COME PLACARE LA FAME NOTTURNA?

Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

Ciao Valdo, ti scrivo per portare alla tua attenzione un fatto di non poco conto. Ti descrivo in breve la mia routine nutrizionale giornaliera. Al mattino io digiuno fino all’ora di pranzo, in linea col ciclo circadiano dell’eliminazione che va dalle 4am alle 12pm, oppure ogni tanto, mangio qualche frutto acquoso come l’anguria o come l’uva scura, visto che è estate. Il pranzo è alternato. a volte patate lesse, altre volte pasta integrale di grano duro, oppure leguminose tipo lenticchie o fagioli, seguito da una mela in quanto dotata di enzimi anti-fermentanti.

E sono così sazio fino alle 18/19 dove mi nutro di altra frutta a piacere. Poi la sera alle 21-22, a volte mi faccio un bel frullatone di mele-pere-banane più una manciata di bacche di Goji fresche per quasi un litro, avendo le bacche sul terrazzo. Altre volte, una bella insalata dove pomodori, lattuga e qualche cetriolo sono quasi sempre presenti, conditi con olio d’oliva, erba cipollina e basilico da me coltivati pure sul terrazzo. L’insalata è poi seguita da una manciata di pistacchi, noci oppure mandorle o nocciole. Fin qui tutto bene, sono sazio e soddisfatto.

Purtroppo però, io non vado a dormire prima della una dopo mezzanotte per una questione di abitudine personale ed anche perché sonno non ne ho. A quel punto mi viene un certo languorino ed è sempre una voglia di tarallini, tipo quelli alla cipolla o alla pizzaiola, o comunque qualcosa di salato e sostanzioso tipo il pane. Se soddisfo questo languorino sono di nuovo sazio e questa volta riesco a tirare poi un digiuno fino alle 13 del giorno successivo.

Se non soddisfo il languorino, esso diventa pensiero fisso e appetito vero e proprio, per cui devo per forza addentare qualcosa di sostanzioso tipo cibo amidaceo pane-pizza-pasta-patata, altrimenti rischio di non riuscire a prendere sonno. A questo punto, hai dei suggerimenti in merito? Come potrei placare la fame che mi coglie a tarda sera? Grazie! Saluti.
Adriano


RISPOSTA

Ciao Adriano. Nella vita occorre fare delle scelte. Probabilmente il frullato serale ti dà un eccesso di vitalità e di euforia notturna che poco si conciliano col sonno. Se uno non va a nanna secondo il ciclo, l’intero discorso cicli salta e si compromette anche sul piano alimentare.

Il languorino diventa fattore prevalente e non resta che inserire un pasto che tenga il sistema intestinale tranquillo fin quando non ti sei coricato. Ovvio che, così facendo, tutti i parametri circadiani vengano messi a soqquadro e risultino condizionati anche per i giorni successivi.

Non è poi che la gente debba vivere inchiodata ai cicli. È bene sapere che esistono come principio. È bene sperimentarli e seguirli, se e quando riusciamo a farlo. Ma non dobbiamo farne un totem o un ulteriore strumento di persecuzione.

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
11 Commenti
Più vecchio
Più recente Più votato
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
11
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x