MIELITE TRASVERSA E ZIDOVUDINA CANCEROGENA

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

GRANDI RISULTATI SU MIO FRATELLO DIVENTATO SUO FAN

Buon Giorno dottore. Mio fratello è un suo fan. Ha risolto tutti i suoi problemi di salute, inclusi colesterolo e diabete. Ovviamente è diventato crudista.

ETICHETTATURA HIV

Per quanto mi riguarda, nell’ anno 2001, sono stato “etichettato” positivo all’Hiv. Mi sono ribellato, diventando subito un dissidente. Nel 2008, dopo una grande situazione di stress, mi è venuta una polmonite. Per i medici si trattava di Pneumocisti carinii. Una risonanza poi, smentì la presenza di pneumocisti.

TERAPIE SBAGLIATE E MIELITE COME CONSEGUENZA

Questa situazione, mi mise paura, impulsata ad arte dai medici, e cominciai la loro terapia.
Dopo 6 mesi, mi è venuta una mielite trasversa, classificata da loro come malattia da Hiv
conclamato.

ADDEBITI CONTINUI E GRATUITI ALL’HIV

Poi, una serie di ascessi perianali e perirettali, che mi hanno portato ad avere una stomia (temporanea). Poco più di un anno fa, ho smesso la terapia, proprio perché dicevano che gli ascessi erano causati dall’Hiv, che avevano trovato nel midollo, con un prelievo lombare.

UN ANNO DI SOMMINISTRAZIONE AZT, OSSIA DELLA MICIDIALE ZIDOVUDINA

Mi hanno somministrato Azt per un anno, che mi ha provocato lipodistrofia alle gambe, e una necrosi al ginocchio sinistro. Da quando ho smesso la terapia, mi sento meglio. Ho scoperto poi che il Governo della California, classifica l’Azt come zidovudine, un agente chimico che provoca cancro. Eppure In Europa, si continua a somministrare disinvoltamente, sia alle mamme incinte che ai neonati “sieropositivi”.

NE STO PAGANDO LE CONSEGUENZE

Sto pagando le conseguenze di questa mielite. Non sento più né dolore né temperatura, nella parte sinistra del corpo, dal petto in giù. La gamba destra, che si era paralizzata, con terapia fisioterapica, si è ripresa un po’.

PRESCRIZIONI GABAPENTIN NON RISPETTATE E MANCANZA DI COORDINAMENTO ALLE GAMBE

Ma al momento soffro di tanti dolori, per i quali mi hanno prescritto Gabapentin, che ho smesso di prendere. Zoppico molto, perché non riesco a coordinare le gambe.

VORREI CHIARAMENTE RECUPERARE IN SALUTE E MOTILITÀ

Ho letto qualcosa sulla mielite, ma parla anche di osteomielite, e questo mi crea confusione. Se lei trova un tempo, potrebbe darmi qualche indicazione per poter almeno migliorare, o ridurre questo dolore che mi trafigge la gamba, fino a non potermi muovere? Se legge questo mio messaggio, le sarò molto grato, anche solo per aver dedicato il tempo per farlo.
Cordiali saluti.
Sebastian

*****

RISPOSTA

INFIAMMAZIONE DEL MIDOLLO CHE SI ESTENDE TRASVERSALMENTE

La mielite trasversa è relativamente rara (circa 50-250 casi nuovi all’anno in Italia) e per questo molte volte non viene immediatamente riconosciuta. È un’infiammazione del midollo spinale che occorre ad un certo livello dove si estende orizzontalmente o trasversalmente (da cui il termine mielite trasversa).

DOLORI E DEFICIT MOTORI

I sintomi dipendono dalla localizzazione del focolaio infiammatorio. Essendo il midollo spinale una esile struttura nervosa in cui passa una varietà di connessioni nervose, in genere i sintomi consistono in dolori e deficit motori e sensitivi di varia natura che si sviluppano entro poche ore o entro alcuni giorni.

DIFFICOLTÀ DI COORDINAZIONE

Ci possono essere formicolii e altre sensazioni anomale, debolezza muscolare, difficoltà di coordinazione e d’equilibrio e difficoltà nel controllo sfinterico fino all’incontinenza. Nella maggior parte dei casi, l’infiammazione si trova a livello toracico in modo da coinvolgere il controllo motorio e sensitivo delle gambe.

VERSIONI MEDICHE LEGATE AI VARI VIRUS

Esistono anche casi con localizzazione cervicale in cui sono compromessi gli arti superiori ed eventualmente anche i movimenti respiratori. Il recupero avviene gradualmente durante un periodo di settimane o mesi ed è completo solo per un terzo dei casi. La mielite trasversa spesso si sviluppa dopo patologie classificate in medicina come infezioni virali (Herpes zoster, Herpes simplex, Citomegolovirus, Epstein-barr, Echovirus, Coxsackievirus, influenza, rosolia, parotite, presunto HIV).

VERSIONI MEDICHE LEGATE ALLA MALATTIA DI LYME, AI MICOPLASMI E ALLA SIFILIDE

Spesso non si riesce a dimostrare un’infezione recente e la mielite sembra causata da una reazione immunologica abnorme contro certe proteine del sistema nervoso. La mielite trasversa si può sviluppare anche come complicanza di alcune patologie classificate come sifilide, o come micoplasmi, o come infezioni batteriche, tipo la malattia di Lyme (neuroborreliosi). In alcuni casi una mielite trasversale è associata ad altre malattie autoimmuni come il Lupus eritematoso o può essere il primo sintomo della sclerosi multipla. La maggior parte dei pazienti con mielite trasversa comunque non sviluppa la sclerosi multipla.

RISONANZA MAGNETICA

L’esame diagnostico più importante è la risonanza magnetica con mezzo di contrasto del tratto di midollo spinale in cui clinicamente si sospetta una lesione. La risonanza magnetica è anche in grado di escludere altre possibili patologie come fratture vertebrali, un’ernia del disco o tumori che possono causare sintomi simili.

TERAPIE MEDICHE

Altrettanto importante è l’esame del liquor cerebrospinale (il liquido che circonda cervello e midollo spinale) per confermare la natura infiammatoria del processo e per escludere un processo vascolare (che è un’altra diagnosi differenziale nei casi con manifestazione acuta). La terapia medica può essere in teoria antivirale o antibiotica, quando si identifica un agente patologico. Nella maggior parte dei casi ciò non avviene e vengono somministrati preparati cortisonici che riescono a limitare e arrestare il processo infiammatorio. Sono importanti le terapie riabilitative soprattutto quando la remissione dei sintomi non è completa.

MEDICINA NELLE MANI DEI GANGSTER AMERICANI

Ovvio che l’igienismo naturale sia in totale disaccordo con le posizioni della medicina, visto che assolve totalmente batteri e virus sul piano causativo. Quanto poi alle carenze immunitarie classificate come Hiv, siamo su pianeti diversi. Qui la medicina si copre letteralmente di ridicolo, diventando ancella e schiava dei peggiori gangster americani. Si parla infatti di un virus ipotizzato, inventato ed inesistente, licenza mai concessa a nessuno nella storia umana, segno che il Carrozzone Aids ha davvero una marcia in più, in termini di potere e di corruzione.

LA MEDICINA HA PAURA DEI MECCANISMI IMMUNITARI

I guai che hai accumulato sono guai da debolezza immunitaria e non da eccesso immunitario, come vorrebbero intendere i medici. Se vogliamo dar loro una realistica collocazione, essi sono inquadrabili in una delle tante sindromi iatrogene, e quindi medico-causate.

DEVASTANTE TRAFILA ALLA RADICE DEI TUOI MALI

Risonanze, diagnosi monattoidi stile Hiv, polmoniti demonizzate, pneumocisti inesistenti, storie, ascessi, prelievi, lombari, cure Azt, prescrizioni Gabapentin, e stress in sovrabbondanza. Chi mai resisterebbbe integro a tali devastanti trafile?

STUDIARE DI PIÙ E AVERE FIDUCIA IN SE STESSI

Ti consiglio di leggere con calma ed attenzione tutte le tesine del blog, usando inizialmente i motori di ricerca tipo mielite, paralisi, sclerosi, persino celiachia, visto che stando lontano dal glutine e dalla caseina, ed incrementando la vitalità negli alimenti, si ripristina l’assimilazione del ferro e dei minerali di traccia, guarendo da celiachia e persino dalle sindromi sclerotiche.

TESINE DA LEGGERE

Valdo Vaccaro

 

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

Condividi con i tuoi amici.

Comments are closed.