VACCINAZIONE ANTI-TUBERCOLOSI IN COLOMBIA

Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

PRESSIONI DELLA CLINICA DI MEDELLIN

Buon Giorno. Le scrivo per avere delle delucidazioni. Il 18 Dicembre è nata mia figlia Isabella e, dopo tante cose che ho letto sui vaccini, ho quasi convinto mia moglie a non vaccinarla alla nascita. Nella clinica hanno cominciato subito a creare il panico e a farci pressioni. Ma perché! Il vaccino anti TBC si applica solo alla nascita! E altre cose del genere.

SONO DECISAMENTE CONTRARIO AI VACCINI

Io sono convinto sulla pericolosità dei vaccini e non voglio assolutamente applicarli alla mia bambina, ma mia moglie ha molta paura. Premetto che il mio primo figlio Emanuel di 4 anni e mezzo è stato vaccinato anche troppo, e oggi me ne pento, ma quando uno non sa certe cose finisce per lasciarsi trascinare.

VACCINARE SÌ O VACCINARE NO?

Io vivo in Colombia a Medellin. Mi potrebbe dire se, a suo parere, qui dove abito sarebbe opportuno vaccinare la mia piccola e di cosa? La tubercolosi è davvero pericolosa come dicono? È vero poi che il vaccino si può iniettare solo ai neonati? La ringrazio fin d’ora se mi potrà rispondere. Complimenti vivissimi per la pagina di Facebook. Attentamente.
Gianluca

*****

RISPOSTA

NON CI SI VACCINA PER NESSUN MOTIVO E DA NESSUNA PARTE

Ciao Gianluca. Non è questione di vaccinare preferibilmente in un posto piuttosto che in un altro, per una malattia piuttosto che per un’altra, alla nascita piuttosto che in età adulta. È questione di darsi una preparazione autonoma e di fare delle scelte coerenti in piena libertà di giudizio, senza farsi condizionare da niente e da nessuno. Non ci si vaccina per niente e da nessuna parte perché la vaccinazione, comunque e dovunque effettuata, è una pratica assurda e diseducativa, barbara e demenziale, carica di danni e di insidie.

LE INTOSSICAZIONI VANNO EVITATE E NON CERCATE

I vaccini hanno come unico effetto quello di intossicare l’organismo e di inibire il sistema
immunitario, favorendo così l’insorgenza di nuove malattie neurodegenerative e l’indebolimento del sistema nervoso. Impariamo una buona volta a rispettare i nostri bambini. Qui ognuno deve fare una scelta precisa e responsabile. O si crede alla scienza, ai principi e alle leggi che governano il mondo, o si crede invece ai monatti e agli untori che sventolano il teschio della morte, assecondati da giornalisti burattini e da televisioni prostitute.

LA TUBERCOLOSI È UN FENOMENO METABOLICO E NON MICROBICO

Di fronte a un individuo che soccombe per tubercolosi polmonare, ossia per distruzione del suo tessuto polmonare, possiamo dire con certezza che la morte è avvenuta per un processo di denutrizione e di intossicazione, legato al generale disordine organico, all’alterazione sistematica del sistema digerente, del sistema nervoso, del fegato, dei reni e del cuore. Il colpo finale viene dato poi dall’intossicazione peggiore che è quella dei farmaci, ogni giorno più diffusa e ogni giorno più pericolosa. “I tubercolotici muoiono solamente per pessime digestioni, e mai ad opera di un microbo”, afferma giustamente Manuel Lezaeta.

LA DISTRUZIONE ARRIVA DALLA SPONDA ISTITUZIONALE

Come ha scritto Christopher Lynn Hedges, giornalista americano di valore, Viviamo in una nazione nella quale i medici distruggono la salute, gli avvocati distruggono la giustizia, le università distruggono la conoscenza, i governi distruggono la libertà, la stampa distrugge l’informazione, la religione distrugge la morale e le nostre banche distruggono l’economia. Se questo vale per gli Stati Uniti, a maggior ragione è applicabile per l’Italia e gli altri paesi satelliti, inclusa penso la Colombia.

TESINE DA LEGGERE

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
2 Commenti
Più vecchio
Più recente Più votato
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
2
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x