UNGHIE STRIATE E FRAGILI O LINEE DI BEAU

Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

QUALI ESAMI FARE

Caro Valdo, seguo un’ alimentazione igienista prevalentemente fruttariana da qualche mese (frutta in gran parte, qualche verdura e frutta secca ed oleosa). Puoi consigliarmi quali esami a parte emocromo completo dovrei effettuare (come ad esempio vitamine, B12, minerali) per scovare un’ eventuale carenza di nutrienti o se invece è tutto nella norma?

LINEE DI BEAU E CARENZE NUTRIZIONALI

Da qualche giorno ho notato una crescita anomala di alcune unghie e cercando sul web ho scoperto che il problema che si presenta viene chiamato Linee di Beau potrebbe essere una carenza nutrizionale? Attendo risposta per poter richiedere gli esami al più presto. Grazie mille.
Alberto

*****

RISPOSTA

LA CURA DELLE UNGHIE NELLA STORIA

Ciao Alberto. I valori di B9 folati e di cobalamina B12 sono inclusi nei normali esami del sangue. Potrei chiederti di aggiungere gli esami dell’omocisteina che si fanno a parte. Sin dai tempi più antichi, grande è stata l’attenzione per la cura delle unghie. Si hanno tracce della cura delle unghie delle mani sia all’epoca degli Egizi che dell’antica storia dell’India. Molta attenzione anche per la pelle delle mani, da parte delle donne ma anche dei maschi.

UNA DIETA REMINERALIZZANTE PER UNGHIE PIÙ FORTI

L’aspetto sano delle unghie è importante non solo per motivi estetici. Esse, similmente agli occhi, sono lo specchio della nostra salute. Sfaldandosi o rompendosi facilmente, ci rivelano alterazioni e carenze alimentari. La salute delle mani e delle unghie è legata tra le altre cose al nostro stile di vita, con particolare riferimento all’alimentazione. Vitamine A. C, D, H, gruppo-B e Sali minerali sono importanti per una crescita sana delle unghie. Alghe, ananas, arancia, avena, avocado, banana, barbabietola, carota, castagna, ciliegia, dattero, fagiolo, mais, mandorla, mela, orzo, ravanello nero e rosa, ribes, sedano, soia e uva, tra i rimedi più efficaci regalati dalla natura.

ZINCO, ZOLFO, SILICIO E TUTTE LE VITAMINE, MA SEMPRE IN VERSIONE NATURALE

Lo zinco, presente nei legumi e nel germe di grano, è indispensabile. Ferro, rame e calcio, presenti nelle verdure crude, non possono latitare. Acido folico e vitamina-E, ottimi antiossidanti utili a ricostruire la cheratina che conferisce durezza ed elasticità alla lamina ungueale. Unghie indebolite, fragili, scheggiate, squamate, potrebbero presentare pertanto la carenza di una o più di queste sostanze introdotte con la dieta. Opportuno assumere alimenti contenenti zolfo e silicio, ovvero cipolle, aglio, porri e cereali, pure importanti per la cheratina.

LE ONICOPATIE

Trattasi di alterazioni che possono colpire l’unghia causandone anche la caduta. Le onicopatie possono riferirsi a consistenza, forma e colore. Il colore dell’unghia può svelare la presenza di altre patologie in atto nell’organismo.

COLORAZIONI MUTEVOLI E PROBLEMI SOTTOSTANTI

Può infatti indicare:

  • Problemi cardiovascolari se la colorazione è cianotica, con ristagno di sangue,
  • Problemi respiratori se tendente al giallo, in quanto c’è meno ossigeno nel sangue del letto ungueale,
  • Problemi di diabete se l’unghia è di colore giallo intenso,
  • Problemi di anemia uno stato di anemia in caso di colorito pallido,
  • Problemi di artrite reumatoide nel caso di unghie decolorate,
  • Problemi di psoriasi nel caso di macchie rosso scuro con punte fragili,
  • Problemi di emorragie a livello della matrice o del letto ungueale se l’unghia è brunastra,
  • Problemi di ematoma se la colorazione bruna si porta verso il bordo libero,
  • Problemi nevocellulari e derma-tumorali (melanoma) in caso di striature longitudinali,
  • Problemi batterici e miotici in caso di unghia gialla, marrone e fragile,
  • Problemi di Linee di Beau, nel caso di striature longitudinali e depressioni puntiformi.

TESINE DA LEGGERE

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x