RAGADI, FISTOLE, EMORROIDI SANGUINANTI E RIMEDI RADIANTI SUL PIANO ALIMENTARE

Pinterest LinkedIn Tumblr +

LETTERA

SOGGETTO PARTICOLARMENTE STITICO

Gentile dottore, sono 6 anni che soffro di croniche, dolorose e sanguinanti emorroidi più ragadi.
Sono un soggetto particolarmente stitico e sto cercando, attraverso le sue indicazioni, di affrontare questo problema senza adoperare più farmaci. Qualche anno fa feci un intervento assolutamente inutile, non risolvendo praticamente nulla.

ACQUA TIEPIDA E LIMONE, UN KIWI ED UN CAFFÈ DI MATTINA

Faccio colazione con acqua tiepida e limone e mangio un kiwi. Poi prendo una mezza tazzina di caffè. So che dovrei eliminare il caffè, ma senza di esso mi sento molto stanco nel cominciare una giornata. Come potrei sostituirlo? Posso introdurre nella mia colazione qualcos’altro perché così facendo non mi sento pienamente soddisfatto. Cosa potrei aggiungere?

PASTA, LEGUMI E UN CAFFÈ A PRANZO

A pranzo, di regola, mangio la pasta integrale con parmigiano oppure pasta al pomodoro con basilico e parmigiano, o pasta al tonno, o pasta aglio e olio senza peperoncino, o pasta e piselli e altri legumi. Mezza tazzina di caffè. Più tardi faccio uno spuntino con una mela cotta.

CEREALI O LEGUMI O VERDURE COTTE A CENA

Nel pomeriggio vado a correre e faccio palestra. Quando torno a casa mangio uno yogurt magro.
A cena scelgo fra un piatto di cereali (orzo) o legumi (lenticchie, fagioli, ceci) oppure verdure (broccoli/spinaci/zucchine e zucca).

QUALCHE PICCOLA TRASGRESSIONE

Questa è la mia alimentazione quotidiana. Al massimo due volte a settimana trasgredisco con cibi meno salutari, tipo pizza, patatine, dolce. Non di più. Potrebbe darmi qualche suggerimento?

TUTTE LE CURE FARMACOLOGICHE E CHIRURGICHE SONO STATE FALLIMENTARI

Ho provato tutte le cure farmaceutiche possibili e immaginabili per combattere stitichezza, emorroidi e ragadi, più l’assurdo ed improduttivo intervento chirurgico citato che si è rilevato inutile. Può apportare delle correzioni al mio menù? La ringrazio in anticipo per la cortesia e la gentilezza.
Grazie mille!

France

*****

RISPOSTA

DEFINIZIONE E CAUSE DI RAGADI

Ciao France. Le ragadi sono fenditure e spaccature della pelle dell’ano che per l’alterazione e l’infiammazione in corso, per l’alternarsi di dilatazioni e di contrazioni in fase di defecazione, si producono per azione meccanica. Sono dolorosissime e passibili di trasformarsi in ulcere. Si originano e si mantengono a causa di disordini digestivi continuati.

RIMEDI A BASE DI FRUTTA E VERDURA

Il rimedio sta nella adozione di una dieta vegetarian-crudista o vegan-crudista tendenziale con abbondanza di frutta acquosa specie agra in spremuta, tipo arance-pompelmi-melagrane o cachi, meloni, ananas, kiwi, uva, mirtilli. in spremuta, da assumersi lontano dai pasti e preferibilmente in concomitanza col ciclo circadiano mattiniero che va dalle 4am alle 12. E con abbondanza di verdure crude nel piatto di esordio di pranzo e di cena, che va dalle 12 alle 20, da condirsi con olio extravergine e con succo di limone o con aceto madre di mela o di vino, e da masticarsi accuratamente con calma e lentezza prima del secondo.

DETTAGLI SUL PRIMO PIATTO DI CRUDITÀ

Per verdure crude si intendono radicchi, lattughe, valeriana, pomodori, cetrioli, cavoli, crescione, carciofo parte tenera interna, finocchio, ravanelli, rape, rape piccanti, carote, tarassaco, crauti, prezzemolo, sedano, germogli vari. Le verdure crude d’esordio si abbinano con tutto ma non con la frutta, eccezioni a parte come mela, ananas e papaia. L’aggiunta di pinoli o noci o semini le trasforma in un piatto completo, per cui il secondo diventa davvero, in tali circostanze, un optional secondario.
L’aggiunta di mezzo avocado maturo rende pure il primo piatto più sostanzioso e ricco di Omega-3. Le verdure si possono accompagnare con del buon pane integrale. Evitare mescole di oltre 3-4 verdure. A pasto non si beve se non al massimo un mezzo bicchiere d’acqua, o di vino o di birra assieme alla eventuale pizza.

DETTAGLI SUL SECONDO PIATTO

Il secondo piatto potrà essere a base di patate non irradiate in insalata con cipolla cruda, o fagiolini al vapore con aglio crudo, o cavolini di Bruxelles in padella o cavolfiori, o gnocchi di patate, o minestra di verdure cotta 15 minuti, o vellutata di zucca, o peperonata, o zuppa di orzo e fagioli, o cereali alle verdure tipo miglio, saraceno, mais, riso, o pasta alle verdure o polenta e funghi o verdure saltate in padella. Una manciata di frutta da guscio o una fetta di castagnaccio o di strudel di mele senza zucchero possono essere assunti a fine pasto.

DEFINIZIONE, CAUSE E RIMEDI SULLE FISTOLE ANALI

Le fistole invece sono dei canali di emergenza elaborati dall’intelligenza protettiva interna al fine di creare delle vie di sfogo alle sostanze caustiche e corrosive prodotte internamente da ascessi o tumori del corpo, o anche da alimentazione impropria a base di carne. La causa sta quindi essenzialmente nell’accumulo di impurità interne dovute a putrefazione intestinale. Il rimedio sta sempre nel mantenimento di una pulizia corporale interna e nel normalizzare la digestione. Inutili e dannose le asportazioni chirurgiche, visto che le fistole ricrescono e riappaiono in breve.

DILATAZIONI VENOSE E VARICI

Si hanno dilatazioni venose permanenti, e pertanto vene varicose, allorquando sopravviene un logico indebolimento delle pareti venose in seguito ad accumulazione di sostanze tossiche e di scorie organiche interne che guastano ed addensano il sangue creando impedimenti e rallentamenti alla circolazione, e contemporaneo aumento di pressione intra-vascolare a danno dei punti deboli e cedevoli che sono le pareti venose.

DEFINIZIONE E CAUSE DI EMORROIDI

Le emorroidi sono varici della parte terminale dell’intestino retto e dell’ano. La loro causa principale sta nelle digestioni cattive, complicate, prolungate che provocano stitichezza. L’estirpazione delle emorroidi non ristabilisce di certo la normalità, visto che il bisturi non purifica il sangue. Al contrario, l’operazione modifica in peggio soltanto i sintomi. Succederà infatti che le sostanze morbide ed estranee, che prima transitavano attraverso l’ano alterato da ragadi ed emorroidi, tenderanno ora a risalire verso la testa risaliranno fino alla testa procurando danni a vista, udito, naso, faringe e cervello.

RIMEDIO IDEALE NELLA DIETA VEGAN-CRUDISTA TENDENZIALE E NEI BAGNI GENITALI

Anche qui il rimedio principe sta nel normalizzare la digestione mediante un regime vegetarian-crudista o vegan-crudista tendenziale, personalizzato e sostenibile, abbinato a dei bagni genitali tiepidi 2 volte al giorno, per una quindicina di minuti, con breve parte finale all’acqua fredda. Digestioni leggere e sistematiche e bagni ai genitali miglioreranno la formula del sangue ed anche la circolazione.

CAMMINATA GIORNALIERA E RESPIRAZIONE VIRTUOSA PER MOVIMENTARE IL SISTEMA LINFATICO E UNA RETE CAPILLARE DA 100 MILA KM

Un programma di camminate giornaliere e di respirazione ritmica e addominale-diaframmatica, preferibilmente al ritmo 1-4-2 secondi e multipli, come 3-12-6 o 5-20-10, per inspirazione-trattenimento-espirazione, avendo cura di sbuffare sonoramente nella fase espulsiva, apporterà rimedio alla pigrizia del sistema linfatico, che rappresenta il basilare collegamento intermedio tra sistema circolatorio e sistema cellulare, e che viene movimentato non da cuore e polmoni come succede al sangue, ma da muscoli e da polpacci in azione tutti i giorni.

DARE VITALITÀ, VIBRAZIONE E RADIANZA AI CIBI È FONDAMENTALE

L’attuale menu adottato ha diversi difetti e carenze. La presenza di frutta e di verdure crude è praticamente inesistente e già questo è gravissimo. Sulla scala vibrazionale-radiante Simoneton la bocciatura è totale in quanto non si raggiunge assolutamente il minimo risicato di 6500 Angstrom, per cui il corpo finisce per stazionare in zona patologica, emettendo non solo fragranze negative ma anche un’aura grigio-nera stile buco-nero assorbitore di energia, e non un’aura rossa carica di forza radiante che rafforza e consola chi ha la fortuna di stare nelle immediate vicinanze, visto che gli effetti della propria aura si irradiano normalmente per un raggio di 6 metri, ma a volte raggiungono i cento metri, se siamo sorretti da adeguata forza immunitaria.

TESINE DA LEGGERE

Valdo Vaccaro

DISCLAIMER: Valdo Vaccaro non è medico, ma libero ricercatore e filosofo della salute. Valdo Vaccaro non visita e non prescrive. Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono sostituire il parere del medico curante.

 

Troppa pubblicità? Clicca qui.

Inserisci la tua email per non perderti i nuovi articoli!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere gratuitamente via e-mail le notifiche di nuovi post.

Share.
Iscriviti
Notificami
1 Commenti
Più vecchio
Più recente Più votato
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
1
0
Cosa ne pensi? Lascia un commentox
()
x