MESSAGGI DEMENZIALI E FAKE NEWS DA PARTE DEL SISTEMA

Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA – SOTTOTITOLI DI VV

PARE CHE NESSUNO PENSI AI CASI DI SUICIDIO E OMICIDIO

Buongiorno Pregiatissimo Dr Vaccaro, Quest’oggi mi rivolgo a Lei perché, da quando è partito questo decreto di restare a casa, un pensiero angosciante non mi abbandona ed è il seguente: Ma a qualcuno ai vertici del governo gli è passato per l’anticamera del cervello l’eventualità dei suicidi/omicidi che questo state-a-casa potrebbe innescare? O è un’eventualità che non si prende in considerazione perché le uniche morti che contano sono quelle da corona virus?

TOGLIERE LA VALVOLA DI SFOGO A GENTE CON PROBLEMI EMOTIVI COMPORTA RISCHI

Qualcuno si sarà posto il problema che ci sono persone che soffrono di depressione, cardiopatie, obesità, ecc e che per le quali l’unica valvola di sfogo era proprio la passeggiata giornaliera ed ora nemmeno quella possono fare, perché oltre al decreto, si sentono additati come traditori dagli stessi vicini se escono di casa!

Qualcuno si è posto la domanda dello STRESS psicologico che questo state-a-casa può provocare già sulle persone normali, figuriamoci sulle persone con problemi emotivi?

RIDICOLE CAMPAGNE TELEVISIVE E TANTE FAMIGLIE SOTTO STRESS

Da qualche parte nell’olimpo dei pensatori del governo a qualcuno gli è venuta in mente che ci sono famiglie in cui si vive un vero e proprio inferno e che costringere i membri a stare a casa è un pericolo da non sottovalutare?

Esiste forse un essere pensante tra di loro che si renda conto dei danni psicologici che stanno facendo queste ridicole campagne televisive che vede i “vip” tenersi alla distanza di un braccio l’uno dall’altro?

Mi domando com’è che l’albo degli Psichiatri e degli Psicologi non abbia preso fuoco per induzione alla vista della suddetta campagna e alla vista delle misure prese per contrastare un virus mortale che mortale non è, come spiegano i veri scienziati.

48000 MORTI/ANNO PER INFLUENZA NEGLI ULTIMI 4 ANNI

Mi domando ancora come mai tutto questo spiegamento di misure per questo virus e nulla si è fatto per l’influenza che nei passati 4 anni ha portato al cospetto del Creatore ben 48.000 persone!

LE TABACCHERIE NON LE HANNO CHIUSE, QUASI CHE IL FUMO SIA CURATIVO PER LE CRISI RESPIRATORIE

Mi domando ancora se la privazione della libertà fondamentale come quella della libera uscita e del libero transitare stia veramente salvando l’Italia dal terribile virus corona o se in questi giorni con il nostro obbligo a stare a casa non stiamo facendo altro che affossarla ulteriormente?

Perché un mistero da spiegare in tutta questa faccenda ancora c’è, ed è quello che vede la chiusura di tutto, ma e ripeto ma, i tabacchi restino pure aperti! Ma come? se il pericolo è così grave, così imminente allora perché non chiudere anche i tabacchi?

Della serie alimentiamo avanti il cancro ai polmoni che tanto quelle morti non contano, contano solo quelle per corona virus! e ovviamente contano i soldi ricavati dalla vendita di sigarette!

UNA PAROLA DI CONFORTO VERSO CHI SOFFRE DI PROBLEMI EMOTIVI E DI CLAUSTROFOBIA

Ho sollevato questi quesiti perché mi sembra che dietro lo state-a-casa si nasconda un’insidia molto pericolosa ed è quella del fattore psicologico al quale nessuno sta dando importanza. Sono solo domande che si fa una ex studentessa di psicologia?

Potrebbe Lei, dare qualche parola di conforto a chi soffre di problemi emotivi e che è costretto a stare a casa? Come sempre La ringrazio per la sua conoscenza che è un faro di luce sopratutto in questi tempi di forzato buio! Con Affetto e gratitudine.

Valentina


RISPOSTA

QUANTO STA AVVENENDO È SOLTANTO UN ASSAGGIO INIZIALE

Giustissime le preoccupazioni di Valentina. Per quanto necessario sia pensare in modo ottimistico nonostante tutto, non sarà facile e agevole risollevarsi e ripartire a comando.

Anche perché chi amministra e dirige tutta questa porcata planetaria, non intende affatto tirarsi da parte. La vuole sfruttare fino all’ultimo, la vuole prolungare per mesi e per anni, vuole attribuirsi il merito di avere sconfitto i draghi e i mostri, vuole installarsi in modo stabile e dittatoriale ai vertici del mondo.

Il segnale è già arrivato chiaro e lampante. Quanto accaduto finora è solo la prima fase di un progetto globale, un primo assaggio in vista di passare ai vaccini obbligatori, alla estensione dei propri poteri dittatoriali.

IL TRIONFALISMO DI BILL GATES E DEI SUOI LECCHINI FA CAPIRE MEGLIO IN QUALI MANI SIAMO

Uno degli elementi più miserabili e indegni del pianeta, e mi riferisco a Bill Gates, ha avuto la faccia tosta di annunciare pubblicamente al mondo, con toni trionfalistici, che lui lo aveva previsto da almeno 20 anni che saremmo arrivati a questa pandemia mondiale.

Gli eventi di questi giorni corrono il rischio di lasciare grossi strascichi non solo sull’economia e su tutti gli altri ingredienti del vivere quotidiano, ma soprattutto sul morale e sull’equilibrio mentale della gente.

CLAMOROSO SMANTELLAMENTO DEI PARADIGMI GOVERNATIVI DA PARTE DEL DR CARLO ALBERTO ZACCAGNA

Lo stesso dr Carlo Alberto Zaccagna, straordinario medico piemontese di cui ho appena parlato nella tesina “Le formidabili difese del corpo umano”, ha contestato in modo clamoroso i messaggi giornalieri del Regime Sanitario definendoli controproducenti, definendoli pur con linguaggio pacato e ironico, pur con parole civilissime e bonarie, assurdi mantra frutto dell’incompetenza dei politici e della demenziale propaganda ministeriale.

Il dr Zaccagna, mezzo secolo di esperienza ospedaliera e un milione di pazienti visitati, ha smantellato con precisi argomenti l’intero paradigma comportamentale strombazzato in modo ossessivo dalle televisioni e dai microfoni lungo le contrade di città e paesi e casali.

BOCCIATURA IN TRONCO DI TUTTA L’IMPOSTAZIONE MINISTRIALE

Ha bocciato:

A) Il lavaggio delle mani con sostanze alcoliche e sterilizzanti, e con le amuchine (poiché in quel modo si distrugge la preziosa protettiva flora batterica epidermica che sta sulle mani e sull’intero corpo umano, approvando solo il lavaggio con l’acqua)

B) L’uso delle mascherine per lo stesso motivo (impedimento alla libera respirazione e danneggiamento dei batteri protettivi che abbiamo in gola, in bocca e nelle mucose nasali, per cui il naso gocciolante, gli occhi lacrimanti non vanno bloccati, tanto che nessuno si sognerebbe di stoppare una crisi diarroica inserendo in zona anale una supposta di legno)

C) La demonizzazione indiscriminata posta in essere sulle nostre escrezioni e quindi lo stare a distanza dagli altri per l’ossessivo e ingiustificato incubo del contagio, dal momento che le nostre escrezioni salivari-lacrimali-urogenitali-mucosiche sono ricche di batteri protettivi

D) Il costringere la gente a non muoversi, a non andare al lavoro, a non andare allo stadio, a non vivere normalmente, perché tutto questo è fonte di stress e di malattia, oltre che di depressione, di avvilimento, di abbattimento dell’autostima e del morale

E) La diffusione allucinante di panico e paura inutili e fuori luogo per un virus che, anche se avesse per caso le zampette (in realtà non ha né gambe per correre né zampette per arrampicarsi sulle membrane cellulari), e anche se avesse delle cattive intenzioni nei nostri riguardi (cosa impossibile in quanto non ha testa-cervello-cuore-emozioni-anima) non ce la farebbe a sovvertire la convivenza pacifica che esiste ormai da secoli e millenni tra uomo e mondo microbico.

OMS UGUALE OMM, ORGANIZZAZIONE MALAVITOSA MONDIALE

In pratica, con una chiacchierata semplicissima, uno dei migliori medici del mondo intero per esperienza e saggezza, che abbiamo l’onore e il vantaggio di avere in Italia, ha messo in ridicolo non solo tutto il caos creato da presidente-governo-opposizione e lobbismo speculativo al seguito, ma anche l’intera impostazione dei derelitti e degli impostori collocati ai vertici dell’OMS (giustamente chiamata da un altro mio carissimo amico medico come Bruno Giove “OMM Organizzazione Malavitosi Mondiali”.

LE CRITICHE PIÙ FEROCI ALLA MEDICINA ODIERNA ARRIVANO DAGLI STESSI MEDICI, NON SOLO E NON TANTO DALLA SCIENZA IGIENISTA

A conferma poi di quanto dico sempre, e cioè che le critiche più troncanti e immani alla medicina esistente oggi arrivano non dalle persone normali o dai cosiddetti igienisti e dai filosofi dalla salute, che mantengono tutto sommato atteggiamenti fin troppo generosi e civili, ma arrivano proprio dai medici autentici e dai medici responsabili che per troppo tempo sono costretti a mandare giù di tutto (assurdità, imposizioni, incomprensioni, radiazioni, critiche e odio da parte dei pazienti indispettiti), per cui covano al loro interno immaginabile materiale esplosivo.

MIGLIORARSI E RINFORZARE LA PROPRIA SCORZA

Per chi è costretto a starsene a casa in questi giorni, la cosa migliore da farsi è trasformare l’emergenza in un costruttivo momento di riflessione e di ricostituzione.

Leccarsi le ferite e le offese, trovare un dialogo col nostro Sé interiore, coniugare il verbo importantissimo del Conoscere Se Stessi, migliorare la propria preparazione scientifica-igienistica piuttosto che medica, dal momento che la medicina rimane essenzialmente una tecnica particolare per interventi da pronto soccorso, rafforzare la propria scorza psicofisica e spirituale. Tante cose interessanti da potersi fare.

PER GLI ANIMALI LIBERI C’È DI CHE INVIDIARLI

In concreto si potrà anche curare la corretta respirazione, mantenendola profonda e ritmata. Osservare con ammirazione e con un pizzico di invidia le creature con le ali che passano libere e disinvolte come sempre da un albero all’altro, le oche selvatiche che passano in formazione ad alta quota starnazzando alla ricerca di zone climatiche favorevoli.

Non vanno dal medico e continuano a vivere in tutta salute e tranquillità. Il loro canto entusiastico è un ringraziamento al Creatore per avergli regalato un giorno di vita in più. Pensano solo a librarsi nell’aria e a trovare quel po’ di cibo che gli serve e ad assorbire quell’energia magica che gli arriva dal sole e dall’universo.

Sanno vivere alla giornata e non si piangono addosso. Non vengono prese per i fondelli dai loro simili, ma vivono in totale ed esemplare spirito di fratellanza e di co-operazione. Non vengono portate all’ammasso negli ospedali trasformati in lazzaretti. Gli umani, in questo frangente, hanno perso tutti questi valori istintuali, oltre che molta della loro presunta intelligenza.

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x