TRIPTOFANO, SEROTONINA E PINEALE CONTRO SOTTOPESO E DEPRESSIONE

Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

VEGETARIANO ALLE PRIME ARMI

Caro Valdo, sono Mirko un ragazzo di 24 anni. Ho cominciato a seguire il tuo blog da 3 settimane con una dieta del tutto vegetariana, mentre prima mangiavo carne ogni giorno.

IN CASERMA NON È FACILE IMPOSTARE UNA DIETA PERSONALE

Vado in palestra per cercare di aumentare la mia massa muscolare e mi aiuto a volte con proteine in polvere, prendendole 2 volte a settimana mezz’ora prima dell’allenamento. In realtà ho deciso di non utilizzarle più! Voglio specificare però che mi risulta un po’ difficile seguire una dieta del genere in quanto sono militare e vivo in caserma.

MENU MILITARE IN SINTESI

Per intenderci, a mezzogiorno devo mangiare ciò che trovo in mensa e alla fine scelgo sempre del riso abbinato a contorno di verdure e un’insalatona per secondo! La sera riesco a gestirmi da solo con dei burger di soia e insalatone. Due volte a settimana mi concedo una buona pizza. Spuntini durante la giornata con crema di arachidi e gallette di riso o uvetta passa e una banana, a completamento del quadro. A colazione spremuta di arancia seguita da un cornetto. Non posseggo frigo in camera in quanto vietato.

PERDITA PESO E RISULTATI SCADENTI IN PALESTRA

Il problema è che in queste 3 settimane ho notato una perdita di peso di 5-6 kg e chiunque mi incontra me lo fa notare dicendomi che sono dimagrito troppo. Ora peso 70kg per un altezza di 176 cm. In palestra cerco di dare il massimo, ma non vedo grandissimi risultati. Ho paura di non garantire al mio corpo ciò di cui ha bisogno realmente.

AMMETTO PERÒ DI SENTIRMI PIÙ ENERGETICO DI PRIMA

Spero di non continuare a dimagrire, anche se mi fa piacere aver perso un po’ di pancia. In realtà ciò che cerco io è proprio la massa. Devo ammettere però di avere più energia ultimamente e meno stanchezza.

OCCHIAIE NERE E PROFONDE

Un altro problema che ho da quasi sempre sono le occhiaie, nere e profonde che non riesco a togliere in nessun modo. Anche questo problema immagino sia dovuto alla cattiva alimentazione! Purtroppo molte volte il fai da te fa più male di qualsiasi altra cosa e per questo mi affido a Te per qualche consiglio. Ringraziandoti per una tua risposta, Ti mando i miei saluti.
Mirko

*****

RISPOSTA

LA SCIENZA IGIENISTICA NON PRESENTA LACUNE E PUNTI DEBOLI

Ciao Mirko. Perdere peso rapidamente non fa parte delle strategie igienistiche. Avere occhiaie scure e profonde intorno agli occhi non rientra nei nostri scopi. La presenza di segni scuri e gonfiori attorno agli occhi potrebbe essere l’indicatore di problematiche che il nostro organismo si ritrova ad affrontare, a nostra insaputa. In ogni caso, i temi da te sollevati sono sicuramente di interesse generale, per cui tento di darti una risposta dettagliata e utile a tanti come te, augurandomi che questo documento serva non soltanto a risolvere i tuoi dubbi individuali, ma trovi pure ampia diffusione tra i giovani neofiti.

IL PROBLEMA DEL SOTTOPESO

La lotta all’obesità assorbe in genere le maggiori attenzioni, visto che l’attuale battaglia ai chili di troppo è diventata una questione di primaria importanza sociale. La magrezza eccessiva è sul versante opposto un problema sottovalutato e marginale. La realtà, invece, è che essere sottopeso può causare problemi non meno gravi. I cibi grassi godono di una pessima reputazione, in quanto causa di sovrappeso e obesità. Tuttavia, non tutti i grassi sono cattivi. Infatti, la scissione e l’immagazzinamento di energia (o calorie) sotto forma di grasso rappresentano uno dei molteplici modi con cui l’organismo utilizza il cibo per funzionare, guarire e crescere.

OCCORRE PUNTARE SEMPRE ALL’EQUILIBRIO E AL PESO-FORMA

L’energia immagazzinata nel grasso consente all’essere umano di affrontare un lavoro o un allenamento faticosi. Esso svolge un ruolo chiave anche nello sviluppo del cervello, prevenendo l’insorgenza di infiammazione, gonfiori e coaguli di sangue. Il grasso supporta anche la salute di capelli e pelle. È importante comprendere che la chiave per mantenere un corpo sano è un giusto equilibrio, sia in caso di sovrappeso che di sottopeso.

INSUFFICIENTE APPORTO CALORICO

Utilizzare uno strumento per calcolare il proprio indice di massa corporea (BMI) può contribuire a determinare se si è sottopeso. Gli individui sottopeso di solito non assumono una quantità sufficiente di calorie atta ad alimentare l’organismo. Spesso, tali soggetti sono anche affetti da malnutrizione, per carente assunzione di vitamine naturali e minerali organicati.

EFFETTI NEGATIVI DELLA MALNUTRIZIONE

La malnutrizione produce inibizione della crescita e dello sviluppo nei bambini e negli adolescenti, il cui corpo necessita di molti nutrienti per crescere e preservare un buono stato di salute. Carenze di vitamina D e di calcio associate ad un basso peso corporeo possono comportare l’insorgenza di indebolimento osseo e osteoporosi. Nutrizione scadente significa anche indebolimento del sistema immunitario, con difficoltà a contrastare eventuali malattie. Sottopeso e anemia possono derivare anche da carenza di ferro, e di vitamine del gruppo B, inclusi i folati (B9) e la vitamina B12, provocando anemia, capogiri, stanchezza e mal di testa. Nelle donne, un basso peso corporeo può comportare l’insorgenza di cicli mestruali irregolari o assenti, oltre che infertilità. Un basso peso corporeo può anche causare l’assottigliamento e il diradamento dei capelli, facilitandone la caduta. Può altresì causare secchezza e assottigliamento della pelle e problemi dentali.

CAUSE PRIMARIE DI SOTTOPESO

Se di recente avete perso molto peso involontariamente, questo può essere un segno di una condizione sottostante, come problemi tiroidei, diabete, malattie gastrointestinali o cancro. Alcuni farmaci soggetti a prescrizione possono causare nausea e perdita di peso. Trattamenti, come la chemioterapia, possono ridurre l’appetito e aggravare la perdita di peso dovuta alla malattia.
Ci possono essere dei problemi psicologici. Lo stato mentale interessa ogni aspetto della vita. Fattori come lo stress e la depressione possono influire negativamente sulle abitudini alimentari. Una pessima immagine di sé e una visione distorta del proprio corpo possono comportare l’insorgenza di disturbi alimentari.

INCREMENTO DI PESO IN MODO SANO E NON MEDIANTE CIBI E BEVANDE SPAZZATURA

Un programma atto a favorire l’aumento di peso può sembrare un’opportunità per abbandonarsi ai piaceri della tavola. Tipico l’atteggiamento di chi dice “Mangio un po’ di patatine fritte e risolvo il problema”. Consumare cibo spazzatura favorisce l’aumento di peso, ma non risolve il problema delle carenze nutrizionali associate al sottopeso. Inoltre, i grassi saturi e cotti, gli zuccheri raffinati e il sale inorganico presenti in questa tipologia di alimenti possono comunque danneggiare il corpo. Per massimizzare un aumento di peso salutare occorre aggiungere calorie sane. È possibile aumentare l’apporto calorico di ogni pasto senza cambiare il regime alimentare in modo radicale, ma aggiungendo semplicemente frutta secca o semi alle pietanze, formaggio e contorni sani. Provate mandorle, semi di girasole, frutta o toast integrali.

RIMEDI SPECIFICI AI VARI CASI DI AVITAMINOSI

L’avitaminosi è un quadro morboso determinato da carenza di vitamine e suscettibile di guarigione con la somministrazione della rispettiva vitamina mancante. 1) Vitamina A per la xeroftalmia, l’emeralopia e la cheratomalacia, 2) Vitamina B1 o tiammina per il beriberi, 3) Vitamina B3 o acido nicotinismo per la pellagra, 3) Vitamina B6 per l’acrodinia (intossicazione da mercurio e dolori alle gambe), 4) Vitamina C per lo scorbuto o la malattia dei marinai, 5) Vitamina D per il rachitismo e l’osteoporosi, 6) Vitamina K per alcune sindromi emorragiche, 7) Vitamina PP per la pellagra, 8) Triptofano per la pellagra.

SEROTONINA ORMONE DEL BUONUMORE E DELLA FELICITÀ

La serotonina è chiamata non a caso ormone del buonumore e della felicità. È capace fra l’altro di regolare l’assunzione di cibo e l’adattamento all’ambiente. La produzione di serotonina diminuisce quando si riduce l’esposizione alla luce naturale, mentre è favorita dall’assunzione di carboidrati con la dieta, composti che, tra l’altro, aumentano il trasporto del suo precursore, il triptofano, un aminoacido, all’interno delle cellule cerebrali.

Per saperne di più leggi: Serotonina e triptofano: cosa sono, perché sono importanti e dove trovarli.

EPIFISI O EPINEALE, GHIANDOLA MAGICA DEL CORPO UMANO

La ghiandola pineale è molto più di quello che insegnano ai corsi di medicina. Oggi la scienza sta scoprendo che gli antichi mistici e filosofi avevano ragione nel reputarla la sede dello spirito. Ci sono dei capitoli della scienza che a volte giacciono abbandonati su vecchi scaffali e altre volte vengono menzionati nei testi universitari senza nessun tipo di approfondimento.

EPINEALE SEDE DELLA COSCIENZA UMANA SECONDO IL GRANDE CARTESIO

Il francese René Descartes o Cartesio (1596-1650) è giustamente considerato fondatore della filosofia e della matematica moderna. Cancella tutta la cultura precedente e propone nuovi metodi di ricerca basati sull’evidenza, l’analisi, la sintesi, l’enumerazione e la verifica. Sostiene che i sensi ci ingannano, tipo il remo che appare spezzato nella parte immersa. Afferma la precedenza assoluta della sostanza pensante, ossia dell’anima, sulla materia estesa corèorale. “So di pensare, prima ancora che di avere un corpo esteso”. Ebbene, Cartesio riteneva che la pineale fosse la sede della coscienza.

FONTE SECREZIONALE DI MELATONINA

È dalla ghiandola pineale che viene secreta la melatonina, un ormone fondamentale che regola il ritmo sonno-veglia, che interagisce con l’inibizione della secrezione degli ormoni sessuali e che stimola il sistema immunitario. Altre caratteristiche curiose della ghiandola pineale:

1) È l’unica parte del cervello a non essere doppia,

2) È molto vascolarizzata,

3) Produce una sabbiolina a base di idrossiapatite ed alluminio che col tempo si sedimenta al suo interno.

Di più, testi universitari e i docenti, non dicono. Eppure alcune delle famose ricerche abbandonate sugli scaffali hanno dimostrato meccanismi interessanti. La sua forma assomiglia ad una piccola pigna (da cui il nome), e si trova vicino al centro del cervello, tra i due emisferi, nascosta in una scanalatura in cui aderiscono i due corpi arrotondati dell’ipotalamo.

PROPRIETÀ PIEZOELETTRICHE DELLA GHIANDOLA PINEALE

A cavallo tra gli anni ’80 e ’90 il professor R. J. Reiter dimostra che deboli campi elettromagnetici influenzano l’attività della ghiandola pineale e la secrezione di melatonina. Nello stesso periodo il professor G. Cremer-Bartels dimostra come lo stesso campo elettromagnetico della terra influenzi la ghiandola pineale. Nel 1996, un gruppo di ricerca, che vedeva coinvolti istituti americani ed israeliani, scopre proprietà piezoelettriche nella sabbia che si sedimenta nella ghiandola. Trattasi di cristalli in grado di trasformare le vibrazioni meccaniche degli strumenti a corde in impulsi elettrici che vengono trasferiti attraverso un cavo agli amplificatori. La proprietà piezoelettrica non è altro che la capacità di trasformare delle vibrazioni in impulsi elettrici. Questa stessa capacità l’abbiamo pure noi grazie alla ghiandola pineale e alla sua sabbiolina. Eppure ancora oggi pochi sono i ricercatori che se ne curano.

IL TERZO OCCHIO AL CENTRO DEI CAMPI ELETTROMAGNETICI

I piezoelettri oltre che nella musica vengono applicati negli orologi al quarzo, nei cellulari, negli altoparlanti, nelle stampanti, nelle radio e in molte altre situazioni. Coincidenza vuole che la posizione di questa ghiandola, chiamata pure Terzo Occhio, stia proprio al centro dei nervi ottici, che sia collegata alla retina e che sia ultra-sensibile alla luce solare. Quello che emerge è che il ruolo dei campi elettromagnetici è centrale nel funzionamento del nostro organismo.

LA MELATONINA È UN ORMONE VEGLIA-SONNO DERIVATO DALLA SEROTONINA

Interessante rilevare come una piccola ghiandola endocrina nel cervello dei vertebrati, produca la melatonina, derivato della serotonina, un ormone che influenza la modulazione di veglia-sonno e le funzioni dei modelli stagionali. Più esattamente la melatonina viene secreta ed elaborata nel periodo notturno, durante il quale la ghiandola raggiunge il massimo della sua attività di notte, dove la conoscenza intuitiva e le facoltà più sottili emergono.

STRAORDINARIE QUALITÀ DELLA MELATONINA

La melatonina 1) Esalta e rafforza i meccanismi immunitari, 2) Accresce la produzione di energia fisica alzando il livello di sopportazione alla fatica, 3) Regola la temperatura interna contribuendo a un’ottimale gestione del sistema cardiovascolare, 4) Rappresenta la sostanza più antiossidante del corpo, con effetti evidenti sui meccanismi anti-invecchiamento e sulla mente, sviluppando facoltà latenti, 5) Trascende l’ego e guarisce rapidamente le nostre sofferenze e i nostri conflitti, grazie alla capacità percettiva tridimensionale.

PINEALE ATROFIZZATA E MASSE RIMBAMBITE

La ghiandola pineale produce anche ciò che è comunemente conosciuto come DMT, o dimetiltriptamina, sostanza che produce un profondo stato di dilatazione temporale, viaggi in luoghi extradimensionali. Ciò accade di notte durante i sogni, quando la pineale è maggiormente attiva. Apparentemente, ad oggi non si dà molta importanza al terzo occhio come in passato. Questo ha portato ad atrofizzare gradualmente tale organo ed alla perdita di valori considerati obsoleti quali la spiritualità, l’etica, l’amore per il prossimo. Perdita gravissima che si è tradotta in un vero e proprio  rimbambimento delle masse.

COME STANNO UCCIDENDO LA NOSTRA GHIANDOLA PINEALE

All’interno della ghiandola pineale scorre acqua, che con il passare del tempo calcifica. Questo porta ad una atrofizzazione della ghiandola. Tale processo di calcarizzazione ed atrofizzazione viene accelerato prevalentemente a causa dell’alimentazione moderna. In particolare con l’uso dei composti di fluoro usati come additivi nelle acque, bevande, alimenti e presidi medici comuni, come dentifrici, bibite gassate, acqua fluorizzata, zuccheri raffinati. Il consiglio è quindi di evitare il più possibile l’assunzione di fluoro, leggete le etichette dell’acqua in bottiglia se ancora ne fate uso, e cercate dentifrici senza fluoro. Altre fonti di fluoro sono chewing-gum, medicinali, bevande gassate, Coca cola e Pepsi, the in bottiglia o lattina, Gatorade e simili, bastoncini di pesce e di pollo, anestetici.

EFFETTI MICIDIALI DEL FLUORO SUL TERZO OCCHIO

Alla fine degli anni ’90, uno scienziato di nome Jennifer Luca realizza il primo studio sugli effetti di fluoruro di sodio sulla ghiandola pineale. Determina che la ghiandola pineale, situata al centro del cervello, è una zona di concentrazione per fluoruro. La ghiandola pineale semplicemente assorbe più fluoro rispetto a qualsiasi altra parte fisica del corpo, anche le ossa. Questo calcifica la ghiandola e ne blocca la fondamentale funzione di bilanciare gli interi processi ormonali nel corpo.

SOLO LA DISTILLAZIONE E L’OSMOSI INVERSA DEFLUORIZZANO L’ACQUA

Varie ricerche sul fluoruro di sodio hanno dimostrato che esso va ad accumularsi proprio nell’ipofisi, che di gran lunga è la ghiandola più importante e centrale nel cervello, la più protetta. Il fluoro è l’unica sostanza in grado di attaccare il centro più importante del cervello. I filtri per l’acqua che si acquistano nei supermercati non tolgono il fluoro dall’acqua. Solo la distillazione e il processo di osmosi inversa è in grado di farlo. Il modo più economico per evitare il fluoruro è quindi quello di acquistare un distillatore d’acqua. Il fluoruro di sodio è presente nel nostro approvvigionamento di acqua e cibo, ed è letteralmente in grado di insipidire le masse. Il fluoruro è stato introdotto in acqua dai nazisti e dai russi nei loro campi di concentramento per rendere la popolazione del campo docile ed obbediente.

DISINTOSSICAZIONE DELLA GHIANDOLA PINEALE

Il mercurio è un veleno per la ghiandola pineale. Pensiamo alle otturazioni dentali al mercurio, e ancor di più ai vaccini contaminati da mercurio come il Thimersal o Thimesoral, un conservante per vaccini, molto difficile da espellere dal cervello una volta che vi circola dentro. Il mercurio può essere rimosso dal corpo con l’uso quotidiano di erba di grano, clorella e spirulina. Il cilantro o coriandolo, o prezzemolo thailandese, è un’erba che presa ogni giorno può contribuire a rimuovere il mercurio dal tessuto cerebrale. Pesticidi e carni in genere sono nemici della pineale. Evitate prodotti dove ci siano tossine tipo i dolcificanti artificiali (aspartame K), zucchero raffinato, melanina, conservanti dalle sigle che iniziano con E1, deodoranti che spesso contengono alluminio ed altri metalli pesanti, prodotti chimici per la pulizia, colluttori dentali e dentifrici come qualunque altra cosa impregnata di fluoro.

RIATTIVAZIONE DELLA PINEALE NELLE ORE NOTTURNE

La ghiandola pineale si attiva e si decalcifica di notte, con l’oscurità e con il sonno. Pertanto, per riattivare tale organo atrofizzato, la cosa migliore da farsi è dormire e meditare, sviluppare le proprie percezioni, risvegliare le proprie capacità esplorative nei riguardi delle dimensioni sottili. Avere un terzo occhio aperto non vuol dire semplicemente coscienza e consapevolezza del mondo in cui viviamo. Una pineale attiva, corrisponde anche ad uno stato di salute maggiore e ad una miglior sinergia con il proprio corpo e con l’ambiente circostante.

TERZO OCCHIO COLLEGATO COL MACROCOSMO E CON LA SILVER CORD

Il concentrarsi sulla propria crescita personale, sulla evoluzione del sé interiore, corrisponde al riattivare il terzo occhio, l’organo collegato direttamente con il macrocosmo e con Dio. La pineale è conosciuta anche come occhio divino, ed è quella parte del corpo che viene risvegliata negli stati meditativi. La pigna magica è stata sempre un elemento importante nelle varie culture. Lo scettro di Osiris è costituito da una ghiandola pineale e da due serpenti incrociati. Shiva, Dea della Distruzione, viene rappresentata con il cranio a protuberanza, e due serpenti attorno.

TOP SECRET, OVVERO CIÒ CHE NON VOGLIONO FARCI SAPERE

In ogni essere umano la ghiandola pineale può essere attivata a frequenze del mondo spirituale e vi permette di avere il senso della conoscenza del tutto, dell’euforia divina e dell’unità intorno a voi. Essa permette ad una persona di viaggiare in altre dimensioni conosciute come viaggio astrale o proiezione astrale o visione remota. Con la pratica avanzata e i metodi antichi è anche possibile controllare i pensieri e le azioni di persone nel mondo fisico. La pineale è anche presente nei Musei Vaticani (vedi il Cortile della Pigna) e nella ferula del papa. Le società antiche come gli Egizi e i Romani ne conoscevano i benefici e l’hanno esemplificato nelle loro vaste simbologie contenenti il simbolo di un occhio.

LE ORE MAGICHE DELLA NOTTE SONO TRA L’UNA E LE QUATTRO DEL MATTINO

Un riferimento alla ghiandola pineale è anche sul retro della banconota da un dollaro negli Stati Uniti con quello che viene chiamato “Occhio che tutto vede”, che si riallaccia alla capacità di un individuo o di un gruppo di utilizzare questa ghiandola per andare verso il lato spirituale, e controllare i pensieri e le azioni di persone nel mondo fisico sapendo cosa stanno pensando in ogni momento nel nostro mondo fisico. Varie ricerche condotte fino ad oggi confermano che ci sono alcuni periodi nella notte, tra l’una e le quattro del mattino in cui vengono rilasciate sostanze chimiche nel cervello che provocano sentimenti di connessione alla propria fonte superiore.

Per quanto riguarda le occhiaie ti rimando alla mia tesina Occhiaie, occhi cerchiati e fragilità capillare.

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui per passare alla navigazione premium.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
2 Commenti
Più vecchio
Più recente Più votato
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
2
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x