UNA SCUOLA UNICA PER SPIRITO SCIENTIFICO, PER LEALTÀ E PER MOTIVAZIONI SOCIALI

Pinterest LinkedIn Tumblr +

Dalla HSU – Imola 20 Settembre 2020, data davvero speciale anche numericamente

NON RINUNCIAMO AI NOSTRI AMBIZIOSI PROGETTI, ALLA NOSTRA FRANCHEZZA, MA NEMMENO AI NOSTRI TONI GARBATI

Qualcuno potrebbe pensare a noi come a un covo di carbonari, come a una setta segreta dedita a complottare qualcosa contro qualcuno. Oppure potremmo essere visti come un gruppo di idealisti-utopisti-romantici e perditempo slegati dalla realtà quotidiana. La verità è che siamo in tutto e per tutto per il popolo e con il popolo, per la salute, la libertà e la felicità della gente. Non lavoriamo a porte blindate come fanno il Bilderberg e la Trilateral Commission, dove convengono grossi finanzieri, politici e Vip motivati a tessere il più delle volte perfide-perverse-machiavelliche trame a danno dell’umanità. Da noi convengono persone magnifiche e trasparenti con nobili scopi di fare sempre e solo del bene in conformità ai nostri scopi e principi statutari. Non sapremmo in alcun modo rinunciare ai nostri progetti, ai nostri principi e ai nostri toni il più possibile amichevoli e civili. Al fine di non lasciare alcuna ombra di dubbio, e certa di far piacere al vasto pubblico che la segue, la HSU mette pure generosamente a disposizione del pubblico la 1° Lezione-Conferenza del 20 Settembre. Ecco qui di seguito il testo completo, di cui può farne tesoro chiunque voglia incrementare la propria conoscenza e consapevolezza.

UNA ACCA IN PIÙ PER IL FATTORE HAPPINESS

Ricordo come fosse oggi che uno dei primi docenti e ospiti d’onore della HSU al primo corso di 5 anni or sono fu il dr Fidel Natarella. Sceso dall’Olanda, colse di sorpresa e scandalizzò non poco coi suoi aggeggi, le sue manovre rapide e spericolate in Seg-way a pochi millimetri dai muri e le sue idee per certi aspetti provocatorie. Disse che HSU era un acronimo validissimo, ma che lo sarebbe stato ancora di più se gli avessimo aggiunto una H, per dire non solo Health Science, ma Health and Happiness Science University. Gli abbiamo dato ragione, pur non potendo cambiare la sigla ormai registrata della nostra Scuola. Lo abbiamo accolto a braccia aperte pur in presenza di un certo scetticismo da parte di chi non percepiva in lui dei valori di tipo spiccatamente igienistico. Lo abbiamo apprezzato dimostrando di essere quanto mai aperti a contributi autentici e originali da qualunque parte essi provengano. Non ci è mai interessato formare una scuola seriosa e musona, dogmatica e noiosa.

OGNI ANGOLO DELLO SCIBILE E DELLO SPETTACOLO CULTURALE HA TROVATO SPAZIO

Come del resto abbiamo accolto tra noi Luigi Lombardi Vallauri, super-referenziato docente di meditazione aulica. Non sono mancati poi altri ospiti importanti, nutrizionisti, spiritualisti, digiunisti come Sergej Filonov in persona, naturalisti, respiriani, terapisti della parola come la Gabriella Mereu, l’astrofisica Giuliana Conforto, i danzatori Sumi, solo per citarne alcuni.

PRIORITÀ ALL’AMORE E AL RISPETTO VERSO IL PROSSIMO

Abbiamo appreso quanto importante sia solidarizzare con il prossimo, andargli incontro e capirlo più che innalzare delle barriere impenetrabili. Abbiamo imparato l’importanza del sopportare le tesi più inverosimili. Abbiamo capito l’importanza del comandamento cristiano Ama e rispetta il prossimo tuo come te stesso. Dopotutto anche i politici corrotti sono tuoi fratelli. Dopotutto anche i medici che spesso commettono percorsi fuorvianti sono tuoi fratelli.

ABBIAMO TOCCATO OGNI LATO SENSIBILE

Nel mio stesso blog ho dato spazio al toccante discorso di Berlino da parte di Robert Kennedy Jr, alla esemplare lezione di morale impartita da Maria Fida Moro ai governanti attuali di casa nostra, alla grande vena poetica e artistica di Andrea Zaupa, voce straordinaria della lirica mondiale e dello spiritualismo, e ho incluso persino le rimostranze fragorose di un medico incazzato come il dottor Petrella che non ha esitato a definire cialtroni e assassini sia i politici che i colleghi medici coinvolti nella sceneggiata mondiale chiamata Covid-19.

AL MOMENTO PARE CHE NON STIAMO TRIONFANDO

Non sono certo che tutto questo nostro attivismo sia servito a qualcosa. A guardare cosa sta accadendo sarei tentato di dire che siamo sul carro dei perdenti e degli sconfitti. Ma il fatto che siamo ancora qui, determinati a lottare e vender cara la nostra pelle, dimostra che non è detta l’ultima parola.

DON RODRIGO COI BRAVI E DON ABBONDIO COI TREMORI E IL PANICO

Fatto sta che non stiamo lottando solo contro una dittatura sanitaria-economica-politica e pseudo-scientifica, ma bensì contro una dittatura manicomiale. Una dittatura che sarebbe pure comica ma che invece è drammatica in quanto sta cercando di trasformare la popolazione mondiale in carne da esperimento e carne da macello. Siamo caduti in un mondo iper-manzoniano di avvocati Azzeccagarbugli, di medici da lazzaretto, di Don Rodrighi con relativi Bravi al seguito, e di Don Abbondi spaventati e tremebondi, servizievoli, prontissimi a calarsi le brache.

LA GEOGRAFIA POLITICA MONDIALE RIDISEGNATA DA CIMA A FONDO

La nuova Congiura mondiale vede da un lato Xi Jinping, George Soros, Bill Gates, i Clinton, gli Obama, l’Unione Europea, il Deep State, la Massoneria, il Bilderberg e i governi europei schierati a difesa del Nuovo Ordine Mondiale, a difesa di una terra con meno abitanti, tutti obbedienti-controllati-vaccinati e in mezzo a tante antenne 5G, e dall’altro lato la accoppiata Donald Trump-Vladimir Putin che si trova, pur tra non poche contraddizioni, a difendere le istanze di libertà della popolazione mondiale.

UN VIRUS ISSATO A SIMBOLO DEL CONTAGIO E DELLA SCHIAVITÙ

Hanno preso l’oggetto più microscopico, banale e innocente della creazione, un Coronavirus virus per l’appunto, per farne un protagonista più che mai mostruoso e delinquente oltre che avvolto nel mistero. Hanno alimentato il panico del contagio, favorendo la logica del sospetto e del distanziamento. Lo scopo era quello di dare un messaggio al mondo intero. “I divini siamo noi che abbiamo da lungo tempo la ricchezza e le redini del comando e che pertanto facciamo il buono e il cattivo tempo, giocando con le sorti dell’economia e della salute, stampando il danaro quando ci aggrada e sottraendolo ai popoli quando ci comoda. Noi siamo l’Impero e voi siete i Parìa. Noi siamo tutto e voi contate niente”.

ALLEANZA PARADOSSALE TRA LE MASSIME DITTATURE MONDIALI

Un ottimo alleato dei potenti questo virus. Uno strumento insperato nelle mani di Xi Jinping. Un mezzo di bastonamento, di silenziamento di tutte le ribellioni note e meno note come quella di Hongkong e come quella dei campi di concentramento e di rieducazione forzata in zona Xinjiang, riservato a Uiguri, a mussulmani ribelli e a popoli disobbedienti al regime di Pekino. Un mezzo di ammonimento per Taiwan e per altre zone critiche del Celeste Impero Comunista. Un ottimo strumento di controllo e di proseguimento del potere economico-politico anche per le famiglie mondiali stile Rothschild e Rockefeller, per i grossi speculatori stile George Soros, in paradossale alleanza col regime comunista più liberticida della storia.

INDECENTI MUTANDINE BAGNATE SUL VISO

Il risultato pratico terra terra è che io, Valdo Vaccaro (ma il discorso si estende a tutti voi ovviamente) e a tutti gli abitanti sensati del pianeta, io sostenitore da una vita della respirazione profonda e libera, sono costretto per la prima volta in vita mia a mettermi sul viso, o a fingere di farlo, una indecente e anti-igienica mutandina bagnata sul viso per non cadere nelle spire e nelle sanzioni di una legge demente e manicomiale, fatta di imposizioni allucinanti, di statistiche-truffa falsificate, di tamponi fasulli e fallimentari nell’83% dei casi. Il risultato è che io Valdo Vaccaro, che in 77 anni di vita sana priva di febbri, di influenze e di anomalie funzionali di alcun genere, dovrei starmene a casa in quarantena, appartenendo a una categoria demonizzata e rischiosa come quella degli anziani, equiparata a gente destinata a lager nazista e a forni crematori.

TUTTA STA FOLLIA COLLETTIVA NON FA CHE MOLTIPLICARE LE NOSTRE MOTIVAZIONI

Come dire bambini e anziani nel mirino. Vedasi le cose astruse e assurde che stanno accadendo nelle scuole, dove in pochi mesi questa gentaglia al potere, priva di scienza e di conoscenza, priva di buonsenso, priva di tutto e priva di attributi, ha saputo trasformare la nostra Terra imperfetta ma comunque vivibile, in un Inferno Terrestre di sbandati e schizofrenici, qualcosa di apocalittico mai visto e mai immaginato prima. Se qualcuno pensa che noi siamo qui riuniti SENZA MOTIVAZIONI e SENZA UNA RICCA AGENDA DI RIBELLIONE, se lo scordi davvero. Siamo più che mai motivati.

STO BEN VOLENTIERI AL CONCETTO DEL LEADER CAPOVOLTO E DEL MAESTRO CAPOVOLTO

È con grande piacere che dò il benvenuto a tutti voi partecipanti al nuovo corso 2019-2020-2021, e dò nel contempo il benvenuto ad alcuni di voi che, innamorati e motivati a tal punto della precedente esperienza, hanno deciso semplicemente di rifarla, trovandola produttiva, esilarante e divertente. Coi tempi che corrono è impossibile prevedere il futuro con sicurezza. Io spero di poter essere presente ad ogni lezione HSU nel prossimo futuro, ma il rischio che ciò non avvenga purtroppo esiste. Vale il discorso che nessuno è papa e che ci sono comunque ottimi cardinali migliori di lui. Non mi sento maestro e non mi sento leader. Non avrei nemmeno la stoffa e l’ambizione per farlo. La leadership incorpora già in sé il seme della dittatura ideologica. Condivido in pieno l’idea di Max Massimi, brillante comunicatore sociale romano, sulla necessità di essere dei leader capovolti alla testa di un movimento a forma di torre rovesciata, concetto non lontano affatto dai principi del Buddha. Il rinnovo fa parte della vita. Non intendo fare pubblicità a quel movimento, ma non nego che il concetto sia attraente.

LA RELAZIONE ODIERNA RISPONDE ALLA DOMANDA “CHE CI STIAMO A FARE”?

La relazione che vi sto oggi commentando ha però valore e portata fondamentale. Dovrebbe servire come traccia e come modello di riferimento per le prossime lezioni. Già abbiamo, con Fiorenza Guarino e tutti gli studenti, creato una granitica base di partenza grazie ai primi 3 volumi della nostra Enciclopedia dell’Igienismo, contenente le tesi di esame dei nostri studenti dei corsi precedenti, qualcosa di cui tutti noi andiamo particolarmente fieri, trattandosi di un’opera unica al mondo, essendo scritta e realizzata da persone normalissime e motivate, prive di falsi scopi, di collusioni e di servilismo verso il Regime Sanitario Mondiale e verso le multinazionali farmaceutiche.

LA DOMENICA È UN GIORNO SACRO E INTOCCABILE

Portare via un’intera domenica, la giornata più sacra e intoccabile della settimana, per trasformarla in un meeting fantastico sì, ma anche costoso in tempo e danaro, con trasferimento a Imola dalle varie località d’Italia, ha qualcosa di sbalorditivo. Solo degli appassionati autentici e genuini della materia salute naturale lo possono fare. Visti dall’esterno dai profani, o dalla gente comune, daremo l’impressione di essere dei pazzi da legare, oppure dei soggetti che stanno accingendosi a fare qualcosa di davvero unico, speciale ed esclusivo, qualcosa che non succede facilmente da nessuna altra parte del mondo, e ci riferiamo al parlare di salute e di benessere fisico-mentale-spirituale in modo veritiero e trasparente, senza secondi scopi, senza medici, senza farmaci, senza vaccini e senza integratori, senza distanziamenti e senza barriere, in modo libero e aperto, senza irriverenti-antiestetiche-antiigieniche mutandine bagnate sulla bocca.

NOI FACCIAMO DA PUNTO DI RIFERIMENTO, DA BUSSOLA ORIENTANTE

Se poi pensiamo che tutto questo ha luogo in un momento delicato e sensibile, dove muoversi, viaggiare ed aggregarsi è diventato un rebus, un dilemma e un rischio, a maggior ragione meritiamo la qualifica di persone specialissime e quasi eroiche. Ci diamo forse troppa importanza? Chi crediamo di essere? Dopotutto siamo sì e noi in una quarantina di persone. Ma come spesso succede non è il numero che conta ma la qualità e l’importanza della causa che si porta avanti. Non siamo affetti da spirito di grandezza e di sopra-valutazione. Non siamo presuntuosi. Molta gente esterna ci guarda e ci osserva. Molti occhi importanti sono posati su di noi e sui documenti che produciamo. Molte coscienze aperte attendono delle indicazioni e degli orientamenti. Perché sia ben chiaro, noi è questo che facciamo da sempre: ORIENTIAMO NOI STESSI E ORIENTIAMO IL PROSSIMO CHE CI SEGUE. Questo è il nostro compito e la nostra funzione. Abbiamo un obiettivo di straordinaria qualità che si chiama QUALITÀ DELLA VITA.

VENIAMO DA MOLTO LONTANO, ANCHE SE SEMBRA IERI

I nostri agganci hanno radici lontane. La mitologia greca parla di Esculapio dio della Salute che si trova sulla sommità del monte Olimpo. Egli ha due figlie di nome Panacea e Higeia che sono altrettante divinità in armoniosa e feconda concorrenza. Panacea provvede a fornire ogni tipo di cure con fiori e piante e fanghi a chi perde la salute. Higeia invece ha a cuore il benessere fisico-spirituale-politico-sociale dei singoli e della massa, puntando tutto sulle prerogative fisiche-mentali-spirituali del corpo di auto-riequilibrio e auto-guarigione. Ed è proprio da lei che prende il nome l’igienismo, la Natural Hygiene, la Health Science Igienistica che noi abbiamo il piacere e l’onore di portare avanti.

CI TENIAMO ALLA DIMENSIONE SPIRITUALE

La Terra è oggi costellata di chiese e moschee, di templi delle varie fedi. Noi ovviamente rispettiamo tutti i credenti, rispettiamo i vari libri sacri e le varie religioni, ma osserviamo tuttavia che i risultati da esse ottenuti sono ben lungi dal giustificarle e dal poterle promuovere come apportatrici di pace ed armonia. Troppi conflitti, troppe guerre e troppi episodi di odio e di violenza in nome di un Dio sicuramente male inteso e male interpretato. Noi non pratichiamo una religione ma siamo dei free thinkers o liberi pensatori che praticano l’apertura mentale e la ricerca di una nuova e più autentica dimensione spirituale, pur accettando senza problemi chiunque abbia un suo credo particolare.

CI TENIAMO PURE ALLA SCIENZA

La Terra è strapiena pure di templi della cultura e della scienza chiamati atenei e università, dove si creano e si sfornano scienziati e specialisti nelle varie discipline. Ci sono oltre 26.000 università al mondo, ed esiste una apposita classifica per ognuna di esse, con Oxford e Cambridge in testa secondo i criteri britannici, e le varie americane MIT-Massachusets Institute of Technology, CIT-California Institute of Technology, Stanford, Harvard, Berkeley, Yale, Columbia, Princeton e simili, saldamente in testa. Bologna sta al 160° posto, la Sapienza al 223°, Padova al 338°, Pisa al 431°, Trento al 441°, Trieste che si auto-valuta al 225°, e così via. Un mondo strapieno di scienziati dunque.

LA SCIENZA DELLE UNIVERSITÀ NON È SPESSO AL SERVIZIO DELL’UOMO

La prima cosa che uno scienziato o un ricercatore esibisce con vanto e con sussiego è il suo curriculum, le sue credenziali, le sue carte e i suoi diplomi. Uno che proviene dalle più quotate università, va tranquillo e trova tutte le strade aperte. Un titolo secondario fa sicuramente meno impressione. C’è da dire però che, se fosse vero che tutte queste cattedrali del sapere producono sempre vera scienza, vera economia e vera medicina, anziché spazzatura scientifica teleimposta e telecomandata non ci troveremmo nel disastro mondiale dei nostri giorni, disastro sul piano economico, sul piano sociale, sul piano della salute. Disastri e piaghe spesso propiziati dalle famigerate task force composte per l’appunto da scienziati.

L’IGNORANZA PIÙ NERA DOMINA TUTTORA LE MENTI

Università strumento del sapere autentico o invece strumento di discriminazione e di dominio verso chi non ha un titolo, o verso chi non ha fatto quel percorso privilegiato, sciupando i suoi migliori anni presso università meno reputate. La realtà è che alla fine, come ha candidamente ammesso Carlo Rubbia, vediamo coi nostri occhi sì e no un miliardesimo di quanto esiste, e comprendiamo con la nostra mente sì e no un miliardesimo di quanto esiste. Se poi a tale ignoranza aggiungiamo la presunzione di conoscenza, la mancanza di umiltà e la collusione col sistema che regge l’intera baracca, il quadro che ne esce è in genere alquanto desolante.
Troppa gente non si rende ancora conto che più si sa e meno si sa. Troppa gente convinta di essere la crema dell’umanità, simbolo e prototipo dell’Homo Sapiens più evoluto ed avanzato, quando invece ne è soltanto lil più pallido riflesso. Considerata l’enorme cecità scientifica in circolazione, nessuno al mondo si può definire scienziato. Siamo tutti alla ricerca del vero.

NON BASTANO LE LAUREE PER FARE DI UN UOMO UN VERO SCIENZIATO

Spesso nell’uomo prevale la voglia di speculare e di guadagnare, la voracità per il danaro e per il potere. Quando uno studioso non aggiunge il cuore e l’anima oltre che il buonsenso, finisce per arenarsi in una palude. Se la conoscenza è fine a se stessa oppure è mirata principalmente alla auto-promozione personale perde molti dei suoi requisiti. Non è raro infatti scoprire più scienza, più verità e più saggezza nella massaia, nell’artigiano e nel contadino che nel super-dottore. La scienza non è autentica se non è scienza utile in concreto alla gente, se non è accompagnata da ingredienti indispensabili come umiltà e buonsenso.

RISPETTIAMO LE LEGGI UNIVERSALI E QUESTO GIÀ CI QUALIFICA E CI DISTINGUE

Per quanto riguarda la HSU non siamo ovviamente nell’elenco delle 26.000 università. Apparteniamo al vasto campo delle Scuole alternative non riconosciute. Siamo una entità mobile e priva di reali strutture, ne siamo ben consapevoli, ma i punti salienti che ci distinguono e ci nobilitano stanno nel fatto che rispettiamo in modo rigoroso e senza compromessi di alcun genere le leggi universali di Madre Natura. Ci siamo dati il nome di University per indicare la nostra ambizione di primeggiare nel campo delicato e scarsamente studiato e praticato della scienza della salute naturale. Questo a conferma che la salute è un bene prezioso per la gente ma non per le istituzioni sanitarie, per i governi che le manovrano e per le solite lobby opportunistiche al seguito.

LA MALATTIA PIÙ GRAVE DELL’UOMO È L’AMNESIA SPIRITUALE

Ci sentiamo in grande armonia e allineamento con Paramahansa Yogananda, 1893-1952, che ebbe come Maestro Swami Sri Yukteswar, 1855-1936, straordinario astrologo vedico indiano, per il quale soffriamo tutti di una malattia gravissima che si chiama AMNESIA SPIRITUALE. L’insegnamento che proviene da questi straordinari maestri è senza prezzo e senza tempo. ‘Ogni parola che esprimi deve rappresentare non solo la verità, ma anche la forza dell’anima. Le parole cariche di convinzione-fede-intuito sono come bombe vibratorie ed esplosive. Evita di usare parole spiacevoli e offensive anche se veritiere. Danneggiano chi le dice e chi le riceve. Le parole giuste mettono invece in moto l’Onnipresente Energia Cosmica Vibratoria. Non esiste nulla al mondo di più potente della Coscienza Cosmica. La Creazione Divina ha dato a ognuno di noi dotazioni formidabili che includono Forza di Volontà, Concentrazione, Fede in noi stessi, in Madre Natura e in chi ci ha creato, Ragione, Buonsenso, Rispetto delle Leggi Universali. DOBBIAMO UTILIZZARE TUTTI QUESTI POTERI PER LIBERARCI DALLE NOSTRE DIFFICOLTÀ E DALLE NOSTRE MALATTIE.

CURA MENTALE E SPIRITUALE SORRETTA DA UNA ENORME ENERGIA VITALE

Pochi al mondo capiscono che la malattia deriva dall’inattività della FORZA VITALE INTERNA. La cura mentale e spirituale è superiore a tutti i metodi di cura fisica. Il sistema Yogananda insegna a imbrigliare e dirigere la volontà e a favorire l’afflusso di vibrante ENERGIA VITALE in qualunque parte del corpo che ne abbia bisogno. A volte il medico è certamente indispensabile, come nelle fratture, nelle emergenze da pronto soccorso, nelle riparazioni di urgenza. Applicando i suoi talenti e la sua esperienza può sicuramente favorire la guarigione. Anche il medico, non scordiamolo, è un nostro fratello e va rispettato. Tuttavia il fanatico di medicina e il fanatico di terapie mentali sono entrambi estremisti ed entrambi in errore poiché tracciano una divisione inesistente tra materia e spirito. Conoscitore, conoscenza e oggetto conosciuto sono spiritualmente UNO, sono una sola cosa e non tante cose separate.

ESISTE IL VISIBILE E L’INVISIBILE, L’UDIBILE E L’INUDIBILE

Da un punto di vista metafisico la differenza tra materia e spirito consiste nella frequenza vibratoria, che è differenza di grado e non di sostanza. Le vibrazioni da 16 a 60.000 cicli al secondo sono grossolane e pertanto udibili, mentre quelle inferiori a 16 e superiori a 60.000 non possono essere registrate dal timpano umano. L’orecchio umano può teoricamente udire suoni che hanno una frequenza compresa tra i 20 Hz ed i 20 kHz (20 mila Hz). Al di sotto dei 20 Hz, si parla di infrasuoni, al di sopra dei 20 kHz, invece, si parla di ultrasuoni: infrasuoni ed ultrasuoni non sono udibili dall’essere umano. Pure la vista coglie solo un minuscolo spiraglio dello spettro elettromagnetico, quello ottico soltanto. Con gli occhi noi vediamo quasi niente, non i raggi X, non i raggi gamma, non le micro-onde, non le onde radio, non certo molecole ed atomi. Siamo sordi e ciechi. Pure con l’olfatto siamo messi piuttosto male, visto che il cane, il maiale e tanti altri animali percepiscono profumi e odori 100 volte più lontano rispetto a noi.

I PREZIOSI CONSIGLI DI PARAMAHANSA YOGANANDA

Coloro che cercano salute e felicità, o che temono la malattia, la morte, il lutto agiscono sotto la falsa percezione e la falsa conoscenza che la salute sia diversa dalla malattia e che la vita sia diversa dalla morte, e che il lutto sia diverso dalla gioia. Quando l’uomo si deciderà a meditare e a comprendere la sua natura, tutte le dualità scompariranno, tutte le mancanze verranno riconosciute come illusorie e tutti i desideri svaniranno. Il corpo è vibrazione materializzata e combinata di solidi. liquidi e gas. La scienza medica adopera soltanto agenti fisici per le sue cure e questo ha un raggio di azione molto limitato. Decisivo è l’atteggiamento mentale sulla malattia. Il successo giunge obbedendo alle Leggi Divine e Materiali. Ultimo consiglio? Guadagna tutto il danaro che vuoi, purché esso apporti miglioramenti nel contempo a te stesso e alla comunità, e non abbia effetti deleteri.

PRESENZA ATTIVA E PUNTO DI RIFERIMENTO

Il punto centrale rimane quello della motivazione come persone singole e come gruppo. Ci stiamo divertendo e rilassando? Ci stiamo arricchendo o ci stiamo stancando-annoiando-impoverendo? C’è uno scopo culturale, promozionale, etico, morale? Non sarà tempo e fatica sprecata? Nei corsi precedenti l’esperienza è stata positiva, nel senso che abbiamo sfornato un gruppo di persone motivate, preparate, aperte mentalmente e ligie ai principi di base che caratterizzano questa scuola. Dobbiamo diventare un punto di richiamo, di riferimento, di scambio e di buon esempio. Ma anche un momento di confronto culturale civile e scientifico. Il nostro è un libero e spontaneo campus di cultura salutistica a indirizzo igienista e naturale.

INSEGNAMENTO DELL’ESSENZIALE E DI QUELLO CHE GLI ALTRI TRASCURANO

Qui non si pratica né cura né rimedi allopatici-omeopatici, ma piuttosto NON-CURA SUL SINTOMO MA SUI FATTORI CAUSANTI, anche se ospiteremo a volte docenti di materie terapeutiche, che si avvicinano alle nostre vedute. Partiamo dal fatto che nessuno fa miracoli e nessuno ha la sfera di cristallo. Puntiamo semplicemente a insegnare a noi stessi e al pubblico che ci segue, criteri ottimali di pensiero ed azione, di alimentazione e di comportamento. Ci interessa l’utile, il giusto, il chiaro, l’attendibile, il sensato, il vero, l’essenziale, il verificabile, il coerente, il convincente, il sostenibile, il vibrante e l’emozionante. Ci interessa quello che le altre scuole non fanno , oppure fanno poco e fanno male. Alla fine prevale chi insegna meglio, chi diverte di più, chi coinvolge di più, chi dimostra di mantenere le premesse e le promesse. In questo senso siamo assolutamente concorrenziali.

ORIENTATI COSTANTEMENTE VERSO LA SALUTE

Non abbiamo pregiudizi verso nessuno. Certo è che il nostro percorso è diametralmente opposto a quello della medicina e delle varie terapie curomani in circolazione. Noi insegniamo fiducia in noi stessi e nella creazione, libertà dalla paura. L’obiettivo principe della salute si ottiene rimuovendo i fattori che interferiscono con l’auto-guarigione, con la innata tendenza del corpo al riequilibrio, dal momento che noi siamo HEALTH ORIENTED, E NON DISEASE ORIENTED come sostiene la medicina. Disease o disagio fisico o malattia non è malattia ma prezioso segnale d’allarme, nonché processo di scarico veleni, processo di recupero e di ripristino della normalità. La maggior parte dei medici ignora quanto importante sia l’adozione di un Healthy Life Style nella risoluzione delle malattie acute e croniche.

I MECCANISMI DI AMMALAMENTO DEL PENSIERO E DEL MILIEU INTERIEUR

Molte cose devono andare storte prima che dei sintomi o dei segnali d’allarme appaiano, prima che si perda l’equilibrio. La maggior parte delle malattie ce le costruiamo noi. Soprattutto costipazione, stitichezza, ostruzione, rallentamento metabolico, soprattutto scelte depravate a danno del sangue, del linfatico, dell’intestino, degli organi depurativi, delle ghiandole endocrine. Gli esseri umani sono dei campioni nel creare accumuli di acidità, di muco, di materiali di scarto, di tossine, di scorie. E sono dei campioni nell’addossare responsabilità inesistenti a batteri, funghi, parassiti e virus.

LE DIETE ONNIVORE PORTANO INEVITABILMENTE ALLA INTOSSICAZIONE E ALL’ACIDIFICAZIONE DEL CORPO

Con le diete onnivore e iper-proteiche, quelle comunemente raccomandate dai medici mangiare un po’ di tutto e bere molta acqua, si vive in continuo stato di tossiemia. Gli alimenti di origine animale sono sgraditi dagli organi interni e comportano lunghi tempi di transito intestinale, ben oltre le normali 30 ore di chi adotta delle diete vegetariane. Come ben sappiamo la costipazione e la stitichezza sono causa di ogni sorta di patologie.

SINTOMI NON DA SOPPRIMERE MA DA ASCOLTARE

I sintomi non sono affatto malattia ma soltanto conseguenza di fattori causanti. Sopprimere i sintomi non risolve in alcun modo la situazione alterata ma la aggrava e la complica. Come tutti gli organismi viventi del creato, il corpo umano auto-guarisce se gli diamo l’opportunità di farlo, essendo egli self-regulating, self-repairing, self-regenerating, self-remodelling e self-rebalancing. Il corpo cresce e matura per conto suo, autonomamente. I processi di riparazione, di rimpiazzamento cellulare, di sostituzione dei tessuti logori avvengono seguendo un iter autonomo, senza la nostra direzione cosciente. I processi guaritivi non arrivano dal di fuori.

TROVARE LA CAUSA E RIMUOVERLA

Cosa fa l’insegnante igienista? Assiste, informa e incoraggia il cosiddetto paziente a individuare la causa e a rimuoverla, oltre che a fornire tutti i requisiti necessari a riprendersi. In ogni caso è il corpo, organo vivente dotato di un medico interno perfetto, che agisce e che effettua la guarigione. La Natura è sovrana mediatrice di tutti i mali, e il corpo è strumento attivo e performante della natura. La reale cura della malattia non viene effettuata da nessuno sistema medico al mondo. La Natura conduce invece il proprio lavoro con incredibile precisione. In tutti i casi di malattia, quando la forza vitale è sufficiente, è la Natura stessa ad effettuare la auto-cura. Il medicastro carico di ignoranza e di presunzione commette errori madornali attaccando l’energia vitale e sopprimendo-silenziando i sintomi, anziché attaccando la vera patologia. Quando la natura viene lasciata sola e libera di agire la lotta è breve in proporzione alla crisi acuta (vomito, diarrea, sudorazione, febbre) e c’è anche una rapida e stabile auto-guarigione. In linea generale è sempre più sicuro fare niente sul paziente, soprattutto quando non si è certi del perché e del percome lo si fa (Thomas Low Nichols, 1815-1901).

VIVERE SANI SIGNIFICA VIVERE SECONDO NATURA

Come si previene la malattia? Semplicemente in 3 modi:

  • Vivendo in armonia con i requisiti logici della salute,
  • Evitando le cause di malattia (mantenendo cioè la forza e la purezza del sistema, evitando eccessi e dispersione energetiche, tenendosi alla larga da ogni fattore patologico),
  • Studiando le Leggi Universali della Vita e obbedendo a quanto da esse stabilito.

Ad esempio l’insulina non cura e non previene e non inverte il diabete. Controlla solo lo zucchero nel sangue ma non ha alcun effetto sul perché la persona è diabetica. Il cancro al seno non viene risolto da una mastectomia più di quanto una emicrania non viene curata da una decapitazione. La chirurgia può rimuovere la parte critica ma non fa niente per rovesciare il processo di malattia sottostante che continuerà a provocare danni e recidive. I fattori causanti di cancro al seno come la dieta iper-grassa, o come gli alti livelli di estrogeno che continuano a imperversare anche dopo la rimozione del tumore. Pulire le ferite, suturare i lembi, proteggerli da ulteriori danni e contaminazioni con un panno pulito e asettico è appropriato, ma non serve a guarire la ferita. Le medicazioni da pronto soccorso servono eccome, ma è sempre il corpo il vero protagonista. Fin quando c’è vita, l’organismo farà di tutto per guarire e per ricreare un equilibrio. La malattia è la risultanza di un corpo che si danneggia più velocemente di quanto si ripara.

SPONTANEITÀ DELLA GUARIGIONE

È possibile favorire la guarigione o interferire col processo guaritivo in meglio o in peggio, ma non è possibile curare nel senso di guarire. Se un paziente è costipato e andiamo a stimolarlo con un purgante o un lassativo, l’attività intestinale appare migliorata, ma i fattori sottostanti rimangono tali e quali e i vecchi sintomi riprendono il sopravvento non appena si interrompe il trattamento. Stessa cosa con la dissenteria se risolta da un anti-diarroico sintetico o anche erboristico. La salute è uno stato naturale del corpo e si raggiunge spontaneamente in presenza delle opportune condizioni. Il corpo non può guarire tutto e sempre ma, in ogni guarigione, è sempre il corpo l’agente principale. Quando la cura alternativa rimuove la causa di malattia e fornisce i requisiti di salute, si parla di pratica igienistica. Ogni altro tipo di cura si chiama trattamento o terapia. I trattamenti sintomatici appartengono alla allopatia. La medicina ortodossa e convenzionale è un sistema allopatico. Chiunque focalizzi il suo intervento primariamente sulla cura della malattia-sintomo, piuttosto che sulla rimozione della causa, agisce da allopata. Anche gli omeopati e i naturopati, quando danno un rimedio o una cura fitoterapica, non stanno agendo da igienisti o da medici olistici ma da allopati, con tutte le conseguenze e tutti i limiti che questo comporta.

DIGIUNO COME ACCELERATA DEPURATIVA

La Natural Hygiene non è un sistema di terapie o di cure, ma è un sistema di stili di vita che permettono alla salute di realizzarsi naturalmente come risultato del vivere sano e del fare scelte alimentari e comportamentali salubri. Sebbene il digiuno possa essere descritto e considerato in termini igienistici, esso non va inteso come cura o trattamento specifico. Si tratta piuttosto di un processo fisiologico naturale che incoraggia il corpo intero a guarire e a recuperare, una sorta di accelerazione depurativa.

IL DIGIUNO IGIENISTA FAVORISCE L’AZIONE AUTO-GUARITIVA DEL CORPO

La letteratura digiunistica riporta successi nel diabete, malattie cardiache, epilessia, pancreatiti, contaminazione da DDT, glomerulonefrite acuta, artrite reumatoide, allergie, malattie psicosomatiche, problemi alla vescica, psoriasi, eczema, tromboflebite, asma, depressione, schizofrenia. I pazienti abbisognano di riposo fisiologico per conservare le loro riserve energetiche. Le condizioni degenerative come il cancro sono più difficili da risolvere, anche se non impossibili. Tutto dipende dalla scorza personale e dalla ferma volontà di combattere. I tumori benigni si possono rallentare o si può bloccarne la crescita, o a volte si possono pure sciogliere per autolisi. In molti casi il digiuno offre risultati che sorprendono gli stessi pazienti, aiutandoli a risolvere i loro problemi ben oltre ogni aspettativa.

LIMITE DEI METODI DI CURA BASATI SUI FARMACI

Sia i medici che i pazienti danno peso e prevalenza ai vantaggi immediati, mettendo in secondo piano gli effetti avversi scatenati inevitabilmente dai farmaci. I medici hanno almeno l’alibi del guadagnarci sopra e del dover comunque prescrivere per obbedienza rigorosa al loro protocollo. Ma se la gente comprendesse davvero come farmaci-vaccini-integratori-iniezioni funzionano inibendo le funzioni normali del corpo, li assumerebbe con minor facilità e disinvoltura. La scorciatoia è il tentativo di raggiungere vantaggi immediati, ignorando tutto il resto. Occorre invece considerare sempre il vantaggio globale e non quello momentaneo, quello speculativo che il celebre dr Ralph Cinque chiama End Gaining. In linea generale i prodotti di sintesi chimica e di farmacia commerciale rappresentano perdita di tempo, di danaro e di salute. I medicinali possono causare danni colossali nel lungo periodo, in quanto sballano e pervertono gli equilibri di base.

ESEMPIO DI CURE IMPROPRIE SUL CUORE MEDIANTE STATINE

I beta-bloccanti come Inderal e simili, farmaci di prima scelta nelle cardiopatie ischemiche, operano nell’impedimento.inibizione-storpiatura della capacità del cuore di contrarsi e restringersi. Impedendo tali contrazioni, tali farmaci riducono la funzionalità e l’elasticità del cuore e pertanto abbassano i dolori del bacino, abbassano pure l’alta pressione e gli altri sintomi fastidiosi. Ma il risultato finale di lungo periodo qual è? È un chiaro feeling di debolezza cardiaca, specie quando si tenta di fare esercizio fisico e attività faticosa. A volte l’effetto indebolente sul cuore è severo al punto di causare fallimento cardiaco o infarto.

ESEMPIO DI CURE IMPROPRIE TRAMITE DIURETICI

Un diuretico dovrebbe incrementare la minzione urinaria, ma occorre prender nota di come e quanto i reni lavorano senza sosta. La funzione dei reni non è solo quella di rimuovere e rinnovare le acque, ma anche nel contempo quella di conservare i nutrienti utili. Ebbene i diuretici impediscono al sistema renale di realizzare questo secondo processo basilare. Quali le conseguenze di lungo periodo? Si causa un rallentamento metabolico renale, un impigrimento renale. Prendere diuretici sintetici porta alla lunga a fallimento renale e a dialisi, mentre esistono in natura diuretici naturali ed efficaci come tarassaco, anguria, melone, cetrioli, ravanelli, sidro di mele, ortica, finocchio, carciofo, bietole, mirtilli, ecc.

ESEMPIO DI CURE IMPROPRIE TRAMITE FLUIDIFICANTI

Ognuno dei 2 reni è formato da un milione di filtri chiamati nefroni, dotati di una permeabilità tale da permettere ai fluidi e alle particelle ivi dissolte di passare dal sangue ai tubuli renali. Il filtrato risultante è l’urina che, passando nei tubuli, riassorbe i nutrienti utili ivi ritenuti. Coi diuretici aumenta sì la diuresi, ma la qualità di tale urina è anormale, è oltremodo costosa. Aspirine, corticosteroidi e FANS (Farmaci Anti-Infiammatori non Steroidei) sono spesso prescritti per prevenire grumi sanguigni causatori di infarto e ictus cerebrale, ma pochi sanno che quei fluidificanti interferiscono e devastano le funzioni delle piastrine, Il sangue deve essere fluido e scorrevole, ma deve nel contempo mantenere la sua capacità di rimarginare e di cicatrizzare, altrimenti anche un banale ferita diventa emorragica con sangue al naso, eccessi mestruali, sanguinamenti anali.

ESEMPIO DI CURE IMPROPRIE TRAMITE ANTI-IPERTENSIVI

In questi casi l’alta pressione non è causata certo dalla assenza di farmaci anti-ipertensivi. L’assunzione di beta-bloccanti non risolve in alcun modo i problemi associati alla ipertensione. La medicazione serve serve solo a creare una diversa condizione, imitando e mimando uno stato di nuovo equilibrio senza mai raggiungerlo, senza ritoccare i problemi reali sul tappeto. Nausea, vomito, danni a fegato e reni, aritmia cardiaca, impotenza, depressione sono tipici effetti collaterali delle medicazioni anti-ipertensive, quando invece pochi e semplici cambiamenti nello stile di vita bastano a risolvere stabilmente il problema in un paio di settimane. Elimina la dieta alto-proteica smodata, elimina il sovrappeso, la sigaretta, l’alcol e il caffè e la pressione si normalizza spontaneamente. L’ipertensione è questione di life-style, richiede cambiamento comportamentale e non trattamento farmacologico. Anti-ipertensivi naturali? Uva passa, clementine, biancospino, finocchio, sedano, riso integrale con verdure, cetriolo, banana, kaki, tarassaco, mirtillo, funghi, semini, uva fragola, mela, ananas, cocco, radicchio, avocado.

ESEMPIO DI CURE NECESSARIE DURANTE L’EMERGENZA

Ovvio che nel caso di gravi emergenze l’End Gaining e la scorciatoia speculativa possono essere necessari ed inevitabili, non essendoci tempo per risolvere la crisi in modalità naturali, dove la natura procede sicura ma anche coi suoi ritmi compassati. Nella meningite batterica può verificarsi in poche ore un danno cerebrale permanente a meno che non si adotti una cura antibiotica di emergenza. In severissimi casi di asma ostruttiva una persona può soffocare a morte senza un intervento medico di emergenza. Fatto sta che la medicina ha un concetto troppo ampio ed elastico dell’emergenza, per cui gli antibiotici si utilizzano in lungo e in largo come fossero dei grissini.

L’IGIENISMO È UN APPROCCIO NON TERAPEUTICO ALLA SALUTE

Esiste una grossa differenza tra prendere un farmaco in caso di reale emergenza e assumerlo con intenti curativi. Mascherare-sopprimere-tacitare sintomi cronici mediante farmaci non è utile e non è costruttivo. Il divieto vale per tutti i farmaci. I farmaci sono antagonisti alla vita e non salva-vita. Gli antibiotici in particolare fanno la guerra al batterio ma anche al paziente stesso. Nella Natural Hygiene noi abbandoniamo la mentalità rimediale. Il nostro è un approccio non terapeutico alla salute. La nostra è una strategia che richiede tempo e pazienza ma che offre risultati reali e durevoli nel tempo, benefici straordinari.

LA VIA ERRATA DELLE INTEGRAZIONI

Possiamo prendere alte dosi di vitamina C sintetica per incrementare la nostra resistenza e la nostra forza immunitaria? Solo in parte e solo temporaneamente, e con effetti avversi a iosa. La vitamina C sintetica disturba il pH del sangue e acidifica il sistema, irrita lo stomaco, incrementa la produzione di acido ossalico, incrementa l’acido urico, forma calcoli renali, sovraccarica di ferro il sistema, depaupera le riserve di calcio organico, ispessisce le arterie del 250%, crea squilibri in base alla legge del minimo assorbimento di Gustav von Liebig. Come dice Herbert Shelton ricorrere alle integrazioni fuori dalle reali emergenze è autentica follia. Le vitamine sintetiche sono vitamine false e fraudolente. Stesso discorso per i minerali e per gli ormoni sintetici.

MASTICARE LE VERDURE 50 E 100 VOLTE

Masticare più verdure crude come piatto iniziale nei due pasti principali e assumere più frutta acquosa e più spremute e succhi freschi lontano dai pasti, questa è l’unica soluzione. Liquidi prima dei solidi e crudo prima del cotto. Che i vegetali crudi vadano accuratamente masticati più volte lo raccomandava già nel XII° secolo Santa Ildegarda. C’è pure un antico detto cinese: “Se vuoi essere sano mastica 50 volte il tuo cibo, se vuoi essere longevo masticalo 100 volte”. Ma il vivere odierno ci frega un po’ tutti. Pretendiamo di mangiare di corsa, di parlare mentre mangiamo e poi anche di digerire.

NIENTE FISSAZIONI E NIENTE DOGMI

Per concludere, la nostra Scuola non è soltanto una scuola di igienismo ma una scuola di salute ad ampio spettro. Non siamo fissati su niente. Se domani arriva qualcuno con le carte in piena regola, uno che ci porta qualcosa di meglio rispetto a quanto stiamo facendo, sperimentando e promulgando, siamo pronti a mollare tutto e a prendere quella strada. Il fatto è che nessuno sembra possedere chiavi migliori di accesso alla salute e al benessere di quelle che noi già possediamo da decenni, da secoli e da millenni, salvo prova contraria.

POSSIAMO FRUIRE DI UNA ECCEZIONALE BASE DI PARTENZA

In ogni caso la nostra Scuola non è Superiore, Alta, Tosta, Diversa e Speciale. Lo sarà soltanto se e quando noi tutti assieme sapremo renderla tale dando il meglio di noi stessi non soltanto nelle lezioni domenicali, ma anche nel tempo di intercorrente tra le varie sessioni. Il materiale di riflessione e di approfondimento non manca affatto. C’è il lavoro delle 4 classi precedenti e c’è pure il mio blog che è aperto a tutti e, in particolare, a chi ha deciso di seguire la scuola regolarmente qui a Imola. C’è tutto il materiale scientifico che la Aghape sta mettendo assieme con cura. C’è un testo che merita di diventare la nostra Bibbia, e si tratta di Cambio di Logica, di un’autrice eccezionale come l’astrofisica Giuliana Conforto. Ci sono enciclopedie a prezzo accessibile. C’è l’incredibile energia spirituale che sgorga e si sprigiona da ogni nostro angolo operativo. Non ci sono scuse. Quello che serve all’essere umano è aria buona, cibi eccelsi, autostima e grandi progetti. Buon Lavoro e Buon Divertimento a tutti.

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x