POTENTE CRISI ELIMINATIVA E FENOMENALE GUARIGIONE DA EMICRANIA-CON-NAUSEA E DA ALTRI PROBLEMI GRAVI

Pinterest LinkedIn Tumblr +
  • Vitto Valdiano vegan-crudista tendenziale straordinariamente efficace
  • La giusta risposta al potere paranoico che ci vuole sterminare come esseri sani, liberi e pensanti

LETTERA

CRISI ELIMINATIVA E FULMINE A CIEL SERENO DOPO 8 MESI DI VITTO VALDIANO

Caro Valdo, oggi niente traduzioni, ci sarebbe una in corso ma dato l’imprevisto arriverà più avanti. Questa volta vorrei condividere con te e se ritiene necessario con i tuoi lettori la mia prima esperienza di crisi eliminativa, arrivata come un fulmine a ciel sereno dopo 8 mesi di Vitto Valdiano, più qualche breve digiuno secco, tra cui uno di 3 giorni, fatto senza minima difficoltà e fastidio. In questi otto mesi di alimentazione naturale la qualità della mia vita è arrivata a livelli mai sperimentati prima. Ho visto sparire tanti fastidi, tra cui la più tremenda e fedele accompagnatrice di quasi tutta la mia vita, emicrania con nausea. Mi sono sempre sentita sfortunata rispetto alle mie amiche che non avevano questo problema, persino a mia mamma che l’ha vista sparire dopo il primo parto.

REGOLARE FALLIMENTO DEGLI INTEGRATORI

I miei tre parti non sono serviti a niente in questo senso, anzi, le crisi diventavano sempre più ravvicinate ed insopportabili. Avevo provato diversi integratori a base di Agnocasto, che per un po’ sembravano funzionare ma sempre fino ad un certo punto, appena smettevo di prenderli, le crisi tornavano.

RISOLTO NON SOLO LA TREMENDA EMICRANIA CON NAUSEA, MA ANCHE UNA LUNGA SERIE DI ALTRE DISFUNZIONI

È solo grazie a te Valdo e ai tuoi preziosi insegnamenti, al tuo coraggio di diffonderli anche a scapito della propria serenità, che ho trovato il rimedio giusto e definitivo, e per questo ti sono infinitamente grata e lo sarò per sempre! Insieme all’emicrania sono andati via i raffreddori, l’herpes, mal di gola, la stanchezza cronica, si è normalizzata la perdita dei capelli. Ogni tanto mi veniva qualche colpetto di tosse per via del catarro che veniva eliminato. Avevo perso 10 kg, messi su durante la gravidanza 6 anni fa, andato via anche qualche fastidio alla schiena. Mi sentivo leggera e riposata anche se spesso non dormivo abbastanza la notte, stavo veramente bene come non sono mai stata prima!

CINQUE GIORNI DI POTENTE CRISI ELIMINATIVA CON PRURITO SU TUTTO IL CORPO

Ed ecco, 10 giorni fa, arrivata a casa dal lavoro, avverto un prurito intenso al polso sinistro, scambiato inizialmente per una puntura di insetto. Mi è venuto il dubbio quando la stessa cosa si è manifestata anche al polso destro per estendersi poi ai palmi delle mani. Nel giro di poche ore ero coperta di orticaria su tutto il corpo. Il prurito diventava sempre più forte e insopportabile. Per calmarlo almeno per un po’ mi era venuto in mente un tuo consiglio, usavo un asciugamano bagnato con acqua fresca per passarlo su tutto il corpo e così sono andata avanti per due giorni e due notti! Avevo la faccia gonfia, gli occhi arrossati, mi prudeva la gola, le orecchie, la bocca, mi sembrava di avere l’herpes labiale, mi prudeva dappertutto non si salvava niente! Il primo giorno di crisi mi sono astenuta dal bere e mangiare finché non avevo avvertito fastidi allo stomaco, allora ho pensato che mangiando qualcosa mi sarebbe passato, invece sbagliavo. Probabilmente anche il mal di stomaco faceva parte della crisi per il lavoro svolto dal fegato. Dopo il terzo giorno il prurito diventava sempre più sopportabile per scomparire quasi del tutto verso il quinto giorno.

QUANDO SI È CONSAPEVOLI DI QUANTO ACCADE E QUANDO SI HA FIDUCIA IN SE STESSI E IN QUANTO SI STA FACENDO, TUTTO RISULTA PIÙ FACILE

Devo dire che è stata molto dura ad affrontare la crisi anche per una come me, abituata al dolore! Però sapere il perché della sofferenza aiuta a resistere senza ricorrere all’uso del cortisone, che la mia dottoressa mi ha prontamente prescritto. Spiegandole come stavano le cose, mi sono rifiutata di prenderlo. Lei, essendo una conoscitrice di medicina ayurvedica, mi ha detto che condivide abbastanza la mia scelta ma che non sarebbe d’accordo sulla crisi depurativa. Secondo lei, ci sarebbe una cosa esterna ad aver provocato questa reazione così intensa in quanto un corpo pulito sarebbe più sensibile ad allergeni, cosa che secondo me ha poco senso. A mio parere, gli unici allergeni a cui è sensibile un corpo pulito sono i veleni accumulati e stagionati nel nostro corpo i quali rientrando nel circolo si comportano da allergeni! Adesso nessuno mi potrà mai convincere del contrario: il Vitto Valdiano è validissimo e facilissimo da provare!

RICOMPARSA DI ABBONDANTI E REGOLARI MESTRUAZIONI DEPURATIVE

Un altro particolare di questa crisi è stata la ricomparsa delle mestruazioni molto abbondanti, che erano quasi scomparse negli ultimi mesi, accompagnate da un leggero mal di testa. Premetto che ho sempre avuto il ciclo corto di circa 24 gg con mestruazioni lunghe di circa 7 gg e abbondanti, e che negli ultimi anni si era accorciato a 18-20gg. Capitavano anche due volte al mese sempre precedute e seguite da crisi di emicrania. Un vero calvario, altro che gioia di vivere!

TI ESPRIMO LA MASSIMA GRATITUDINE POSSIBILE

Ad averti conosciuto prima Valdo, il tuo prezioso insegnamento, colmo di senso e coerenza, che dà risposta a tutte le domande mi sarei risparmiata tanta sofferenza nella vita. Ma, probabilmente, non è proprio così, ognuno nella vita ha il suo percorso da seguire e a volte la sofferenza contribuisce a raggiungere un’ulteriore gradino nella crescita personale, aiuta ad acquisire una certa consapevolezza, prepara per un certo livello: quando l’allievo è pronto, il maestro appare. Grazie Maestro Valdo! Con tanta gratitudine.
Tua allieva Elena


RISPOSTA

AI MEDICI MEDIOCRI E INQUADRATI PURTROPPO È PRECLUSA LA COMPRENSIONE

Sono grato a te Elena per questa testimonianza doppiamente importante, sia per la vastità dei problemi risolti che per la precisione e la chiarezza con cui hai tracciato il tuo percorso. Mettere poi a disposizione del pubblico, e in particolare a disposizione della popolazione femminile queste verità è di una importanza colossale in quanto fa capire cosa significa esattamente un percorso depurativo, cosa che gli stessi medici faticano tuttora a comprendere, essendo stati inquadrati per decenni dalla loro scuola, eccellente in termini di anatomia e abilità chirurgica, ma precaria-carente-squinternata in termini di strategie depurative e alcalinizzanti, di miglioramento della formula sanguigna, del rafforzamento dl sistema immunitario, e della remissione naturale non invasiva delle malattie.

QUESTA TESTIMONIANZA HA LA STESSA VALENZA DI QUELLA DELLA DOTTORESSA NATASCHA

Mi capita spesso di citare la testimonianza ormai epocale della dr Natascha di Bellinzona, contenuta nella tesina “Dermatite Atopica e straordinaria Cura della Non-Cura“, dove la coraggiosa dottoressa svizzera ha aggiunto una sua personale “Lettera alle donne del mondo” che invito tutti a rileggere per riacquisire fiducia e autostima, per rivalutare se stessi e non cadere nella depressione in momenti critici come quello che stiamo vivendo. Questa tua odierna testimonianza va ad affiancarsi proprio a tale esperienza. Tu hai risolto, oltre all’emicrania cronica-con-nausea che ti perseguitava da sempre, un’altra decina di patologie, tra cui un sovrappeso di 10 kg, stanchezza cronica, mancanza patologica di ciclo, mal di gola, raffreddori, influenze, herpes, perdita capelli. La dr Natascha, oltre alla dermatite atopica che l’aveva tormentata e resa impresentabile sin da adolescente, nonostante l’aver girato il mondo intero accompagnata da suo padre medico pure lui alla vana ricerca del miracolo e dello specialista di turno, ha dovuto attendere il compleanno dei suoi 50 anni per regalarsi tale guarigione, accompagnata da una risoluzione globale di altre numerose patologie.

UNA INIEZIONE DI FIDUCIA A FAVORE DEI CITTADINI DELL’UNIVERSO

Questa lettera rappresenta qualcosa di fantastico e di prodigioso, rappresenta una autentica iniezione di fiducia. Non una iniezione di speranza, che mi pare un sentimento tutto sommato incerto e timoroso, ma una iniezione di sicurezza nelle proprie risorse interne formidabili e smisurate. Risorse di cui tutte le persone sono dotate , ma che rimangono sconosciute inesplorate. Troppa gente si piega davanti alle prime difficoltà e, anziché darsi una forte strigliata interiore, anziché rimettersi in discussione e cambiare radicalmente le proprie convinzioni e le proprie abitudini, va a cercarsi la scorciatoia e a mettersi nella mani del proprio medico, illudendosi che egli abbia pronte e sicure le soluzioni per i propri dolori e le proprie angosce. Troppe persone rinunciano fin dall’inizio a combattere e a conoscere se stesse, a rendere omaggio al Magnifico Creatore del mondo per averci dato in dotazione tali risorse, per averci messi in connessione eterica universale e in armonia col Creato, offrendoci lo status di cittadini dell’Universo, di creature speciali e di nobili frammenti del Divino.

OCCORRE SAPERSI SACRIFICARE, VERSANDO SANGUE E SUDORE, SE VOGLIAMO ESSERE AMPIAMENTE RIPAGATI

Tali conoscenze non arrivano facili e scontate, ma sono spesso percorsi accidentati con buche, ostacoli e tranelli. Si tratta di qualcosa che va cercato-catturato-conquistato nella nostra stessa interiorità, col sangue pulito delle nostre arterie e con tutta la forza della nostra anima. Non è casuale che all’ingresso dei templi greci fosse incisa sulla pietra la frase “Conosci Te Stesso”. Questo dovrebbe essere il mantra generale soprattutto nel tempo presente, dove la gente rinuncia a pensare, tanto c’è il medico e c’è la Sanità Pubblica.

LA DISEDUCAZIONE CIRCOLA PURTROPPO A GONFIE VELE

Purtroppo la diseducazione intensa e martellante di questi ultimi decenni, a partire esattamente dal malefico carrozzone AIDS e da tutte le magagne apportate dalla Scuola Medica dominante di tipo flexneriano-rockefelleriano, ha moltiplicato in progressione i suoi effetti catastrofici. La diseducazione di questi mesi e di questi giorni ha raggiunto livelli insostenibili e pare non avere ancora toccato il fondo.

I VERI TERRORISTI SONO QUELLI CHE PROMUOVONO PAURA E INSICUREZZA

Chi promuove la paura, chi teorizza l’uso di mascherine e di falsi tamponi, chi promuove il terrore del contatto, chi spaventa bambini e anziani, chi demonizza socialità-sport-cultura-spettacolo-divertimento-rilassatezza, chi accusa un innocuo e fisiologico virus che altro non è se non un logico prodotto escrementizio del corpo umano, quello è il vero terrorista della situazione, sia egli un presidente, un papa, un premier, un ministro, un governatore, un poliziotto, un dirigente della protezione civile trasformato in improbabile esperto di virus, quando in realtà i virologi più credibili ed affidabili sono i microbiologi seri che contestano in pieno l’attuale visuale dei virus, trasformati irresponsabilmente in responsabili di ogni possibile nefandezza.

IL VERO VIRUS STA NELLA CULTURA DELLA STERILIZZAZIONE E DELLA SOLITUDINE

La mancanza di apertura mentale e di socialità, la mancanza improvvisa e traumatica di scambi umani, di carezze, di abbracci, di sorrisi autentici, di sentimenti d’amore, di attrazione, di amicizia, di rispetto, il soffocamento del respiro, della giocosità, della ironia, dello spirito umoristico stanno rendendo la vita misera, ottusa e insostenibile. Tutti sono sospettosi, tutti diffidenti, tutti pronti a trattare il prossimo come possibile untore ed appestato. Toccare le cose, le piante, gli animali diventa una insidia. Toccare i libri in libreria o in biblioteca, sfogliarli e accarezzarli è diventata una pratica disdicevole. Tutti con in tasca la bomboletta spray o l’amuleto con il corno. Ad ogni angolo e ad ogni ingresso il contenitore sterilizzante di spray antibatterico e antivirale. Nessuno che si chiede chi mai laverà e purificherà il mondo dall’amuchina e dai miliardi di mascherine usate che vanno a triplicare la sporcizia e l’immondezzaio mondiale. Ma questa non è vita, ma caricatura della vita. Questo è tirare a campare con il respiro corto, con l’affanno, con l’anima paralizzata e le emozioni slavate. La società si sta sfaldando e desertificando, le relazioni sociali galleggiano nel vuoto. Ci hanno costretti con la forza e l’inganno a un inaspettato grande esperimento di solitudine di massa. Questo è il vero virus e non certo l’innocuo Coronavirus.

TIRIAMOCI VIA IL PARAOCCHI E IMPARIAMO AD AUTOGUARIRE COME HA FATTO LA ELENA

Lasciamo pertanto virus e vaccini e tutto il resto di questo incubo planetario a chi non crede in se stesso e nel suo Creatore, a chi continua a dare fiducia a una medicina quanto mai indegna e profondamente ignorante, oltre che collusa ed asservita (salvo le ovvie eccezioni). Lasciamo pertanto virus e vaccini a chi è al momento accecato dal pregiudizio, a chi è invischiato nel cuore e nella mente, a chi nonostante i nostri serrati e documentati ammonimenti continua a procedere col paraocchi, come una marionetta robotizzata e manovrata a distanza. Su con la testa e spostiamo occhi, obiettivi e motivazioni su punti più lontani e più alti, più consoni ai nostri compiti e alle nostre responsabilità. Grazie di cuore alla Elena per avermi dato modo di inviare questo messaggio abbinato ai lettori che incontreranno questa sua preziosa testimonianza odierna, che è di per sé CULTURA DI CONOSCENZA E DI SALUTE, E NON ROVINOSA CULTURA DI PAURA. La guarigione dalla paura paranoica sta tutta nel ribellarsi agli schemi dittatoriali, nel disobbedire e nel risollevarsi fisicamente e spiritualmente, nel riappropriarsi dei nostri diritti e della nostra dignità di uomini.

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
1 Commenti
Più vecchio
Più recente Più votato
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
1
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x