la natura. Elaborando la luce solare per mezzo della parte aerea verde e rampicante riesce a fissare l’etere di luce nelle sue radici che sono commestibili. Cucinando questo lungo tubero non solo riempiamo la pancia ma nutriamo l’anima, la nutriamo di luce. E questa luce ci illumina da dentro. Per approfondire l’importanza della luce e il rapporto con il nostro corpo leggere questo articolo (in inglese).

PROPRIETÀ ORGANOLETTICHE

La yam è inoltre un alimento molto nutriente, costituito principalmente da acqua e amido, e contiene anche:

  • Vitamina B1
  • Vitamina C
  • Mucillagini
  • Amilasi
  • Glutammine
  • Amminoacidi

Saponine steroidee, colina, mannano, acido fitico, acido aspartico, acido glutammico, derivati fenantrenici (batatasina), allantoina, diosgenina, arginina, tirosina, acido clorogenico, glutamina, tracce di ferro, zinco, cromo e rame sono altre sostanze contenute nel tubero di Dioscorea batatas.

L’allantoina è una sostanza che stimola la crescita dei tessuti sani riducendo i tempi di cicatrizzazione. Viene usata in Cina per applicazioni topiche in caso di ulcere, scottature, e ascessi. La linfa ottenuta dalle foglie viene invece utilizzata per trattare morsi di serpenti e punture di scorpioni.

A causa del suo contenuto di diosgenina, un fitoestrogeno, il consumo di shan yam viene consigliato anche alle donne in cerca di un’alternativa alla terapia ormonale post-menopausa.

BENEFICI E PROPRIETÀ DELLA SHANYAM

Persone con problemi allo stomaco, milza, reni, polmoni o alla pelle possono ottenere benefici dalla dioscorea batata. Viene considerata utile anche in caso di:

  • Vampate associate a menopausa
  • Secchezza vaginale in seguito a menopausa
  • Problemi di vescica
  • Artrite reumatoide
  • Disordini del mestruo
  • Osteoporosi
  • Affaticamento
  • Disordini digestivi
  • Tosse secca o cronica
  • Asma

La shanyam aiuta il mantenimento della flora batterica intestinale, migliora la funzionalità renale ed epatica ed ha proprietà antiossidanti grazie al suo contenuto di zinco, manganese, rame, ferro e selenio.

La chinese yam può aiutare anche in caso di diabete e aiuta a prevenire l’aterosclerosi.

La yam ha proprietà antidepressive, antinfiammatorie e cicatrizzanti, migliora e regola la digestione, tonifica i polmoni e mantiene in efficienza milza e reni.

L’allantoina contenuta nella radice è un composto naturale che può accelerare la crescita di tessuti sani e ridurre quindi il tempo di guarigione. La yam può essere utilizzata quindi in modo topico per ulcere e ascessi.

La linfa ottenuta dalle foglie è invece utile in casi di punture di insetto e morsi di serpente.

Viene utilizzata anche dalla medicina tradizionale cinese, generalmente per trattare disturbi dello stomaco, della milza, dei polmoni e dei reni.

USO ALIMENTARE

I tuberi di Dioscorea batatas sono un ottimo alimento dal sapore che ricorda quello della patata e possono essere consumati in vari modi, cioè crudi, bolliti, al forno, fritti, come purè, grattugiati e aggiunti alle zuppe. Si conservano bene e per lungo tempo.

I tuberi di Dioscorea opposita, specie equivalente, sono utilizzati nella cucina giapponese, si mangiano anche crudi e grattugiati, dopo una preparazione relativamente minima che consiste nell’immergerli brevemente interi in una soluzione di acqua e aceto per neutralizzare i cristalli di ossalato irritanti che si trovano nella loro buccia.

Si utilizzano nella preparazione dei tipici spaghetti giapponesi udon e soba, oltre che come legante nell’impasto dello okonomiyaki, una specie di “focaccia” che viene poi cotta sulla piastra.

Elena Fasulo

*****

RISPOSTA

LA YAM O BATATA ROSSA È OTTIMA MA È UNA SPECIE DIVERSA

Ciao Elena. Dalle tue precise descrizioni e dalle foto della Radice di Luce, mi rendo conto che esiste anche un po’ di confusione. La yam (pronuncia yem) comprende i vari tipi di patata dolce che si trova abbondante in Thailandia, in India e Sri Lanka, in Cina, a Taiwan, in Filippine, in Vietnam e nella penisola indocinese, e nel sud del Giappone, dove i macachi giapponesi ne vanno ghiotti e la consumano cruda. E si parla di una patata dolce dal contenuto rossastro e dalla buccia di diversi colori, simile alla batata rossa che viene coltivata ora anche in Italia a Latina e dintorni, ottima, saporita, dolce, nutriente e decisamente salubre.

LA RADICE DI LUCE SI TROVA IN VENDITA IN ITALIA NEI NEGOZIETTI CINESI

Per quanto concerne la vera e propria Dioscorea, ne ho parlato con la mia Kathleen che se la ricordava per averla consumata a Hongkong, e che ora, grazie al suggerimento di sue amiche taiwanesi residenti in Friuli, è riuscita a trovare questa radice venduta qui in Italia solo nei negozianti di prodotti cinesi. In effetti, nei miei frequenti viaggi in bus tra Taipei e Kaohsiung, avevo notato la grande diffusione di questa pianta rampicante.

IL TERMINE CINESE È SHANYAM, OVVERO PATATA SACRA

Il nome della Radice di Luce in cinese è Shanyam o Shan yao. Shan in cinese può significare sacro, per cui Shanyam starebbe per patata sacra o radice sacra. Non radice di luce, visto che luce in cinese si traduce con dèng. L’ho pertanto mangiata qualche mese fa e l’ho trovata ottima, senza però pensare all’importanza speciale di questo tubero.

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
19 Commenti
Più vecchio
Più recente Più votato
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
19
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x