RIMEDI NATURALI ALLA LOMBOSCIATALGIA

Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

DISTURBI RICORRENTI AL NERVO SCIATICO

Salve Valdo, Non ho trovato molto per il nervo sciatico e ti chiedo se quello che è scritto su due tesine sia sufficiente. È la seconda volta che ho male al nervo sciatico. La prima non potevo né restare seduta né in piedi dal male. Poi ho regolato la situazione con massaggi e moxa agopunturale, senza nessun cambio dieta essendo impreparata su tale argomento. Questo succedeva due anni or sono.

ESISTE QUALCOSA DI SPECIFICO?

Ora mi ritrovo con un gran male al lombare. C’è da dire anche che ho avuto sempre un problema in questa area del corpo a causa  della colonna vertebrale fuoriposto e ondulata nella sua parte iniziale, per cui certi movimenti bruschi o ripetitivi, oppure il sollevare del peso eccessivo mi causa questo blocco invalidante. Cosa posso fare? C’è qualcosa di specifico? Oppure è solo una questione di dolori renali? Ti ringrazio in anticipo e cordialmente saluto.
Lucia, da Orselina-Switzerland

*****

RISPOSTA

DEFINIZIONE DI SCIATICA O DI LOMBOSCIATALGIA

Ciao Lucia. Il nervo sciatico, detto anche ischiatico, è il nervo più grande di tutto il sistema nervoso periferico. Nasce nella zona lombare e attraversa la gamba in tutta la sua lunghezza. In presenza di una sua infiammazione si ricorre a rimedi naturali per alleviare il dolore, spesso intenso, che essa provoca. Questi dolori rendono palese il lavoro forzato del sistema renale, impegnato nella eliminazione delle impurità provenienti dai cronici disordini dell’apparato digerente e dalla deficiente attività eliminativa della pelle mediante traspirazione ed essudazione. Ricordarsi sempre che le cure risolventi sono quelle che puntano ai fattori causanti e non al sintomo e ai dolorini in sé. I rimedi sul sintomo, ancorché naturali, possono dare una mano solo in via temporanea.

ESTRATTO DI RIBES E ARTIGLIO DEL DIAVOLO

Quando si infiamma il nervo sciatico, il dolore si concentra nella parte bassa della schiena, nel gluteo e nella gamba e quindi si hanno difficoltà a svolgere le normali attività quotidiane. Sono ormai noti da tempo gli effetti benefici di alcuni vegetali. Nel caso specifico, molto indicati sono l’estratto delle bacche di ribes e le compresse di arpago, una pianta erbacea che nasce nei paesi africani, meglio conosciuta come “Artiglio del diavolo”. Le proprietà antinfiammatorie di queste due risorse sono un vero toccasana per lenire i dolori.

INFUSI DI VALERIANA E LUPPOLO, FRIZIONI DI ZENZERO, ORTICHE E RAFANO

Altri rimedi naturali degni di nota sono gli infusi di valeriana e di luppolo. Da non sottovalutare i classici massaggi con olio di zenzero sulla zona dolorante. Lo zenzero frizionato, infatti, produce calore e attenua l’infiammazione.  La radice fresca del rafano, grattugiata e mista o no ad aceto per cataplasma, dimostra pure notevole efficacia. Anche i cataplasmi di foglie di cavolo, intercalate da cipolla grattugiata, apportano dei benefici. Cataplasmi notturni di fango termale o di comune terra bagnata meritano ovvia menzione. Stesso discorso per la comune ortica, preziosa erba fresca revulsiva. Un antico rimedio naturale della nonna è l’uso del sale, prima riscaldato e poi avvolto in un panno di lana, da posizionare sulla parte topica.

PIANTE AMICHE ANTIREUMATICHE

Acetosa, alghe, anguria, asparago, carciofo, carota, cavolo, ciliegia, crescione, fagiolo, finocchio, fragola, lampone, mela stagionale, melone, nespola, oliva, pera, pomodoro, porro, prezzemolo, prugna, rafano, ravanello nero e rosa, ribes, sedano, tarassaco, topinambur, uva.

ATTIVITÀ FISICA E CORRETTA POSTURA

I soggetti che soffrono di questa patologia dovrebbero imparare ad assumere una corretta postura, evitando il sovrappeso e la vita sedentaria. È bene quindi fare attività fisica regolarmente, praticando risanamento muscolare e stretching, una vera disciplina terapeutica che aiuta a rafforzare i muscoli.

LE CAUSE PIÙ COMUNI DI  SCIATALGIA

Diverse sono le cause che provocano l’infiammazione del nervo sciatico. Quella più frequente è l’ernia al disco. Altri fattori determinanti sono le patologie renali e il diabete, le artrosi, le artriti, i reumatismi o semplicemente un colpo di freddo o un movimento brusco della schiena. Ovvio che una rallentata circolazione per il sangue grasso che produciamo, con diete assurde e digestioni lunghe e difficoltose, diventa fattore basilare e prevalente, per cui bisognerà apportare modifiche radicali al proprio stile di vita.

SUGGERIMENTI FINALI CONTRO I DOLORI SCIATICI

Camminate giornaliere con respirazione ritmata, addominale e sbuffante in fase espirativa. Fatica e sudore alternati a buon riposo restauratore. Non sedere su piani freddi e umidi. Asse di legno sotto il materasso del letto. Dieta vegetariana di carote, spinaci e patate. Abbondanza di tiamina B1 da germe di grano, girasole, pinoli, sesamo, pistacchi e miglio. Alla larga da the, caffè, cole, tabacco, farmaci e integratori. Adozione convinta e coerente del nostro pacchetto-salute Health Science. Bagni di sabbia, di luce, di calore. Esposizione solare e sane nuotate non troppo prolungate, meglio se in acqua di mare.

Valdo Vaccaro

 

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui per passare alla navigazione premium.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x